30052020Headline:

Turismo, la carica dei 101 (mila)

I dati della tassa di soggiorno: oltre 100mila presenze con 171mila pernottamenti

Notevole l'incremento di presenze di turisti a Viterbo nel 2015

Notevole l’incremento di presenze di turisti a Viterbo nel 2015

Centounomila. Più 233, spicci. Questi sono i turisti che hanno visitato – trascorrendo almeno una notte in una struttura ricettiva – la città di Viterbo nel corso dell’anno 2015. E il dato è ufficiale, fornito dall’ufficio comunale dello Sviluppo economico e attività produttive, il quarto settore. Ufficiale e certo, perché calcolato in base agli introiti derivati dalla tassa di soggiorno. E qui viene fuori il secondo dato: il Comune ha incassato per il 2015 un totale 174.464, una cifra più del doppio maggiore rispetto alle previsioni degli stessi uffici (che al momento dell’istituzione della tassa avevano ipotizzato introiti per 70mila euro, poi corretti in 100mila dall’amministrazione). I pernottamenti invece sono stati 171.021. La tassa varia a seconda delle strutture in cui si soggiorna: dalle camere in affitto ai bed and breakfast, dagli alberghi ad una stella (che per fortuna dei turisti qui non ci sono) a quelli a quattro stelle, alle case vacanza. Ne sono esentate diverse categorie, dai minori di 12 anni, ai pazienti e accompagnatori di malati, agli studenti: in totale, nel 2015, 5050 pernottamenti non sono rientrati nel pagamento.

CONTINUA SU WWW.VITERBONEWS24.IT

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da