30062022Headline:

Tutto (o quasi) quello che c’è da sapere

Cronaca, sport, eventi, economia e altro ancora...

CRONACA

 

Al Cardarelli di Tarquinia c’è la versione di latino

cardarelli 1“Questa prova vi metterà di fronte ad un testo in latino. Per molti di voi è la prima volta. Altri forse hanno già qualche esperienza di traduzione. Tutti però uscirete di qui con una consapevolezza nuova: che il latino è un vero e proprio gioco enigmistico. Plasma il nostro modo di ragionare, allena la mente, ci conquista”. Con queste parole Laura Piroli, dirigente scolastico dell’Istituto “Vincenzo Cardarelli” di Tarquinia, ha aperto il piccolo certamen di lingua latina, “Latino, Antico Amico”, all’interno dell’originale progetto denominato ClassicaMente, rivolto agli allievi delle scuole secondarie di primo grado. L’avvio ufficiale della prima edizione di ClassicaMente è avvenuto con la prova di traduzione, riservata a 58 ragazzi, frequentanti l’ultimo anno della scuola secondaria di primo grado. Sono arrivati puntuali da tutta la provincia per sostenere questa prova, singolare per molti di loro, che non affrontano lo studio del latino in classe.  Ed in effetti la mattinata è trascorsa all’insegna della curiosità e della partecipazione, tutto reso ancor più pregevole dalla perfetta organizzazione, marchio peculiare del Cardarelli. Molto cortesi ed efficienti anche le quattro stewards della manifestazione, vere fate madrine dell’evento. Agnese, Martina, Chiara ed Elisa sono studentesse del IV Liceo Classico che si sono rese disponibili, per un giorno, ad accogliere, registrare ed accompagnare al proprio posto i giovani candidati. Memorabile il momento in cui Chiara ha voluto fare gli auguri ai partecipanti, consigliando loro, da buona sorella maggiore, di dare il massimo, sempre.cardarelli 2

“Alle 13 la prova è terminata – conclude la professoressa Tiziana Civitelli – ma è chiaro che questo era soltanto l’inizio. La vera conclusione avverrà il 15 gennaio, alle 17, durante la notte bianca del Liceo Classico – un’iniziativa nazionale che il Cardarelli ha saputo far sua sin dalla prima edizione. Sarà in questa magnifica cornice che verrà annunciato il nome del vincitore del certamen. E non solo. Studenti, docenti ed ex allievi si ritroveranno per celebrare non soltanto il miglior traduttore, ma anche per festeggiare il clima vivace ed innovativo che caratterizza e definisce da sempre l’Istituto Cardarelli di Tarquinia”.

Viterbo, prolungati al 30 giugno i permessi di circolazione e sosta nella ZTL

La Polizia Locale di Viterbo comunica che i permessi di circolazione e sosta nella ZTL del centro capoluogo e del centro storico di Bagnaia, con scadenza al 31 dicembre 2015, si intendono tacitamente rinnovati fino al 30 giugno 2016, fatto salvo il permanere delle condizioni e dei requisiti che ne hanno consentito il rilascio agli aventi diritto (ord. n. 389 del 12/12/2015).

