01122020Headline:

Tutto (o quasi) quello che c’è da sapere

Cronaca, sport, eventi, musica, economia e altro ancora...

CRONACA

Asilo S. Barbara, soddisfatti Marini e Sabatini

Sabatini-Marini-asilo-S.-Ba“Anche se a ranghi ridotti, salutiamo con molta soddisfazione l’apertura dell’asilo nido a S. Barbara”. E’ il commento del consigliere regionale Daniele Sabatini e del consigliere comunale Giulio Marini che hanno eseguito un sopralluogo alla struttura. “Abbiamo lavorato molto e condotto battaglie importanti per dotare il quartiere S. Barbara, forse il più popoloso di Viterbo e in cui risiedono soprattutto molti giovani coppie, di un edificio all’avanguardia sotto diversi aspetti, tra cui la sostenibilità energetica. Ma che fosse anche bello esteticamente e accogliente per i nostri piccoli”, aggiungono. “Nel nostro lavoro – concludono Marini e  Sabatini – avevamo pensato a un nido comunale che ospitasse 60 bambini. Oggi apre i battenti con 8. Ma è comunque un risultato che ci inorgoglisce perché con il nostro operato siamo riusciti a dare una risposta alla domanda di una maggiore attenzione e vicinanza alle esigenze delle famiglie”.

L’arrivo della Befana alla Casa d’accoglienza Sacra FamigliaBefanaSacraFamiglia3

La Befana, per brutta che la si vuol dipingere, strappa sempre un sorriso ai più piccoli. E’ accaduto ancora e la magia è decisamente più bella se i sorrisi sono quelli dei bambini della Casa d’accoglienza Sacra Famiglia. Una festicciola semplice ma graditissima, con l’arrivo della “vecchina” accolta da suor Maria Zeffiro e delle sorelle dell’istituto, insieme alle ragazze che le aiutano. L’idea di pensare a loro, ai bambini meno fortunati, è venuta ai titolari del Centro Polispecialistico Giovanni Paolo I di via Garbini, accolta poi dal free-lance Sario Ricci e dalle sue bambine, conduttrici del programma Lu-giò di Radio Verde. La Befana, che per nulla ha intimorito i piccoli, ha consegnato una calza ciascuno e ha poi portato, attraverso le mani delle due piccole speakers, anche una busta contenente buoni spesa dell’IperConad, utilissimi per le esigenze del centro d’accoglienza. Non basta: Ludovica e Giorgia, per aggiungere un gesto personale, hanno acquistato una serie di marmellatine e biscotti monodose per le colazioni dei loro nuovi amici del centro. Una vera festa per tutti e mentre le risate dei piccoli riempivano la sala, felici di conoscere il contenuto delle calze, suor Maria in disparte raccontava le difficoltà di ogni giorno.

BefanaSacraFamiglia2La casa di accoglienza Sacra Famiglia è una sorta di oasi d’aiuto per le famiglie in difficoltà del Carmine, e non solo. Agli otto bambini residenti si aggiungono ogni pomeriggio un’altra ventina, che giocano e si fanno aiutare per i compiti di scuola, mentre all’imbrunire, quando i genitori tornano a prenderli, inizia la consegna dei pacchi alimentari delle tante famiglie che non ce la fanno a tirare avanti e che le suore aiutano in ogni modo.BefanaSacraFamiglia1

La Befana è stata quindi un momento di festa, un gesto compiuto per aiutare, ma ogni cuore dovrebbe aprirsi e sapere che nella propria città esistono purtroppo famiglie in difficoltà. Il gesto del Centro Polispecialistico Giovanni Paolo I, associato alle Lu-Giò di Radio Verde, oltre a donare un sorriso permette di accendere una luce sull’impegno di queste suore, sempre disposte ad aiutare chi bussa alla loro porta.

