05072022Headline:

Tutto (o quasi) quello che c’è da sapere

Cronaca, sport, economia, eventi, cultura e altro ancora

CRONACA

A Tarquinia premiati gli studenti più bravi

L'assessore Celli, il sindaco Mazzola, il consigliere Gentili con gli studenti premiati“Un riconoscimento al merito e all’impegno”. Lo dichiarato l’assessore alla pubblica istruzione Sandro Celli durante la consegna delle borse di studio ai ragazzi (residenti nel comune di Tarquinia) diplomati con 100: Sara Bicchierini, Francesca Carosi, Fabio Ciurluini, Matteo Costa, Lucrezia Lancioni, Costanza Liera, Salvatore Malatesta, Elena Michelini, Erica Santarelli, Emanuele Santinami, Gabriele Tamiri e Tiziano Tini. Un riconoscimento (senza borsa di studio) anche a Giovanni Pacini (non residente nel comune di Tarquinia). Alla cerimonia presenti il sindaco Mauro Mazzola e il consigliere comunale Marco Gentili. “Studiare richiede passione e costanza – aggiunge l’assessore CelliAvere una solida preparazione culturale è indispensabile sia per affrontare il percorso universitario sia per intraprendere altre strade nel mondo del lavoro. Questo assegno rappresenta un patto che l’Amministrazione propone ai suoi giovani migliori, perché con il loro impegno siano protagonisti attivi e consapevoli della crescita culturale della nostra città”. “I giovani sono la nostra risorsa più grande e così riconosciamo il merito di chi con impegno raggiunge risultati importanti – afferma il primo cittadino – Investire nello studio permette di sviluppare le proprie capacità e di dotarsi dei migliori strumenti per crearsi il proprio futuro”. “Partecipo sempre con molto trasporto a eventi di valorizzazione delle eccellenze. -conclude il consigliere comunale Gentili – Mi complimento con gli studenti per l’impegno dimostrato e per il valore aggiunto che apporterete, chi più e chi meno, alla nostra cittadina. Inoltre ci tengo a trasferire un rapido consiglio: scegliete di seguire ciò che vi entusiasma e fate in modo di superare i vostri traguardi”.

Apre a Capranica lo sportello Usbusb_2

Si apre a Capranica, presso la sede di Arci, il nuovo sportello sindacale USB. Un nuovo punto di riferimento per chi voglia interessarsi e usufruire dei servizi che riguardano soprattutto il mondo del lavoro. Sono intervenuti all’inaugurazione Luca Paolocci (Usb Viterbo) e Guido Lutrario (esecutivo nazionale) sul tema del precariato e sulla reale perdita di diritti da parte dei lavoratori. Paolocci (nella foto sotto) racconta come dura sia stata la lotta per l’occupazione delle terre, qua nelle nostre zone, e di come pian piano si è arrivati al riconoscimento e alla tutela dei lavoratori. Un cammino lungo e oneroso fatto di lotte, scioperi e fame. Oggi si tenta, di nuovo, di riportare il lavoratore allo stadio di schiavo: “È dal 1980 che il complesso del diritto del lavoro e della legislazione sociale è sotto attacco, i suoi principi e le sue tutele sono state sistematicamente erosi e con il contratto di lavoro a tempo indeterminato a tutele crescenti se ne manomettono in maniera radicale le fondamenta. Lo stato non tutela più la parte più debole, ma si schiera dalla parte del più forte, il datore di lavoro”.

Luca paolocci-USB Viterbo“Gli stessi uomini della sinistra italiana – interviene Lutrario -hanno stravolto il lavoro. Il caso più eclatante l’abolizione dell’articolo 18. Ora il datore di lavoro può disfarsi del lavoratore in qualsiasi momento. Al massimo, se il licenziamento risultasse senza giusta causa, si può incappare in una multa da poco conto”. “Oggi siamo tutti precari – puntualizza Claudio Zilleri (Arci Capranica) – Persino i dipendenti del pubblico impiego. Non esiste più nessuna certezza e questo si ripercuote anche nei rapporti personali e nelle scelte di oggi giorno. Il futuro appare nebuloso e pieno di interrogativi poiché il presente risulta invivibile”. Questo sodalizio tra Arci Capranica e Usb si istaura per la tutela dei lavoratori e per dare un punto di riferimento sul territorio. Lo sportello sindacale USB sarà attivo ogni martedì (17-19) presso la sede Arci Capranica (via della Viccinella 4).