Montefiascone, festa natalizia a Villa Serena

centro anziani a villa serena 001Il pomeriggio dell’Immacolata a Villa Serena è stato particolarmente ricco di risate, balli e sorrisi. È la sintesi della festa organizzata per il quarto anno consecutivo dal Centro anziani di Montefiascone con i numerosi ospiti di Villa Serena.  Circa 150 soci del Centro hanno ballato insieme agli ospiti della struttura, portando doni e tanta allegria per l’intero pomeriggio. Dopo diversi balli i membri del circolo hanno consegnato regali a tutti gli anziani di Villa Serena. Poi i dirigenti di Villa Serena, a loro volta, hanno offerto un rinfresco a tutti i presenti. Particolarmente soddisfatta dell’iniziativa l’assessore ai servizi sociali del Comune di Montefiascone Giulia Moscetti: “Questo incontro  – spiega – è giunto alla sua quarta edizione e si è svolto in maniera perfetta; ringrazio vivamente tutto il Centro anziani di Montefiascone per la raccolta di doni e per aver regalato a tante persone un pomeriggio diverso e carico di felicità. È un incontro di anziani con altri anziani, organizzato in collaborazione tra due enti, il centro e Villa Serena. Una bella iniziativa che deve assolutamente essere ripetuta anche nei prossimi  anni. Un particolare ringraziamento al presidente Arcangelo Ugolini per il suo costante impegno nell’organizzazione delle iniziative del Centro”. A sua volta il presidente Arcangelo Ugolini ha aggiunto: “Ringrazio a nome di tutto il Centro Anziani i dirigenti di Villa Serena per averci dato la disponibilità di ripetere, per il quarto anno consecutivo, questa iniziativa. È stata l’occasione per divertire e far divertire, e anche per lo scambio degli auguri di Natale. Voglio ricordare l’ulteriore appuntamento per i soci fissato per giovedì presso i locali del Centro per la celebrazione della messa alle 17,30 presieduta dal vescovoLino Fumagalli. L’invito alla partecipazione è rivolto a tutta la cittadinanza”.

Comitato 10 febbraio, Silvano Olmi nell’esecutivo nazionaleCOMITATO 10 FEBBRAIO

Il tarquiniese Silvano Olmi entra a far parte dell’esecutivo nazionale del Comitato 10 Febbraio. La decisione è stata resa nota durante i lavori della riunione nazionale che si è svolta a Roma e ha visto la partecipazione, in rappresentanza della Tuscia, dello stesso Olmi e di Maurizio Federici di Viterbo. “L’inserimento dell’amico Silvano Olmi nell’esecutivo nazionale – dichiara Maurizio Federici, presidente del Comitato 10 Febbraio di Viterbo – è il giusto riconoscimento per l’attività che il nostro sodalizio svolge nella Tuscia. Siamo già al lavoro per organizzare il Giorno del Ricordo 2016, con la consueta cerimonia in piazza dei Martiri delle foibe istriane a valle Faul e la presentazione di un libro sull’esodo di 350mila italiani dal confine orientale d’Italia”. Durante l’assemblea Michele Pigliucci è stato confermato presidente nazionale, è stato costituito il Comitato Scientifico che sarà presieduto dal professor Giuseppe Parlato, è stato approvato il nuovo statuto associativo e rafforzata la collaborazione con le associazioni degli esuli. Chi vuole contattare il comitato 10 febbraio di Viterbo può inviare una mail a viterbo@10febbraio.it o visitare la pagina Facebook.

Assemblea dei cittadini a Montalto di Castro

il sindaco Sergio CaciOggi, alle 18, a Montalto di Castro presso il Complesso monumentale San Sisto, l’amministrazione comunale ha organizzato un’assemblea pubblica con i cittadini per illustrare le attività svolte nell’anno corrente e quelle che saranno realizzate per l’anno 2016. All’incontro sarà illustrato il programma “#cantieriaperti” e, sotto l’aspetto del coinvolgimento, i cittadini potranno partecipare portando le proprie idee/proposte. Sarà l’occasione anche per informare la cittadinanza sullo stato finanziario dell’ente e sulla questione della centrale Enel. “Nell’ottica del coinvolgimento – spiega il sindaco Sergio Caci (nella foto) – questa settimana incontreremo per ben due volte la popolazione, prima a Montalto e giovedì a Pescia Romana al centro anziani, sempre alle 18. Come ampiamente dimostrato in questi anni, il coinvolgimento della popolazione mediante assemblee pubbliche è un punto fermo della nostra amministrazione. Il 2016  sarà un anno importante durante il quale, grazie al grande lavoro dell’assessore Mezzetti sul bilancio, avremo la possibilità di investire molto in opere e servizi. Proprio per questo, il 15 e il 17 dicembre incontreremo i cittadini per illustrare i nostri progetti e per recepire i loro preziosi suggerimenti».

