26022021Headline:

Terra di Tuscia, un altro bel colpo

Batte in casa Fondi (73-66) e conquista il secondo successo consecutivo in campionato

Marco Giancarli in penetrazione

Marco Giancarli in penetrazione

TERRA DI TUSCIA VITERBO – OASI DI KUFRA FONDI 73 – 66

VITERBO: Peroni 14, Cianci 3, Mathlouthi 11, Marsili 14, Giancarli 7, Mdiaye, Meroi, D’Agostino, Rovere 10, Marcante 14. Coach: Fanciullo.

FONDI: Pietrosanto 2, Romano 10, Cappiello 4, Myers 13, Fontana ne, Lilliu 11, Biordi 12, Di Marzo, Di Manno ne, Luzza 14. Coach: Di Fazio.

ARBITRI: Massafra (Firenze) e Orlandini (Livorno)

NOTE: parziali 19-15, 38-31, 57-54. Usciti per 5 falli Marsili e Luzzi. Tiri da 2: Vt 21/43; Fo 18/44; tiri da 3: Vt 7/34, Fo 4/13; tiri liberi: Vt 10/15, Fo 18/27. Rimbalzi: Vt 52 (18 off, 34 dif), Fo 37 (6 off, 31 dif). Spettatori 300 circa.

Secondo successo consecutivo per la Terra di Tuscia Viterbo che bagna nel migliore dei modi l’esordio casalingo superando (73 – 66) l’Oasi di Kufra Fondi. Match vibrante e intenso che la Stella Azzurra potrebbe chiudere anche in anticipo senza dover soffrire sin quasi alla sirena conclusiva e che invece, sia per un certo calo fisico sia per qualche errata gestione della sfera, rischia di essere compromesso quando a poco più di metà del quarto conclusivo gli ospiti si portano a -1. Una bomba di Matlhouthi e un canestro di Marcante riportano il margine a distanza  di sicurezza: Fondi prova l’ennesima reazione, ma sbaglia 2 liberi su 4 perdendo l’occasione di riavvicinarsi. Ci pensano ancora Giotto e un monumentale Fabio a chiudere definitivamente i conti fissando il punteggio sul 73 – 66, con i ciociari che non vanno  a segno negli ultimi due minuti di gioco.

Marcante lotta sotto canestro

Marcante lotta sotto canestro

Un’altra buona prova per il team di Umberto Fanciullo che mostra le cose migliori quando riesce a giocare in velocità: il parzialone di 14-0 a cavallo tra primo e secondo quarto sembra presagire una seconda parte più tranquilla, ma così non è come detto. Il basket però è scienza che si basa numeri e dunque l’analisi del tabulato finale segnala che la Terra di Tuscia fa meglio degli avversari sia nel nel tiro da 2 che nelle bombe, conquista più rimbalzi in difesa e in attacco e pareggia il conto (67%) dalla lunetta. Dunque, è normale che vinca. Non è esattamente così perché il rischio di compromettere la vittoria è grosso: oberata di falli, la Stella non può forzare troppo in difesa e paga anche qualche scelta frettolosa in attacco. Peccati perdonabili ad una squadra imbottita di giovani e quasi radicalmente rinnovata rispetto all’anno scorso.

 

Anche Ciccio fa il tifo per la Stella Azzurra

Anche Ciccio fa il tifo per la Stella Azzurra

A turno, tutti danno una mano per la causa: una menzione particolare per Marcante, Rovere e soprattutto per Marsili che tiene a galla la baracca nella fase centrale del quarto decisivo con 3 canestri pesantissimi che tengono a bada le velleità di recupero degli ospiti. In evidenza anche Matlouthi, autore della bomba che riporta i suoi a + 4 e autore di un inizio travolgente. Soddisfatto coach Fanciullo a fine match: “Due vittorie per cominciare benissimo. Dobbiamo migliorare nella gestione dei tempi. Inutile forzare quando si è davanti di 10 e anche di 14 punti. Proprio per questo abbiamo rischiato qualcosa verso la fine”. E adesso a Cassino per giocarsi le proprie chances senza alcun timore riverenziale.

 

I RISULTATI

ROMA GAS & POWER ROMA – CESARANO SCAFATI 90-59
AL DISCOUNT GROUP VENAFRO – PLANET BASKET CATANZARO 53-68
SAN MICHELE MADDALONI – STELLA AZZURRA ROMA 69-75
TERRA DI TUSCIA VITERBO – OASI DI KUFRA FONDI 73-66
PALLACANESTRO PALESTRINA – VIRTUS CASSINO 86-76
COMPUTER GROSS EMPOLI – IN PIU’ BROKER SCAURI 66-70
NUOVA AQUILA PALERMO – AZZURRO NAPOLI BASKET 69-57
LA CLASSIFICA
SCAURI, PALESTRINA, EUROBASKET ROMA, VITERBO, PALERMO, LUISS ROMA 4
CASSINO, EMPOLI, STELLA AZZURRA ROMA, CATANZARO, NAPOLI 2
ISERNIA, SCAFATI, FONDI, MADDALONI, VENAFRO 0

 

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da