29052022Headline:

Tutto (o quasi) quello che c’è da sapere

Cronaca, sport, politica, eventi, teatro e altro ancora...

CRONACA

I tedofori di Santa Rosa donano il sangue

aids analisi sangueSi sono dati appuntamento lunedì mattina, al Servizio Immunotrasfusionale per donare il sangue e gli emocomponenti, in una giornata che ricade nel periodo delle festività natalizie, per dare un segno tangibile di solidarietà e per rafforzare quella cultura della donazione, già forte nella città dei papi. Sono i messaggeri della luce di Rosa, i tedofori che, durante il trasporto del 3 settembre, avevano portato la fiaccola benedetta dal Santo Padre, Papa Bergoglio, marciando da Roma fino a Viterbo. Quella esperienza maturata attraverso la staffetta di fede nel nome di Rosa ha creato un gruppo unito che ora si ritrova per lanciare un messaggio legato alla donazione e per sensibilizzare soprattutto i runners della Tuscia, in modo che possano andare a donare, come loro, durante le festività natalizie e aiutare chi proprio in questi giorni è in attesa di un intervento chirurgico. Perché sia un Natale sereno per tutti.

In scadenza il bando per iniziative culturali nelle frazionibagnaia_ponte

Ancora qualche giorno per la presentazione di proposte di iniziative culturali nelle frazioni. Il termine ultimo è fissato per le 12 di lunedì. “Con questo avviso – spiega l’assessore alla cultura Antonio Delli Iaconi – il Comune di Viterbo vuole raccogliere ed esaminare proposte di attività di promozione culturale riguardanti le frazioni del territorio viterbese. Iniziative rivolte alla popolazione locale, riferite all’anno 2015, mirate alla valorizzazione delle bellezze architettoniche e storico-artistiche, delle tradizioni popolari e religiose e dei prodotti tipici presenti negli ex comuni. L’avviso servirà inoltre alla predisposizione di una graduatoria di iniziative e progetti finanziabili dall’amministrazione comunale. Il contributo non potrà essere inferiore a 500 euro, né superiore a 6 mila euro”. Le richieste dovranno pervenire entro le ore 12 di lunedì 28 dicembre, tramite servizio postale o consegna a mano al protocollo del Comune di Viterbo (Ufficio protocollo, via Ascenzi 1 – secondo piano. Farà fede il timbro di posta in arrivo del Comune), o mediante posta elettronica certificata da inviare all’indirizzo protocollo@pec.comuneviterbo.it. I proponenti saranno tenuti a verificare l’esito dell’avviso sul sito istituzionale www.comune.viterbo.it – servizi online – avvisi pubblici – III settore (http://www.comune.viterbo.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/7748). La graduatoria sarà pubblicata sullo stesso sito entro il 31 gennaio 2016. La versione integrale dell’avviso, completa di modulistica, è scaricabile al link sopra riportato. Per informazioni e chiarimenti rivolgersi al settore III del Comune di Viterbo, attraverso la mail museocivico@comune.viterbo.it .

Si cercano befane per la calza più lunga del mondo

calza_befana_2015A.A.A. Befane cercasi per l’edizione 2016 della Calza più lunga del mondo del prossimo 5 gennaio. L’iniziativa, promossa dal Centro sociale Pilastro insieme ad ADMO, AVIS, 500 Tuscia Club di Viterbo e Parrocchia Sacro Cuore, realizzata con il Comune di Viterbo – assessorato alla Cultura e al Turismo e assessorato alle politiche sociali, e sostenuta da Confartigianato Imprese di Viterbo, necessita come sempre delle protagoniste principali. L’evento, sempre più conosciuto a livello nazionale, anche grazie alla trasmissione I Fatti Vostri che più volte ha ospitato in diretta gli organizzatori e, naturalmente l’intera calza, si ripeterà anche quest’anno per le vie del centro cittadino. “Ormai è conosciuta anche come Calza della solidarietà – ha spiegato il presidente del Centro sociale Pilastro Luciano Barozzi -: anche quest’anno andremo a sostenere le adozioni a distanza e, se possibile, vorremmo devolvere una parte dei fondi anche per alcune emergenze del nostro territorio. A proposito di solidarietà, quest’anno il supermercato Todis di Viterbo provvederà a fornirci gratuitamente i dolciumi necessari a riempire le calze da distribuire ai bambini. Un gesto particolarmente apprezzato da tutti noi organizzatori. Alla squadra quest’anno si aggiunge anche la Pro Loco di Viterbo – conclude Barozzi – che metterà in palio il premio Da Befana a principessa”. Tutti i dettagli verranno illustrati in occasione della conferenza stampa del prossimo 29 dicembre. Per partecipare alla Calza più lunga del mondo come “befana” e per richiedere informazioni basta recarsi al centro sociale Pilastro, in via Cristofori 8 e fornire le proprie generalità (da lunedì al venerdì, dalle 15,30 alle 18,30, tel. 0761 324148).