ARCHEOLOGIA

Convegno su “Ferento: cartografia archeologica e nuove tecnologie”ferento

Giovedì alle 15 presso l’Aula Magna del Complesso del San Carlo a Viterbo, è in programma l’incontro “Ferento: cartografia archeologica e nuove tecnologie”, durante il quale saranno presentati i risultati gli esiti delle più recenti ricerche dell’ateneo viterbese sul sito archeologico romano e medievale. La giornata sarà aperta dagli interventi del pro-rettore dell’Università della Tuscia Prof.ssa Annamaria Fausto, del direttore del Dipartimento DISTU prof. Giulio Vesperini e delle dottoresse Alfonsina Russo e Valeria D’Atri, della Soprintendenza Archeologia del Lazio e dell’Etruria Meridionale. Il professor Stefano De Angeli presenterà le attività della neonata sezione Beni Culturali del Laboratorio sul Paesaggio agro-forestale e culturale dell’Università della Tuscia, in grado di offrire le più avanzate tecniche di ricerca non invasiva e di telerilevamento. La professoressa Elisabetta De Minicis, già direttrice degli scavi dell’Università a Ferento, passerà in rassegna i lavori del passato e esporrà i progetti di ricerca futuri sul sito e sul territorio. Il professor Giuseppe Romagnoli, docente di Metodologia della ricerca archeologica e coordinatore delle attività svolte sul campo, sintetizzerà i risultati della campagna 2015, mettendo in relazione i dati acquisiti con le nuove metodologie di indagine con quelli scaturiti dai metodi tradizionali della ricerca archeologica: la raccolta di superficie e lo studio dei manufatti ceramici rinvenuti nelle ricognizioni di superficie nell’area urbana (Annamaria Villari); i rilievi topografici e fotogrammetrici (Filippo Bozzo, Roberto Montagnetti), le indagini geofisiche e il rilievo tridimensionale dei monumenti (Giancarlo Pastura, Federico Moresi).

SANITA’

Nel Lazio, addio alle ricette tradizionali 

ricetta-medicoAnche i medici delle strutture pubbliche sanitarie della Regione Lazio, ospedali e Asl, potranno prescrivere le ricette farmaceutiche “in modalità dematerializzata”. Nel Lazio, dunque, al bando il cartaceo: le prescrizioni mediche saranno tutte elettroniche. “Per il Lazio un altro importante passo sulla strada dell’innovazione e della semplificazione – spiega il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti – La ricetta elettronica, che abbiamo introdotto poco più di un mese fa negli studi medici, ha registrato un enorme successo: già dopo il primo giorno di attività le ricette farmaceutiche dematerializzate erano più del 65%, dopo poche ore di attività oltre 600 medici avevano fatto almeno una ricetta dematerializzata”. “L’avvio della ricetta dematerializzata nel Lazio – continua Zingaretti – ha aperto una fase nuova nel rapporto fra cittadino e Servizio Sanitario Regionale, che grazie a una maggiore semplificazione sta portando a una riduzione dei tempi dell’erogazione dei servizi. Meno costi e sempre più qualità: è questo l’obiettivo che vogliamo raggiungere”. La ricetta elettronica riduce il rischio di errori di tipo amministrativo, truffe e falsificazioni. Il sistema in maniera diretta è in grado di certificare tutte le informazioni contenute nella ricetta, aumentando notevolmente la sicurezza degli assistiti. Dal 2016 la ricetta dematerializzata arriverà anche per la medicina specialistica: “Stiamo lavorando per introdurre il prossimo anno il fascicolo sanitario elettronico, che sarà caricato all’interno della tessera sanitaria di ogni cittadino perché ognuno abbia a disposizione la propria storia medica – conclude il presidente – E’ anche questa è la sanità che vogliamo”.

