05072022Headline:

Stella Azzurra, stavolta ci vuole l’impresa

Oggi al PalaMalè (ore 18) arriva la capolista Eurobasket Roma, un'autentica corazzata

Michele Peroni, uno dei migliori finora della Stella Azzurra

Michele Peroni, uno dei migliori finora della Stella Azzurra

L’impresa è di quelle titaniche. Affrontare la capolista già di per sé non è agevole, anche se ci sarà il conforto del parquet amico, ma lo scoglio maggiore è che di fronte c’è un’autentica armata che, con un paio di americani, potrebbe tranquillamente giocare nella categoria superiore e a livelli pure elevati. Oggi al PalaMalè c’è l’Eurobasket Roma, leader del raggruppamento C della serie B di basket e finora con il cammino macchiato da una sola sconfitta. Ma la pallacanestro è materia strana (come più volte sottolineato), sfuggente ai rigidi criteri del raziocinio: Roma ha accusato l’unico stop contro Napoli (un altro squadrone), che domenica scorsa è stata sconfitta in trasferta da Empoli, che la settimana precedente aveva perso in casa. E con chi? Con la Stella Azzurra Viterbo. Un intreccio che testimonia un’unica verità: certi valori sono oggettivi, ma quando si gioca non bisogna mai dare nulla di scontato. Solo la sirena finale sancisce a chi vanno i due punti: prima si è nel campo dei pronostici. E dunque dell’aleatorio, delle impressioni, magari anche dei desideri. Tutte faccende personali che nulla hanno a che fare con le verità che scaturiscono dal campo di gioco.

Fatto questo insieme di doverose premesse, resta da dire che per la Terra di Tuscia il compito è improbo più che mai. La Fanciullo’s band è reduce da due incontri simili. In Toscana successo di un punto con la bomba di Rovere a 9″ dalla fine e poi una difesa serratissima che impedì una conclusione decente agli empolesi; a Catanzaro ko (sempre di un punto), nonostante il vantaggio maturato a seguito di una tripla di Giancarli. Poi due errori al tiro e i liberi che a 2″ dalla sirena hanno permesso ai calabresi il sorpasso in extremis. In entrambi i casi, brutta prima parte (compresi i 6 punti segnati nel secondo quarto in Calabria che ancora gridano vendetta…) e veemente reazione nei 20′ finali. Comunque assai positiva la reazione dei biancostellati che ancora una volta hanno dimostrato di esserci fino alla fine. Ma contro la fortissima Gas & Power oggi non si potrà certo partire con il freno tirato o pensando addirittura di adattarsi al gioco avversario. Troppo forte la compagine romana che si compone di un roster di altra categoria. I tre “argentini” Stanic, Dip e Birindelli rappresentano il meglio del girone nei rispettivi ruoli, ai quali va aggiunto l’intramontabile Alex Righetti e giocatori del calibro di Casale, Staffieri, Romeo, Fanti, Tomasello e Cicchetti, tutti agli ordini di coach Bonora: un’autentica corazzata che, dopo il fortissimo ridimensionamento dell’Acea, si pone l’obiettivo di diventare il punto di riferimento della pallacanestro capitolina. E per raggiungere questo traguardo, in casa Eurobasket non hanno badato a spese: roba che con il budget a disposizione, a Viterbo ci avrebbero costruito 4-5 Stelle Azzurre…

Coach Umberto Fanciullo

Coach Umberto Fanciullo

E allora come si affronta e si tenta di rendere la vita dura alla capolista (che ha distribuito batoste a destra e a manca con scarti anche di 30-40 punti)? Innanzitutto evitando cali di tensione. Che sono inevitabili, d’accordo, ma che vanno limitati al massimo per durata e frequenza. Poi con le solite armi sulla quali la Terra di Tuscia la costruito finora la sua stagione: intensità, difesa, corsa, applicazione, aiuti… Al di là dell’esito conclusivo, ci si aspetta una prova orgogliosa che dimostri come l’attuale posizione di classifica è meritata e legittima.

Palla a due alle 18; arbitrano Posti di Marsciano (Pg) e Morassutti di Sassari.

 

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da