Ztl, permessi rinnovati fino al 30 giugno

La Polizia Locale di Viterbo comunica che i permessi di circolazione e sosta nella ZTL del centro capoluogo e del centro storico di Bagnaia, con scadenza al 31 dicembre 2015, si intendono tacitamente rinnovati fino al 30 giugno 2016, fatto salvo il permanere delle condizioni e dei requisiti che ne hanno consentito il rilascio agli aventi diritto (ord. n. 389 del 12/12/2015).

Due scuole di Caprarola alla festa di Natale a Romacaprarola

Tradizionale appuntamento di Natale presso il Provveditorato agli studi di Roma per lo scambio degli auguri, alla presenza del direttore regionale USR del Lazio, Gildo De Angelis. Una foltissima compagine di studenti, professori e dirigenti scolastici di tutte le scuole è intervenuta all’evento in rappresentanza di tutto il Lazio. Tra le scuole chiamate a rappresentare le province a livello regionale anche due di Caprarola: la Scuola musicale e l’Istituto alberghiero “Alessandro Farnese” i cui studenti, accompagnati dalla dirigente Andreina Ottaviani, hanno presentato i piatti preparati appositamente per il buffet. “E’ stata una bella giornata per i giovani e per il nostro paese – commenta il sindaco Eugenio Stelliferi – e c’è stato un momento davvero esaltante quando abbiamo ascoltato lo strepitoso assolo di batteria del giovanissimo Luca Stelliferi, che a soli 6 anni ha incantato la platea guadagnandosi ben tre minuti di standing ovation. Mi riempie di orgoglio e di speranza l’esistenza di così tanti giovani talentuosi ed appassionati: voglio quindi ringraziare il nostro concittadino Luca con un augurio per il brillante futuro che lo attende. Un ringraziamento particolare va alla Scuola di musica di Caprarola, che ha eseguito tre brani in modo così impeccabile tanto che è stato richiesto loro un bis. Infine tantissimi complimenti vanno ai ragazzi dell’istituto alberghiero per la passione e dedizione con la quale trasformano la teoria che apprendono sui banchi di scuola in pratica, deliziando il palato e la vista ogni volta che eseguono a perfezione i loro piatti”.

Imu agricola, San Lorenzo Nuovo vince la prima battaglia

massimo-bambini1 san lorenzo nuovo“Apprendo con soddisfazione – dice il sindaco di San Lorenzo Nuovo, Massimo Bambini (nella foto) – che il TAR del Lazio ha dichiarata rilevante  e non manifestatamente infondata la questione di legittimità costituzionale avanzata da alcuni comuni, tra i quali il nostro, in merito ai criteri di applicazione dell’esenzione al pagamento dell’IMU agricola ed in particolare relativamente alla classificazione dei Comuni in Montani, parzialmente montani e non montani. In particolare il TAR Lazio ha ritenuto che in mancanza di parametri stabiliti dalla legge l’applicazione dell’attuale classificazione contenuta negli elenchi Istat potrebbe violare l’art. 23 della Costituzione in virtù del quale nessuna prestazione personale o patrimoniale può essere imposta se non in base alla legge”. “Il Comune di San Lorenzo Nuovo – continua Bambini – ha sempre ritenuto ingiusta l’IMU agricola in quanto penalizza in maniera eccessiva un settore della nostra economia che invece dovrebbe essere agevolato e soprattutto il sistema usato dal Governo per individuare le esenzioni IMU sui terreni agricoli; questa ordinanza del TAR sembrerebbe confermare la nostra teoria. La parola passa ora alla Corte Costituzionale che dovrà definitivamente pronunciarsi. Ovviamente non cantiamo vittoria ma questo pronunciamento del TAR rappresenta un segnale importante che certifica la bontà e l’efficacia dell’azione promossa dal nostro e da tanti altri Comuni capitanati dall’Anci Lazio”.