EVENTI

Seminario sul tema “Valorizzare l’atmosfera del punto vendita”seminario_15_dic

“Valorizzare l’atmosfera del punto vendita”: è il titolo del seminario di visual merchandising in programma oggi alle 14 presso il polo culturale di Valle Faul, rivolto alle attività commerciali. L’evento, che rientra nell’ambito del progetto Plus, è gratuito e fornirà preziosi consigli su come organizzare al meglio gli spazi dei negozi. Il seminario si aprirà con i saluti istituzionali del sindaco Leonardo Michelini e dell’assessore allo sviluppo economico e alle attività produttive Sonia Perà. Seguirà l’intervento della docente Elena Salzano che tratterà argomenti mirati sul valore del merchandising, sull’atmosfera del punto vendita, sulle regole del prodotto, sul target di riferimento, sulla produttività e sulla fidelizzazione del cliente e sulla promozione del punto vendita. “Il seminario – spiega l’assessore Perà – rappresenta un’importante opportunità per le attività commerciali. Nei giorni scorsi sono stati distribuiti gli inviti ai commercianti. L’incontro formativo sarà utile per migliorare la funzionalità, l’attrattività e l’estetica dei negozi. Grazie al Plus, il Comune di Viterbo ha potuto avviare un importante percorso per la riqualificazione delle attività commerciali. Gli stessi commercianti hanno colto al volo le opportunità offerte. Nel centro storico si sono create associazioni spontanee di commercianti che promuovono e organizzano iniziative. Lo vediamo anche in questi giorni che precedono il Natale. Sono convinta che la collaborazione tra commercianti e istituzioni possa dare ottimi risultati”. Infine un invito a partecipare al seminario. “Mi auguro di vedere molti commercianti all’evento – conclude l’assessore Perà -. La crescita e il successo di un’attività commerciale passa anche dalla formazione e dall’aggiornamento”. “Il progetto Plus Viterbo – aggiunge l’assessore ai lavori pubblici Alvaro Ricci – oltre a garantire la realizzazione degli importanti interventi strutturali che verranno inaugurati nei prossimi giorni, ha messo a disposizione dei fondi a sostegno di un importante segmento economico. Fondi utilizzati interamente per la riqualificazione e l’ammodernamento delle attività economiche esistenti e l’avvio di nuove piccole e medie imprese. Il tutto con l’intento di dare nuova vita al centro storico, sia sociale che economica”. Per il seminario ci sono ancora disponibilità. È possibile iscriversi anche oggi stesso, direttamente sul posto. Per ulteriori informazioni contattare il numero 347 8303543.

Pagine a colori, ecco il film Ernest & Celestine

ernest-et-celestine-12-12-2012-6-g“Pagine a colori”, il festival della letteratura illustrata per ragazzi, fa un ultimo regalo ai bambini delle scuole. In relazione al tema di quest’anno (la nascita), propone stamattina, insieme al Cinema Etrusco, la visione di Ernest & Celestine, film d’animazione franco-belga uscito in Italia il 20 dicembre 2012 (Premio Internazionale Grinzane Cavour 2002). Diretto da Stéphane Aubier, Vincent Patar e Benjamin Renner, è basato sulla omonima serie di libri per bambini della disegnatrice belga Gabrielle Vincent. La sceneggiatura è stata scritta da Daniel Pennac. La versione filmica di questo piccolo capolavoro offre al pubblico la possibilità di constatare la qualità di quell’animazione (non commerciale) che privilegia il segno, l’incanto, la poesia di un linguaggio delicatissimo che è quello delle illustrazioni ad acquerello della Vincent e che si oppone evidentemente agli eccessi di un’animazione (quella che è pane quotidiano per i nostri bambini) dove abbondano parole, rumori,  effetti speciali, prodigi della nuova tecnologia digitale, elementi che spesso, non sempre, vanno a scapito della qualità narrativa e dei contenuti del film stesso.

 

