28022021Headline:

Terra di Tuscia, stop e un po’ di rammarico

Contro Cassino prova gagliarda, ma non basta ad evitare il primo ko. Strepitoso Rovere

Riccardo Rovere, strepitosa prestazione contro Cassino

Riccardo Rovere, strepitosa prestazione contro Cassino

Alla fine, è arrivata la prima sconfitta, secondo pronostico consolidato. La Terra di Tuscia torna da Cassino (in verità si è giocato ad Atina) con uno stop sul groppone ma con una conferma, che è poi una consapevolezza: è in grado di giocarsela con chiunque. Il risultato finale (70-63) non è esattamente lo specchio fedele di quanto si è visto sul parquet: i ciociari devono buttare nella mischia ogni risorsa per domare la compagine pentastellata e i (tanti) pezzi da novanta devono ricorrere ad ogni malizia per tenere a bada la Stella Azzurra che non si arrende mi, anche quando a metà dell’ultimo quarto si ritrova sotto di 12 e anche di 14 punti.

Nel codice genetico di questa squadra non esiste la parola “mollare”. E così, piano piano, ad una quarantina di secondi dalla sirena finale, i viterbesi si ritrovano dietro di 5 punti e con la palla in mano. Ci vorrebbe un miracolo per riaddrizzare in extremis la contesa: ci prova la Fanciullo-band, ma stavolta l’aggancio non riesce e anzi i padroni di casa trovano anche la maniera per piazzare un altro canestro e chiudere definitivamente i conti. Peccato, con un pizzico di malizia e di mestiere in più, il colpaccio poteva pure riuscire.

Una serata da incorniciare per Riccardo Rovere che gioca un match praticamente perfetto: 4 su 6 da 2, altrettanto da 3, 2 su 2 dalla lunetta e anche 9 rimbalzi a completare uno score impressionante. Prova maiuscola per un giocatore del quale tecnico e dirigenza hanno fortemente voluto la riconferma, in quanto assolutamente convinti delle sue qualità. Unagara di qualità di qualità che fa il paio con quella giocata dal frusinate Grilli (24 punti per lui); il grande Chiacig a 41 anni gioca 12 minuti e segna 10 punti: è sempre un piacere vederlo in campo.

Bene in partita anche Giancarli, Marsili e Marcante, mentre Mathlouthi stenta ancora  dimostrare le sue eccellenti doti tecniche e balistiche. Decisamente fuori fase invece Peroni che marca con un malinconico 0 su 7 il suo personale score (non è proprio da lui), imitato da Cianci che non riesce ad incidere nè in difesa nè in fase realizzativa (anche per lui, la casella punti fatti segna zero).

Marsili alle prese con il grande Chiacig

Marsili alle prese con il grande Chiacig

Domenica prossima, si torna in casa per affrontare Maddaloni, sconfitto sabato a Palestrina (77-67).

I RISULTATI

Virtus Cassino – Terra di Tuscia Viterbo 70-63

Stella Azzurra Roma – Givova Napoli 47-68

Oasi di Kufra Fondi – Dynamic Venafro 83 – 56

Cesarano Scafati- Computer Gross Empoli 66 – 67

Citysightseeing Palestrina – Mec San Maddaloni 77 – 67

In Più Broker Scauri – Nuova Aquila Palermo 67 – 75

Il Globo Isernia – Eurobasket Roma 60 – 88

Planet Catanzaro – Luiss Roma –

LA CLASSIFICA

Palermo, Eurobasket Roma, Palestrina 6;

Cassino, Scauri, Empoli, Viterbo, Napoli,  4;

Fondi, Stella Azzurra Roma, Luiss Roma, Catanzaro 2;

Isernia, Scafati, Maddaloni e Venafro 0

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da