POLITICA

Anche nella Tuscia i Conservatori e Riformisti di Fitto

raffaele fittoConservatori e Riformisti, nuova forza politica fondata da Raffaele Fitto (nella foto a sinistra), sbarca nella Tuscia. Un partito che ha nelle proprie ambizioni la volontà di fare politica ripartendo dal basso e dalla gente comune; proprio per questo ha deciso di dotarsi di organismi comunali che possano agire sul territorio insieme ad istituzioni e singoli cittadini. A guidare il partito nella provincia di Viterbo è stato chiamato Ottavio Raggi, che ha ricevuto, per il nuovo incarico, gli auguri dello stesso Fitto: “Sono certo che con l’aiuto dell’amico Ottavio – ha detto Fitto –  riusciremo anche a Viterbo e provincia a mantenere il nostro impegno su contenuti concreti, per rifondare un centrodestra alternativo e competitivo. Non moriremo né di larghe intese, né di lunghe attese. Siamo qui per offrire energie e idee alla Tuscia e al centrodestra”. Soddisfatto anche il responsabile nazionale di Conservatori e Riformisti, Luciano Ciocchetti che ricorda come “Ottavio Raggi avrà il compito di proporre alla dirigenza nazionale i coordinatori comunali con particolare riferimento ai comuni che andranno al voto nella prossima primavera, oltre a organizzare liste che assicurino la presenza del partito nelle elezioni amministrative”. Dopo questa importante nomina, nei prossimi giorni i Conservatori e Riformisti Viterbesi daranno vita a una serie di iniziative sul territorio per meglio far conoscere intenzioni e programmi di questo partito che ha forti legami in ambito europeo.

CULTURA

Al Caffè letterario incontro con Fiorenzo Mascagnainvito caffè letterario orizzonti

Oggi alle 17 al Caffè letterario di Viterbo seminario riassuntivo di chiusura degli incontri di scienza dell’arte che Fiorenzo Mascagna ha tenuto nel suo studio di via San Pellegrino da settembre a novembre. Nel corso di questo appuntamento, in cui verranno affrontate complessivamente le tematiche trattate durante le lezioni precedenti, sarà presentato il libro manuale dello stesso autore “Orizzonti linguistici dell’arte” disponibile per l’occasione nelle due versioni autoprodotte: quella economica e quella di pregio, in attesa della pubblicazione ufficiale che sarà curata dalla casa editrice “Sette città”. L’occasione di incontro è quella con la manualità del libro corredata dalla mostra ancora presente al Caffè letterario dei libri-scatola dell’autore. Viste le richieste di dar corso ad una nuova edizione del programma didattico, si verificherà insieme ai presenti la possibilità di replicare al caffè letterario i seminari che hanno riscosso successo a San Pellegrino. L’incontro è aperto a quanti vorranno partecipare.

MUSICA

Al Museo della Ceramica della Tuscia esibizione di  “Andrea Araceli Quartet”

INVITO NATALE IN ARTE 2015Domenica alle 18, presso il Museo della Ceramica della Tuscia in Via Cavour, 67 a Viterbo, si conclude la manifestazione “Natale in Arte al Museo”, organizzata dalla soc. coop. Girolamo Fabrizio grazie al contributo della Fondazione Carivit, con l’ultimo dei concerti jazz in programma affidato ad un quartetto esclusivo, “Andrea Araceli Quartet”, composto da Andrea Araceli, piano, Luciano Orologi, sassofoni e clarinetto basso, Dario Panza, batteria, e Steve Laye, contrabbasso. Il quartetto suona composizioni originali di Andrea Araceli, ricche di sonorità elettriche e modali. Luciano Orologi è un polistrumentista (suona tutti i sassofoni e tutti i clarinetti) eclettico e di formazione classica. Si esibisce in tutta Europa con ensemble che fondono musica antica ad improvvisazioni contemporanee. Il batterista Dario Panza, viterbese, diplomato al Conservatorio di Frosinone, vanta collaborazioni con musicisti di rilievo come Donnie Mc Caslin, Scott Colley, Tony Monaco, Fabio Zeppetella, Jesse Davis e Flavio Boltro. Si quartetto si completa con l’apporto creativo dell’inglese Steve Laye al contrabbasso. L’ingresso al concerti è gratuito fino a esaurimento posti. Info: mctuscia@gmail.com

ECONOMIA

Ridotte le ore di divieto di circolazione stradale per gli autotrasportatoricamion_04