ECONOMIA

Ammortizzatori sociali anche per i dipendenti delle imprese artigiane

Arrivano gli ammortizzatori sociali anche per i dipendenti delle imprese artigiane. E cadono così, definitivamente, le differenze tra lavoratori di grandi e micro imprese. La CNA (e le altre organizzazioni datoriali del settore) e Cgil-Cisl-Uil hanno definito a livello nazionale un accordo destinato a utilizzare la norma prevista nel decreto legge 148/2015, di attuazione del Jobs Act, che permette agli enti bilaterali di erogare il sostegno al reddito dei lavoratori in caso di crisi aziendale. Grazie a tale intesa, il Fondo di solidarietà bilaterale alternativo dell’artigianato (Fsba) potrà assegnare questo equivalente della cassa integrazione anche alle imprese con un solo dipendente. “E’ un risultato molto importante – commenta la CNA – per i lavoratori, che in caso di crisi aziendale perdono la continuità occupazionale, e per le imprese, che nella stessa ipotesi rischiano di disperdere il patrimonio di competenze acquisite, impoverendo così il tessuto produttivo italiano. Un risultato tanto più significativo in vista dell’esaurimento delle risorse per gli ammortizzatori sociali in deroga, destinate a finire l’anno prossimo”. “Si tratta di un passaggio politico rilevantissimo – sottolinea la CNA – in quanto pone la nostra Confederazione, e l’intero comparto artigiano, al centro di un percorso inclusivo di tutte le imprese, anche quelle di dimensioni estremamente contenute, nell’ambito del welfare contrattuale definito in una logica bilaterale, dimostratasi vincente fin dal suo esordio nei primi anni ottanta, per sostenere imprese e lavoratori nei momenti di crisi, offrire un’adeguata assistenza sanitaria, formare competenze professionali di alto profilo”.

SPORT

Pattinaggio, la Stella Azzurra fa festa a Villa San Giovanni in Tusciapattinaggio stella azzurra 1

Si è svolto con successo,  a Villa San Giovanni in Tuscia, il Christmas Roller 2015, un pomeriggio all’insegna dello sport e del divertimento, organizzato dalla A.S.D. Stella Azzurra Pattinaggio. Tante emozioni sucitate dalle esibizioni di piccoli e grandi allievi della scuola, in un susseguirsi di coreografie che hanno coinvolto anche i nuovi arrivati che praticano il pattinaggio da pochissimo tempo ma che hanno comunque saputo attirare l’attenzione del numeroso pubblico. Una grande platea che ha potuto apprezzare anche le esibizioni di alcuni ospiti d’eccezione: il campione europeo di pattinaggio artistico Matteo Barrocu, per il free style slalom la medaglia di bronzo nazionale Francesco Mazzesi, Daniela Marinelli, ex maglia azzurra del pattinaggio artistico che continua ad esibirsi con ottime performance, Manuela Pastore per il solo dance.

pattinaggio stella azzurra 2Importanti ospiti come un importante publico, infatti hanno assistito a questo evento anche il sindaco di Villa San Giovanni in Tuscia Mario Giulianelli con i suoi consiglieri comunali e le autorità dedite al pattinaggio: il presidente della F.I.H.P. (Federazione Italiana Hockey Pattinaggio) Lazio Antonio Varacalli, i consiglieri regionali Bruno Rivaroli e Daniela Paglino, il delegato provinciale Paola Scuderi ed il delegato provinciale del Coni Alessandro Pica, che hanno applaudito entusiasti tutti gli atleti.pattinaggio stella azzurra 3

Tutto questo sotto la supervisione del presidente della Stella Azzurra Roberto Rufino,  coadiuvato dalla collaborazione degli allenatori federali, Alessandra Lucarini e Marco Brogi  (ex atleta azzurro che presto avrà anche un ruolo dirigenziale di rilevanza nella A.S.D. Stella Azzurra Pattinaggio accanto al presidente Rufino). Prossimo appuntamento per il team Stella Azzurra, domenica nella palestra di S.Maria della Verità in occasione di Natale sui Pattini, dove gli atleti replicheranno alcune esibizioni.

Alla Larus il nuoto fa rima con beneficenza

nuoto 5Oltre 800 bambini hanno partecipato alla Gara di Natale dell’IX Trofeo Scuola Nuoto Larus. Per il secondo anno consecutivo l’intera manifestazione ha deciso di affiancare le iniziative di beneficenza organizzate dalla Fondazione Telethon raccogliendo oltre 2000 euro, interamente devoluti alla ricerca scientifica. Così il direttore Gianluca Grancini: “Siamo orgogliosi di aver contribuito a questa raccolta fondi insieme a Telethon. È grazie all’impegno di tutti se siamo riusciti a coinvolgere così tanta gente in questo evento di solidarietà. Ringrazio i genitori dei ragazzi, Massimo Lazzari direttore della BNL di Viterbo, Massimo Mecarini presidente del Sodalizio dei Facchini di Santa Rosa, i consiglieri Daniela Bizzarri e Gianluca De Dominicis per aver partecipato a questa iniziativa. Un ringraziamento particolare va a tutto lo staff della Larus che ha reso possibile la realizzazione dell’evento”.nuoto 4