Lavori di pubblica illuminazione a Civita Castellanacivita castellana

Sono ripresi i lavori di ammodernamento e messa a norma dell’impianto di pubblica illuminazione a Civita Castellana. Dopo aver concluso la prima fase dei lavori nelle zone di Pizzo Garofalo e Piazza Pertini, che hanno permesso di rispettare i tempi fissati dal bando per ottenere il contributo europeo di 150mila euro inizia ora una seconda parte dei lavori che saranno quelli a maggior impatto sulla cittadinanza e che costituiscono la parte più consistente dell’intervento complessivo. A spiegarli è l’assessore ai Lavori Pubblici, Sergio Annesi “Sono in corso i lavori sul Parco I Maggio per la sostituzione dell’impianto di illuminazione esistente con torri faro più alte che permetteranno una maggiore visibilità e nello stesso tempo eviteranno atti vandalici che nel corso degli anni si sono succeduti, nel centro storico invece si procederà alla sostituzione delle 300 lampade cambiando quello che è l’effetto cromatico attuale. Dal mese di gennaio – spiega ancora Annesi – verrà realizzata una nuova illuminazione a led su via Giovanni XXIII e Via Roma e saranno sostituiti tutti i pali sulla zona di Via IV Giornate di Napoli e Fontana Quaiola. Si procederà quindi fino alla prossima estate con la sistemazione e messa a norma di tutti gli impianti esistenti e in concomitanza verranno realizzate opere di miglioramento e riqualificazione.  Questo ci permetterà di ottenere un impianto di illuminazione pubblica più efficiente, che ridurrà gli interventi di manutenzione nei prossimi anni attraverso un controllo in tele gestione, oltre che di ottenere un risparmio energetico che alleggerirà i costi futuri.Un ringraziamento va fatto infine all’ufficio tecnico che nel corso di questi anni ha seguito e portato a termine questo lavoro che ha riscosso nei giorni scorsi anche l’apprezzamento del responsabile di Lazio Innova, essendo stato il nostro comune uno dei primi enti a rendicontare nei tempi previsti i lavori realizzati, condizione necessaria per l’ottenimento del contributo a fondo perduto da parte dell’Unione Europea”.

ECONOMIA

I prodotti della Tuscia nella grande distribuzione

confcooperativeI prodotti della Tuscia arrivano sugli scaffali della grande distribuzione organizzata. A partire da questo fine settimana i prodotti di qualità della cooperazione e delle imprese agricole viterbesi verranno commercializzati presso la Conad di Viterbo in Via Garbini grazie ad un accordo con il Consorzio Valori Sapori della Tuscia.  “La nostra – dichiara Bruna Rossetti, presidente di Confcooperative Viterbo e Rieti – è una vera e propria sfida. Imporre su mercati sempre più grandi la produzione tipica del nostro territorio. Un modo importante per aiutare il mondo della cooperazione e dell’agricoltura a crescere, fare reddito e creare nuova occupazione. E per farlo è fondamentale aprire i canali della grande distribuzione per diffondere in modo capillare la qualità della nostra produzione”. Al Conad, dunque, le eccellenze agricole della Tuscia.  Confetture di frutta e piccanti, sott’oli e patè di Villa Ione di Vetralla, olio, aromatizzati e patè di olive della Cooperativa Olivicoltori Vetralla, i legumi del CCORAV di Grotte di Castro, la pasta di Fanelli di Canepina, ragù, patè di coniglio leprino, lumache e cosmetica fatta con bava di lumaca dell’Azienda Agricola Luna di Tuscania. “L’accordo con Conad – spiega il presidente del Consorzio Valori Sapori della Tuscia, Francesco Reali – è nato dalla base stessa della cooperazione. Un’esigenza sentita dagli stessi soci cooperatori. E un giorno siamo andati a bussare direttamente alla porta di Conad per proporre la commercializzazione dei prodotti, trovando la piena disponibilità della Direttrice Caterina Venanzi, del Direttore Alberto Giraldo e del Responsabile Riccardo Vaccarini che fin da subito hanno sostenuto l’iniziativa. Una commercializzazione che abbiamo voluto fosse permanente. Non una performance, ma un progetto concreto che punta ad allargare il proprio bacino di riferimento aprendo le porte alle cooperative e alle realtà agricole che volessero intraprendere con noi questo percorso”. “Conad – sottolinea Riccardo Vaccarini del coordinamento alle Vendite del Canale Iper – ha nella sua missione l’attenzione al territorio e alle realtà Locali di produzione. Attenzione che significa anche tutela e valorizzazione delle tradizioni e delle storie che caratterizzano sempre la qualità dei prodotti. Una scelta che non è solo commerciale, ma anche culturale. Nel canale Iper,stiamo lavorando su assortimenti, proposte promozionali e servizi, differenziando la nostra proposta commerciale. Ad esempio dedichiamo più del 40% della nostra superficie al settore Fresco. Il nostro obiettivo è guardare sempre al territorio dove siamo e viviamo”.