POLITICA

Panunzi: “Dalla Regione oltre 52 milioni di euro di investimenti”panunzi

“Oltre 52 milioni di euro di investimenti, contenuti in sei bandi su istruzione, formazione, interventi per imprese artigiane e per il recupero dei mestieri tradizionali del Lazio. È quanto annunciato  dal presidente Zingaretti, che ha anche ricordato come il Lazio è tra le 10 regioni italiane che sono entrate nel primo gruppo di regioni con i programmi europei approvati. Ed è proprio grazie a ciò che possiamo partire con i bandi, che rappresentano una buona opportunità per il sistema delle imprese”, lo sostiene il consigliere regionale Pd Enrico Panunzi (nella foto). Solo sul primo bando “Interventi per la qualificazione professionale di soggetti inoccupati e disoccupati” saranno investiti 24 milioni di euro nel triennio 2016/2018. La Regione Lazio metterà in atto una serie di interventi finalizzati alla crescita delle opportunità occupazionali e all’inserimento in impresa anche in situazioni di particolare fragilità per soggetti in condizione di povertà o a rischio di marginalità economica e sociale, attraverso progetti di qualificazione o riqualificazione. Per gli “Interventi per le imprese artigiane e il recupero dei mestieri tradizionali del Lazio”, saranno invece investiti 18 milioni di euro nel triennio 2016/2018. Tra gli altri bandi mi piace ricordarne uno rivolto al mondo dell’istruzione: “Fuoriclasse: progetti delle scuole della Regione Lazio”. L’importo messo a disposizione è di 5,1 milioni di euro. L’avviso propone percorsi aggiuntivi al Pof (Piano offerta formativa), più adatti alle esigenze e alle aspettative degli studenti.  Le prime scadenze saranno a gennaio 2016.

EVENTI

Il vescovo Lino Fumagalli benedice il presepe in piazza del Plebiscito

fumagalliPer iniziativa del Comune di Viterbo, oggi alle 18,30 il vescovo Lino Fumagalli (nella foto) benedirà il presepe allestito in piazza del Plebiscito. Sarà un’iniziativa all’insegna del dialogo religioso e della pace, in un momento in cui il futuro stesso dell’umanità si gioca intorno a queste dimensioni. “Io, che vivo in Italia da tanti anni, se non vedessi più il presepe non riconoscerei più il Natale”. È quanto sostiene Nabil Al Zeer, presidente dell’associazione culturale islamica di Viterbo, chesarà in piazza del Comune accanto al vescovo. Oltre a Nabil, parteciperanno all’iniziativa padre Vasile, rappresentante della chiesa ortodossa romena che è a Viterbo e il pastore Geoffrey della chiesa apostolica di Cristo. “Oggi – dice papa Francesco – molti vivono senza prendere in considerazione gli altri, chiudendo gli occhi per non vedere, e questo sta superando l’ambito individuale e producendo una “globalizzazione dell’indifferenza”, ma anche chi si tiene bene informato a volte lo fa in maniera tiepida, senza farsi coinvolgere dai drammi che affliggono l’umanità, senza compassione. Ebbene, vivere il presepe è invece l’opposto: interessarsi a tutti coloro che vivono nella povertà e farsi carico delle fragilità dei più deboli, riconoscendo la inalienabile dignità di ciascuno”.

TEATRO

“Sogno di una notte di mezza sbornia” a NepiLa Nuova Torretta

Grandioso e travolgente successo al Teatro S. Pellegrino di Nepi della commedia “Sogno di una notte di mezza sbornia” messa in scena dall’Associazione Culturale La Nuova Torretta di Nepi per la regia di Luciano Pazzetta. Applausi a scena aperta e risate hanno travolto gli attori che hanno saputo interpretare magistralmente la sceneggiata napoletana donando quella giusta carica di ironia da divertire amabilmente il pubblico. Giorgio Risca, tornato di nuovo al Teatro, nella parte di Arturo Grifone è stato un trascinatore, Alessandra Bennici travolgente e dalle giuste caricature, Alessandra Alimelli precisa e puntuale nel suo personaggio, Elisabetta Taschini brillante e sorprendente come sorprendente e scoppiettante è Andrea Cresca nella parte di un giovane americano, Simone Bannella bravo nella parte del figlio di Arturo, una vera sicurezza Mario Bondi cameriere impeccabile, cinico e realista Alessio Adolini nella figura del dottore. Un gruppo ben affiatato ed assortito di vecchie e giovani glorie, che si è saputo muovere agevolmente sul palco ben diretti da Luciano Pazzetta che ha saputo trasmettere a tutti la sua passione teatrale. Un tocco di magia all’apertura di ogni serata, l’Associazione Culturale La Nuova Torretta ha omaggiato con un commovente video, Luca De Filippo recentemente scomparso. “Sogno di una notte di mezza sbornia” è la storia di un povero facchino dal gomito facile con il vino, capo di una famiglia squinternata con una moglie bisbetica, sempre inviperita, con pochi soldi in casa, con un figlio incapace e una figlia bizzarra, un gruppo di persone strette intorno a lui solo per interessi personali. Una storia che racconta l’ossessione per il gioco del lotto, la superstizione, condita di sogni e di credenze popolari. Una storia che è poi un’occasione di riflessione sul nostro modo di stare al mondo poi, soprattutto, c’è il finale che rilancia una sorpresa che non si consuma mai, fra gioco dell’esistenza e gioco della scena. Prossime repliche sabato e domenica alle 17.30 al Teatro S.Pellegrino di Nepi. Prevendita biglietti presso Edicola del Corso a Nepi altrimenti direttamente in biglietteria il giorno dello
spettacolo.
SPORT