La soddisfazione del direttore tecnico Marco Pizzichetti: “Il Trofeo Scuola Nuoto, giunto alla sua nona edizione, è il frutto del lavoro svolto da tutti gli istruttori nel corso della stagione. È solo grazie alla loro passione se ogni anno riusciamo a raggiungere questi splendidi risultati. Vedere i piccoli atleti scendere in vasca senza nessuna paura e ricevere a fine gara la medaglia è sinonimo di un ottimo lavoro”. Nel corso della mattinata ad assistere all’evento a bordo vasca era presente anche il talento del nuoto Fabio Laugeni, atleta locale del Team Larus.

Union Rugby corsara a Terni

union rugbyPrima giornata di ritorno per l’Union Rugby Viterbo che torna da Terni con una vittoria sofferta per 17 – 14. Parte subito bene Viterbo che grazie a una maggiore fisicità soprattutto in mischia avanza e dopo appena 5 minuti va in meta con Carlo Borgatti rientrato dopo un lungo stop per infortunio. Trasformazione di Moreno Menghini e quindi 7 – 0. I Draghi non ci stanno e spingono superando i neroverdi per possesso e territorio. Terni però, anche grazie a un’ottima difesa dei viterbesi autori di diversi placcaggi raddoppiati, spreca molto con avanti e falli nei raggruppamenti ed è proprio nel miglior momento del Terni che Mattia Cecchetti recupera una palla vagante nella propria area dei 22 e schiaccia sulla bandierina dopo una corsa solitaria di 80 metri. Il primo tempo si chiude quindi 12 – 0 per i ragazzi di coach Scorzosi. Alla ripresa dei giochi  Viterbo sembra entrare in campo più convinto ma i ragazzi di Turetta cercano di opporsi agli attacchi dei trequarti viterbesi. Quando poi al 50′ Capati viene ammonito i ternani danno il massimo e trovano una bella meta con Carapis trasformata da Frittella per il 7 – 12. Coach Scorzosi manda in campo forze fresche ma la musica non cambia, anzi sono gli umbri a guadagnare qualche vantaggio in mischia chiusa e touche. Al 66′ dopo un salvataggio sulla linea, dagli sviluppi di una touche nasce la meta del Terni che passa in vantaggio 14 – 12. Viterbo non ci sta e quando mancano dieci minuti al termine risponde con grinta trovando una bella giocata della mischia finalizzata dalla marcatura di Scaglione. La trasformazione da posizione defilata di Matteo Zappi, subentrato a Moreno Menghini all’apertura, finisce sul palo ma è comunque sorpasso 17 – 12. Buone notizie anche dalla Under 18: i ragazzi di Simon Picone hanno vinto 38 – 8 a Montevirginio.

Tusciarugby, un’altra sconfittatusciarugby

Avrebbe dovuto essere la partita del riscatto per la Tusciarugby dopo la sfortunata gara persa a tempo scaduto con i Bisonti a Frosinone. Invece, a determinare il risultato della gara con la Primavera Roma sono state ancora una volta le numerose assenze per di più in ruoli chiave. Eppure all’’inizio del secondo tempo, il primo si era chiuso con i capitolini in vantaggio di tre mete –di cui due autentici regali – con una fallita per un soffio dagli ospiti, sembrava che le cose potessero prendere una piega diversa. Capitan Cecchinelli e compagni prima segnavano una meta con Giallo Fabiani, poi costringevano i romani per almeno venti minuti nei loro ventidue andando vicinissimo in più di un’occasione alla segnatura (Del Cima). Poi, la stanchezza e i cambi con ragazzi ancora inesperti hanno consentito alla Primavera di dilagare e fissare il finale sul 42 a 5. Dopo la pausa natalizia il campionato riprenderà il 17 gennaio quanto al Sasso d’’Addeo di San Martino al Cimino sarà di scena lo Spartaco Roma.

 

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da