EVENTI

Tante iniziative natalizie a San Martino al Ciminolocandina

Nel suggestivo borgo di San Martino, preparativi in corso per le attesissime festività natalizie. Le varie iniziative, con un ricco cartellone per grandi e bambini, sono organizzate dalla Proloco e prenderanno il via, come di consueto, martedì con la tradizionale accensione dell’albero di Natale in piazza. Fino al 20 dicembre si susseguiranno poi, nei due week end successivi, mercatini, concerti, concorsi a tema ed intrattenimento di vario genere con una novità: quella della location, che per sopraggiunta indisponibilità del Cantinone, sarà il Sagrato dell’Abbazia Cistercense. Qui la Pro loco, in collaborazione con la Parrocchia, la scuola e le varie associazioni locali allestirà i Mercatini di Natale, con oggetti artigianali unici e realizzati completamente a mano, il villaggio di Babbo Natale con giochi e spettacoli per tutti i bambini e stands dove saranno serviti vin brulè, cioccolata calda e biscotti. Sabato e domenica prossimi e tutto il week end successivo, il borgo si animerà poi con i vari appuntamenti in programma. Tra questi spicca il consueto concorso per l’addobbo più bello in cui i residenti si sono sempre cimentati con impegno e passione, riuscendo a creare delle decorazioni veramente suggestive e degne di un Natale da favola. Durante il periodo delle festività una giuria esterna valuterà le opere in concorso che saranno poi premiate con dei cesti natalizi di diverse misure. Info: sanmartinoproloco@gmail.com oppure 349-2339050.

Il Funambolo, un mese di appuntamenti

cenaAl via un mese di impegni a ritmo serrato per la cooperativa Il Funambolo. Fino al 27 dicembre, infatti, saranno giornate frenetiche per i volontari, impegnati su più fronti, nell’organizzazione di diversi eventi in concomitanza con le festività natalizie. Si comincia venerdì con la cena di autofinanziamento presso il ristorante Fiorò di Ronciglione. Dopo il successo dello scorso anno torna l’appuntamento con la solidarietà con una serata a menù fisso i cui proventi andranno a sostenere le varie attività svolte per il sostegno degli adolescenti in difficoltà. Dal 18 al 20 dicembre, la cooperativa si sposta invece a Capranica, per partecipare ai tradizionali mercatini natalizi.  I ragazzi della casa famiglia Rosa Luxembourg saranno presenti con uno stand in cui esporranno i lavori in tema con le festività, realizzati nel corso dell’anno nella struttura gestita dal Funambolo tramite la responsabile Francesca Fabiani, la coordinatrice Valeria Cappiello e gli operatori Daniele Ceciliani, Lorenzo De Rossi e Bruno Errico. Domenica 27 dicembre, infine, l’atteso spettacolo di fine anno dei bambini del centro diurno Il Bosco di Ronciglione. A salire sul palco del teatro Petrolini nella rappresentazione “Chi è Gianni Rodari” saranno quindici ragazzi, tra i cinque ed i dodici anni, e Valentino, Patrizio, Mateus , Davide e Cristian della casa famiglia Domiziano, che porteranno in scena le favole al contrario del famoso autore. La serata è il momento conclusivo di un laboratorio iniziato ad ottobre a cura delle educatrici Fiorenza Sodini, Paola Bani, Marta Rapiti e Valentina Farace che, durante tutto l’anno gestiscono le attività extrascolastiche che si svolgono al centro diurno, offrendo un valido supporto alle famiglie e ai loro ragazzi. Dal 2010, anno in cui Stefano Ciucci ha assunto la presidenza e Tommaso Romani la responsabilità dei progetti, sono notevolmente aumentate le iniziative tese ad arginare il disagio in tutte le sue forme. Attualmente la cooperativa agisce su un’area che comprende Ronciglione, Roma e Capranica, gestendo, tra l’altro, l’unica casa famiglia presente nella Asl VT4. Un lavoro importante quindi nell’ambito del sociale, finalizzato a comprendere ed accettare l’altro in tutte le sue “sfumature”. Info: www.ilfunambolo.org; tel. 339-5666984