A favore degli autotrasportatori, si ridurranno ancora, quest’anno, le ore di divieto di circolazione stradale fuori dai centri abitati fissate dal calendario del Ministero di Trasporti. Saranno, complessivamente, 941 contro le 1.005 del 2015, le 1.096 del 2014 e le 1.104 del 2013. Si potrà dunque viaggiare di più rispetto al 2015, soprattutto grazie al fatto che si è deciso di accorciare di un’ora i divieti delle domeniche e dei giorni festivi invernali, che scatteranno alle 9 anziché alle 8. Lo rende noto CNA Fita. “L’aver previsto restrizioni meno pesanti, favorisce la produttività delle imprese”, afferma, soddisfatta, l’Unione delle imprese di trasporto associate alla CNA, che da sempre si batte ai tavoli ministeriali per il recupero di ore lavorative. Ed ecco, in sintesi, quando i veicoli e i complessi di veicoli adibiti al trasporto di merci di massa complessiva superiore a 7,5 tonnellate  non potranno circolare.

  • Dalle ore 9 alle 22: tutte le domeniche dei mesi di gennaio, febbraio, marzo, aprile, maggio, ottobre, novembre e dicembre e nei giorni 1 e 6 gennaio; lunedì 28 marzo; lunedì 25 aprile; martedì 1° novembre; giovedì 8 e lunedì 26 dicembre.
  • Dalle ore 7 alle 22: tutte le domeniche di giugno, luglio, agosto e settembre.
  • Dalle ore 14 alle 22: venerdì 25 marzo e 5 agosto.
  • Dalle ore 8 alle 16: sabato 2, 9, 16 e 23 luglio; 20 e 27 agosto.
  • Dalle ore 8 alle 22: giovedì 2 giugno; sabato 30 luglio e 6 agosto; lunedì 15 agosto.
  • Dalle ore 16 alle 22: venerdì 29 luglio.
  • Dalle ore 9 alle 16: sabato 26 marzo e 29 ottobre.

Il calendario può essere consultato sul sito www.cnaviterbocivitavecchia.it. Info: CNA Fita, a Viterbo in via I Maggio 3 (telefono 0761.2291, numero verde 800-437744); a Civitavecchia in via Palmiro Togliatti 7 (0766.542213).

EVENTI

“Il lavoro, tra precarietà e progetto di vita”, convegno della Diocesi di Civitavecchia-Tarquinia

“Il lavoro, tra precarietà e progetto di vita” è il seminario di formazione promosso dall’Ufficio di Pastorale sociale della Diocesi di Civitavecchia-Tarquinia in programma domani, alle 16, presso la sede di Viale della Vittoria 37 a Civitavecchia. Nell’incontro si approfondiranno gli aspetti del mercato del lavoro alla luce della Dottrina sociale della Chiesa. L’attuale realtà, tra precarietà e disoccupazione sempre più diffusa, infatti, è in contrasto sia con gli insegnamenti del Magistero – per il quale il lavoro non è una merce ma attiene alla dignità della persona – sia con il dettato costituzionale, che lo eleva a valore fondante della democrazia. Al centro c’è il tema dei diritti, da salvaguardare e difendere, con riferimento anche all’impegno sindacale, dentro uno scenario complessivo di lavoro che cambia e che chiede nuove competenze e capacità. Ma la tematica riguarda anche il “fare impresa” in maniera eticamente responsabile. A condurre la riflessione saranno Enzo Marrafino, del Dipartimento Formazione della CISL, col quale si delineerà il dettato della Dottrina Sociale sul lavoro, mentre per quanto riguarda le indicazioni della Chiesa sull’attività imprenditoriale è previsto l’intervento di un rappresentante dell’Unione Cristiana Imprenditori Dirigenti (Ucid). Il seminario è il secondo proposto dall’Ufficio di Pastorale sociale nell’ambito della Formazione alla Politica e segue il convegno sull’enciclica Laudato Si’ di papa Francesco. Seguiranno altri due appuntamenti a cadenza bimestrale sui temi dell’immigrazione e dell’impegno politico.