Dalla Larus un aiuto concreto alla Caritas

larus 3Una delegazione della Larus Nuoto si è recata presso la sede della Caritas di Viterbo per donare una fornitura di cibo per contribuire al pasto di oltre sessanta bisognosi che frequentano la mensa. A portare i pacchi i due campioni della Larus Nuoto Fabio Laugeni e Francesco Gavazzi accompagnati dall’allenatore Gianluca Petrucci e accolti dal responsabile dell’economato della Caritas Viterbo. Così il direttore Gianluca Grancini: “Abbiamo voluto donare un sorriso a chi ne ha veramente bisogno, specialmente in questi giorni di feste natalizie in cui il calore umano e la vicinanza delle persone sono fondamentali. Vorrei ringraziare pubblicamente Fabio e Francesco per l’impegno mostrato perché partecipare a iniziative del genere è importante, specialmente per due giovani ragazzi come loro. I miei ringraziamenti vanno anche a Gianluca Petrucci per aver partecipato ma soprattutto a Francesca Todaro per aver coordinato l’iniziativa”

Lo  Skate Christmas Day della Asd Star Roller Clubpattinaggio 3

Presso la palestra parrocchiale di San Leonardo al Murialdo, tradizionale Skate Christmas Day di pattinaggio artistico organizzato dalla Asd Star Roller Club. Grande successo di pubblico per la manifestazione che ha visto gli ottanta atleti della società viterbese e gli ospiti della Anguillara skating club e Asdc Meonia di Bomarzo esibirsi in  divertenti e appassionanti saggi di gruppo davanti a parenti ed amici. Al fianco delle atlete agoniste del gruppo storico delle “Trilline”, che da quest’anno vestono i colori viterbesi della Star Roller Club dopo circa tre anni nei quali hanno gareggiano per il Civitavecchia pattinaggio, e agli agonisti di Anguillara, si sono esibiti bambini e giovani ragazzi dai 3 ai 14 anni che da  poco tempo praticano lo sport a rotelle.

pattinaggio 4Il pomeriggio è stato un susseguirsi di emozioni  con gli atleti che si sono alternati in pista in balletti dalle bellissime coreografie. Non sono mancati momenti di alto spessore tecnico quando in pista si è esibita la giovanissima Gioia Fiori di Anguillara, fresca campionessa italiana della sua categoria e bronzo agli europei di coppia,  o quando le “Trilline” si sono trasformate in bellissime befane sexy nella loro ultima esibizione di gruppo ideate appositamente per l’occasione. I numeri più emozionanti per tutti i presenti sono però stati i tre dei più piccoli della Star Roller Club. Le bambine del primo gruppo avviamento, che praticano da pochissimo il pattinaggio, si sono esibiti in Masha ed Orso (intrepretato dalla ex Trillina Romilda Cascio), le bambine del gruppo del formativo avanzato si sono trasformate in brillantissime e sfavillanti stelline, mentre le ragazze del pre-agonismo hanno presentato un bellissimo numero di gabaret. Grande sorpresa per tutti quando prima della conclusione  della manifestazione ha fatto il suo ingresso in pista una graziosissima Befana che ha portato a tutti i partecipanti graziosissimi omaggi e i saluti di Babbo Natale.pattinaggio 5

Al termine della serata l’allenatrice Elena Tosini ha voluto ringraziare le sue colleghe allenatrici Martina Tosini, Elisa Cascioli, Marianna Bianchi, le assistenti allenatrici Erica Bernabucci, Marika Mazziotti, Ludovica Delfino, i sempre presenti Angelo Bernabucci e Marco Pagani e la dirigenza al completo per  il lavoro svolto. Un ringraziamento ai genitori che collaborano attivamente tutto l’anno e a tutti coloro che hanno reso possibile questo pomeriggio di festa e divertimento per gli atleti. Continuano intanto le iscrizioni alla Star Roller Club  con prove gratuite per chiunque voglia avvicinarsi   a questo sport; notizie e comunicazioni sulla pagina facebook.

 

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da