 

CULTURA

Montefiascone ricorda il poeta Deodato Piciollomontefiascone

In occasione del decimo anniversario della scomparsa  del poeta montefiasconese Deodato Piciollo, i familiari hanno donato al sindaco, da destinare alla biblioteca comunale di Montefiascone, una raccolta di poesie e sonetti che ripercorrono la vita del poeta. Alla messa di ricordo presso la chiesa parrocchiale di San Giuseppe della frazione Mosse, presenti i familiari, il sindaco Luciano Cimarello e i parroci Don Giuseppe e Don Agostino. Nel corso della celebrazione il direttore del mensile La Voce, Don Agostino Ballarotto, ha ricordato la figura del poeta montefiasconese nonché collaboratore del periodico, in cui vennero pubblicate, in diversi numeri, proprio le sue poesie e i suoi sonetti.  Al termine della celebrazione è stato consegnato al sindaco il volume, così da far avere a tutta la cittadinanza una raccolta integrale dei componimenti del poeta. “Ringrazio veramente di cuore – spiega il sindaco Cimarello – i familiari del compianto poeta Deodato Piciollo, che mi hanno consegnato questo volume da destinare alla nostra biblioteca comunale. Un libro che reputo particolarmente interessante ed emozionate, che ci fa rivivere, attraverso poesie e sonetti, tutta la vita di un nostro concittadino. Ringrazio le figlie Adalgisa e Vittoria e i nipoti Barbara, Emanuela e Fabrizio, che hanno realizzato in suo ricordo questa raccolta da destinare alla nostra biblioteca comunale, che così si arricchirà  di questo dono per ricordare un grande uomo, che, con il suo animo così nobile e intriso d’amore e il suo carattere così mite, ha trasmesso a tutti noi i valori della lealtà, onestà e generosità”.

SPORT

Serie C, Union Rugby in trasferta a Livorno

union rugby dattiloDopo due settimane di stop, riparte oggi a Livorno il campionato di serie C per l’Union Rugby Viterbo. Ancora problemi di indisponibilità per coach Scorzosi, soprattutto in mischia dove si registrano tante assenze tra cui Borgatti, Baiocco entrambi ancora infortunati, e Pompei. Altro assente sarà Davide Dattilo che dopo 5 partite condite da ben 12 mete, lascia il campionato per trasferirsi a Londra e al quale vanno i più sentiti auguri per la sua nuova vita. Partita molto attesa quella contro i Lions Amaranto, squadra neopromossa che sta facendo molto bene avendo finora perso solo una partita in casa del Cecina e che segue i viterbesi in classifica a soli tre punti. Ecco i convocati: Agostini, Bellachioma, Bonucci, Capati, Cecchetti, De Angeli, Desana, Duri, Malaguti, Mariottini, Menghini M., Menghini R., Nencini, Nichil, Oguntimirin, Pastori, Pedulla, Porchiella, Saccà, Santucci, Scaglione, Vernale, Zappi