SPORT

Calcio giovanile, il torneo “Nelson Mandela Day” del Barco Murialdina

premiazione coppaTerza edizione, presso la palestra dell’ITC Paolo Savi a Viterbo, del torneo di calcio giovanile “Nelson Mandela Day” a cui hanno partecipato le società sportive del Blera, della A.S.D. Viterbo scuola calcio e della Asd Barco Murialdina, società organizzatrice della manifestazione. Il Memorial, patrocinato dalla Fondazione Carivit, dal Coni, dalla Sezione Soci della Coop, dal Comune di Viterbo e dalla Amministrazione provinciale, è stato organizzato per ricordare la figura di Nelson Mandela e la sua lotta per l’affermazione dei diritti civili e umani, per l’uguaglianza e la libertà di tutti gli uomini. La manifestazione ha visto l’allegra e divertita partecipazione di oltre 100 bambini da 5 a 8 anni delle categorie Figc Piccoli Amici e Pulcini che hanno dato vita ad appassionate partite di calcio all’insegna del puro divertimento. Alla cerimonia di premiazione, presieduta dal senatore Sergio Pollastrelli, presidente del Barco Murialdina, hanno partecipato il delegato Coni Alessandro Pica, il consigliere regionale della Figc Renzo Lucarini, Il responsabile provinciale Figc dell’attività di base Vito Di Benedetto e Roberto Giomi, in rappresentanza della Unicoop Tirreno soci Coop.premiazione coppa e bambini

Tutti i piccoli calciatori sono stati premiati con medaglie offerte dal Coni  e a tutte le squadre è stata assegnata una Coppa in ricordo della manifestazione. In considerazione della giovanissima età dei partecipanti il regolamento del torneo non ha previsto vincitori e perdenti ma è stato premiato l’impegno di tutti e il divertimento. Il Barco  Murialdina inoltre ha distribuito a tutti i partecipanti un depliant che ricordava la figura di Nelson Mandela e il suo impegno a favore dello sport e del calcio.

Basket femminile, Defensor battuta a Brindisi

Brutta battuta d’arresto per la Defensor che chiude nel peggiore dei modi il girone di andata del campionato di serie A2 girone B. La squadra gialloblù, protagonista di una prestazione decisamente sotto tono, cade a Brindisi contro le pugliesi che, al contrario, festeggiano un successo che vale l’addio all’ultimo posto della classifica. La fotografia della brutta serata viterbese è tutta nel primo quarto, in cui il quintetto di Scaramuccia, privo per infortunio della play titolare Lorenza Spirito, riesce a mettere insieme appena quattro punti con una serie lunghissima di scelte sbagliate in attacco e di errori al tiro. Brindisi non fa molto meglio, fermandosi a 9 punti, ma le pugliesi trovano impulso da questo primo quarto per credere fino in fondo nella vittoria. Siccardi, grande ex della sfida, non è molto precisa al tiro ma si fa sentire a rimbalzo, così le sorti offensive delle ragazze di casa dipendono in gran parte da Boccadamo, protagonista di una prestazione superlativa. Viterbo, passato l’iniziale smarrimento, migliora decisamente le proprie percentuali grazie a Ciavarella e Yordanova ma non riesce a ricucire lo strappo iniziale, tornando negli spogliatoi sul -4. Il terzo periodo pare sorridere alle gialloblù che sorpassano sul 24-25 e provano un allungo sul 29-32, ma Brindisi non molla e ribalta il punteggio chiudendo il parziale sul +2. Si lotta su ogni palla, Viterbo è ancora avanti 39-42 a poco più di due minuti dalla sirena ma sbaglia quasi tutte le ultime conclusioni mentre le padrone di casa sono freddissime dalla lunetta e portano a casa un successo molto prezioso oltre che meritato. “L’assenza di Spirito non può certamente rappresentare un alibi – commenta il coach viterbese Carlo Scaramuccia – perché abbiamo sbagliato completamente l’approccio alla gara al contrario di Brindisi che ha lottato e giocato con intensità. Nel primo quarto abbiamo commesso tutti gli errori possibili in termini di scelte prima che di tiro, ma nonostante tutto avevamo rimesso in piedi la partita ed ho pensato che potessimo vincerla. Alla fine però sono tornati gli errori e le scelte assurde che non ci hanno permesso di portare a casa due punti che ci sarebbero serviti tantissimo. Dobbiamo tornare umili, smettere di guardare chi ci sta davanti e tornare a concentrarci su chi sta dietro di noi: non penso che sarà facile evitare i playout perché dovremo andare a Civitanova e mi aspetto che Ariano Irpino recuperi appena rientreranno alcune giocatrici assenti. Di certo voglio un cambio netto di atteggiamento già dalla prossima partita”. Per la Defensor il primo impegno del girone di ritorno è in programma domani alle 18,30 al PalaMalè contro Salerno.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da