15092019Headline:

La mano di Nofri nel successo della Viterbese

Il cambio di modulo mette in giaccio il risultato. Belle prove di Scardala e Bernardo

La Viterbese esulta dopo il gol

La Viterbese esulta dopo il gol

Tre punti nella calza della Befana e tutti contenti. Dopo la sosta natalizia la Viterbese torna a vincere e a inseguire il gruppetto di testa, dove spicca un Rieti vera e propria rivelazione della stagione. Nofri, alle prese con le assenze di Cuffa, Nuvoli e Vegnaduzzo, parte con il 4-3-2-1 iniziale, poi passa al 4-4-2 nel secondo tempo. E le sue scelte gli danno ragione.

Migliori & peggiori

Pini 6 Due interventi un minimo impegnativi nel primo tempo, poi sostanzialmente potrebbe anche fare un salto al bar dello stadio a prendersi un caffè. Sul gol non ha colpe.

Pandolfi 6 Propositivo sin dalle prime battute della gara, si conferma un buon elemento di spinta sulla fascia destra
Fe’ 6 Parte lento, dà l’impressione iniziale di essere ancora in clima trenino di capodanno. Poi nel secondo tempo torna ai suoi soliti standard
Selvatico 6 Ha i piedi buoni, ma davanti alla difesa è in difficoltà. Complice l’assenza contemporanea dei mediani Cuffa e Nuvoli, fatica a contrastare e a rompere il gioco a centrocampo. Come perno basso del reparto di mezzo, da solo non può esprimere le sue migliori qualità
Dierna 6 qualche leggerezza di troppo nel disimpegno, ma fa il suo e alla fine stringe anche i denti dopo una botta rimediata al fianco
Scardala 7 Il capitano è sempre una sicurezza là dietro, chiude perfettamente su ogni iniziativa avversaria e non lascia molto margine di manovra agli avanti dell’Ostiamare
Ansini 5,5 Si vede poco, troppo leggero per un campo così pesante. Nel secondo tempo gioca da centrale cercando di dare una mano a Selvatico (18′ st Mbaye 5,5: incide poco)
Boldrini 6,5  Grinta e abnegazione, l’ultimo arrivato piace, soprattutto per la capacità di adattarsi a tre ruoli diversi nel corso della stessa partita. Parte come interno di un centrocampo a tre, lui che è un giocatore offensivo da tridente d’attacco. Si comporta bene, ma le cose migliori le fa vedere quando avanza. Nel secondo tempo va prima a fare l’esterno di centrocampo e poi addirittura il centrale. Con buoni risultati in entrambi i casi. Promosso. (41′ st Pomante sv: pochi minuti per riprendere confidenza col campo dopo il lungo stop)

Le scelte di Nofri decisive per la vittoria sull'Ostiamare

Le scelte di Nofri decisive per la vittoria sull’Ostiamare

Bernardo 7 Non bello ma utile. All’inizio appare appesantito, lento, col panettone ancora da smaltire. Ma poi segna il gol del pareggio e la sua prestazione migliora. Sul secondo gol si prende anche la responsabilità di non passarla a un compagno meglio piazzato, ma la mette dentro in modo splendido e fa doppietta. Sfiora la tripletta con un colpo di testa che va fuori di niente, e infine anche il poker con una rovesciata dallo stesso esito
Belcastro 6,5 Fondamentale nell’azione del gol del pareggio. Più quantità che qualità del solito, ma tiene sempre intelligentemente il pallone e sa muoversi bene (26′ st De Sena 6,5: gioca poco ma quando il mister decide di metterlo dentro si fa trovare pronto. Entra e segna un gol bellissimo e non facile che chiude la partita
Neglia 6 Corsa e intensità, a volte però si innamora troppo del pallone. Meriterebbe qualche gol in più
L’allenatore Nofri 6,5 Capisce che la squadra è in difficoltà a centrocampo e nella ripresa cambia modulo. Bravo a inculcare alla squadra la mentalità giusta che porta la Viterbese a recuperare lo svantaggio e a fare bottino pieno
Ostiamare 6,5 Solita squadra compatta, aggressiva, cattiva e potente fisicamente. Rischia di confermarsi la bestia nera di una Viterbese inizialmente troppo lenta, ma in realtà arriva poco e niente davanti alla porta di Pini e alla fine la superiorità qualitativa dei gialloblù esce fuori
Arbitro Di Cairano 5 Si dimentica di far osservare il minuto di silenzio prima della gara in memoria dei tifosi gialloblù recentemente scomparsi, Natale Fiorentini, Tonino Mecarini e Gino Sozio, nonostante la società di via Palazzina avesse ottenuto l’ok della Lega. Cartellino rosso.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da