Serie C2, Tusciarugby a Frosinonetusciarugby

Trasferta impegnativa, non fosse altro per i tanti chilometri da percorrere, quella che la Tusciarugby affronta oggi per incontrare i Bisonti, squadra della casa circondariale di Frosinone. “Sarà una di quelle esperienze che chi scenderà in campo ricorderà per tutta la vita, uno dei momenti più significativi di un’intera carriera – è il commento di Giancarlo Guerra -. Un’esperienza che abbiamo scelto di vivere in considerazione soprattutto delle finalità della nostra Asd, le cui iniziative sono rivolte anche al sociale. A breve, infatti, oltre all’attività con il Ceis San Crispino, inaugureremo anche quella con gli ospiti di Mammagialla”. Rispetto alla bella gara disputata quindici giorni fa in casa della capolista All Reds, Fabrizio D’Ottavio dovrà fare a meno di Maccioni, Dell’Ascenza, Montella e Alfonsini per motivi di lavoro, e di Ciancolini per un risentimento. Ritroverà invece Tomarelli, Morè, Malachin, Pacelli, Proietti Ragonesi e il debuttante Orlandini.

Trofeo “Città di Viterbo”, ultima tappa all’IC “Caduti di Nassiryia” di Vasanello

sport 3L’IC “Caduti di Nassiryia” di Vasanello si aggiudica la quarta ed ultima tappa del trofeo “Città di Viterbo” e disputerà insieme all’IC “L. Fantappiè” di Viterbo, all’IC “Via Ruspantini” di Grotte di Castro e all’IC “I. Ridolfi” di Tuscania la finalissima in programma il 1 giugno 2016 a Viterbo. Oltre alla scuola vincitrice hanno preso parte alla gara l’IC “Isola d’Oro” di Orte e l’IC “E. Monaci” di Soriano nel Cimino. Ciascun Istituto ha schierato una rappresentativa di 35 elementi che si sono confrontati nelle seguenti discipline: acquacanestro, pallavolo, calcio a 5 e pallamano presso gli impianti sportivi comunali. Per ciascuna disciplina si è svolto un torneo “all’italiana” e al termine degli incontri è stata stilata la classifica finale sulla base dei punteggi riportati dalle squadre. Questa la classifica per ciascuna disciplina:sport 1

Acquacanestro 1° Orte punti 3, 2° Vasanello punti 2, 3° Soriano nel Cimino punti 1.

Pallavolo 1° Orte punti 3, 2° Soriano nel Cimino punti 2, 3° Vasanello punti 1.

Calcio a 5 1° Vasanello punti 3, 2° Soriano nel Cimino punti 2, 3° Orte punti 1.

Pallamano 1° Vasanello punti 3, 2° Soriano nel Cimino punti 2, 3° Orte punti 1.

sport 2La classifica finale ha visto al primo posto Vasanello con 9 punti seguito da Orte (8) e Soriano nel Cimino (7). A fare gli onori di casa, partecipando attivamente per l’intera durata della manifestazione, la professoressa Fiorella Crocoli, dirigente scolastico dell’IC “Isola d’Oro” di Orte. Al momento delle premiazioni, la stessa ha voluto complimentarsi con i ragazzi per il comportamento tenuto sui campi improntato ad un sano spirito sportivo, ed ha ringraziato gli insegnanti accompagnatori per tutto il lavoro svolto. Per l’Ufficio Scolastico era presente la professoressa Letizia Falcioni che ha ringraziato quanti hanno dato il loro contributo per la buona riuscita della manifestazione: la Cooperativa Sociale Fraternitas per aver generosamente messo a disposizione la piscina e il dottor Giuseppe Bagnato e l’associazione Misericordia di Viterbo che hanno garantito l’assistenza medico-sanitaria. La professoressa ha inoltre ringraziato l’intero staff arbitrale, così composto: Prof.sse Anna Cruciani (direzione di gara), Soraya Boinega e Rosalba Oliviero per l’acquacanestro; gli studenti-arbitri Alessio Crocicchia, Lorenzo Della Porta e Gianni Mancini per la pallamano; Fernando Wickrama e Luca Serafini per il calcio a 5; Manuel Trappolini e Raffaele Raiano per la pallavolo.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da