24022021Headline:

Tutto (o quasi) quello che c’è da sapere

Cronaca, sport, cultura, arte e altro ancora...

CRONACA

Tarquinia, contributi per le associazioni di volontariato

tarquinia Assessore Enrico Leoni“Un riconoscimento all’importante lavoro che le associazioni di volontariato svolgono per la nostra città”. Lo afferma l’assessore ai servizi sociali di Tarquinia Enrico Leoni (nella foto), comunicando il provvedimento di concessione di un contributo di 12mila euro da parte della giunta comunale. “Le realtà del terzo settore sono un punto di riferimento per tante persone – prosegue l’assessore Leoni – operando, sempre con risultati eccellenti, in diversi ambiti come l’assistenza ai malati, agli anziani, alle persone diversamente abili e ai giovani, o distribuzione di viveri e vestiti”. A beneficiare del contributo saranno Andos, Cri, Semi di Pace onlus, Aquilone, Banco Alimentare, Adamo, Avad e Avis.

Le Majorettes Starlight Ferentum fanno il pienoMajorettes Starlight Ferentum 2

Le Majorettes Starlight Ferentum sulla cresta dell’onda. Il 2016 inizia sotto i migliori auspici per il gruppo viterbese che ha salutato il nuovo anno a Roma con la magnifica sfilata “Rome New Year Parade 2016”. La musica della Banda di  Poggio Catino, allegria e colore delle Majorettes Ferentum hanno fatto da contorno alla bellezza di Roma, applausi, sorrisi e foto hanno fatto il resto. Giornata trascorsa tra bande americane, bande italiane e tanti gruppi majorettes per suggellare l’amicizia e la collaborazione. Si è proseguito poi con  la Calza della Befana più lunga del mondo: il gruppo majorettes, accompagnato dalla banda Ferentum di Grotte S. Stefano, ha sfilato per le vie di Viterbo portando allegria in attesa della magnifica calza accompagnata da centinaia di Befane. Un bel colpo d’occhio di colore e di allegria. Ma è già tempo di pensare al futuro: domenica si inizia con il Carnevale. Il gruppo darà il via al Carnevale di Nepi uno dei più belli e famosi della zona, accompagnato dalla locale banda musicale, sfilerà per le vie del paese precedendo carri e gruppi mascherati. Poi li aspetterà un magnifico trenino in giro per il mondo da Tarquinia a… Insomma appuntamenti a non finire per queste splendide e brave ragazze che con il sorriso e la voglia di divertirsi trasmettono entusiasmo e buonumore.

ARTE

“Variazioni stilistiche”, le opere di sei artisti in mostra all’Hotel Salus Terme

SalusMostra1Sei artisti, sei amici disposti a scommettere su un progetto diverso: presentare le proprie opere in un luogo diverso dalla galleria, esponendo in varie sale dell’Hotel Salus Terme. Una scommessa vinta a giudicare dal successo del vernissage inaugurale che ha visto protagonisti Cesare Bozzini, Giò Coppola, Massimo De Angelis (Demas), Francesco Lupo, Barbara Migno e Luigi Riccioni. Sei diverse visioni, sei “Variazioni stilistiche” presentate da Felicita Menghini Di Biagio e accompagnate dalle performance musicali di Giovanni Liguori, al pianoforte, e dal tenore Roberto Meatta, sulle note di Puccini e di alcune famose romanze napoletane. Nasce così la mostra permanente che abbellirà numerose sale della struttura termale, organizzata dall’associazione culturale Arte & Benessere, presieduta da Giuliana Ceso che ha seguito dal Messico la giornata inaugurale grazie ai post sui social, e il patrocinio della Fidapa, con le parole di apprezzamento dalla presidente Maria Teresa Lecchini: “Grazie alla nostra socia Tiziana Governatori che ha aperto le porte dell’Hotel Salus, una dei tanti esponenti culturali al femminile di spicco della nostra associazione, capace di rendere magico questo luogo; grazie a Giuliana Ceso che ci ha proposto la mostra. Spero che tutti possano ammirare queste opere e portare a casa un soffio di cultura”. Tante le Sale coinvolte, dalla Farnese alla Ferento, dalla Tuscia alla Galleria, dove si sviluppa un percorso con decine di opere, sculture e quadri, anche polimaterici, che permettono di fare un viaggio nella vita, scoprire il mistero che la domina, avvertire sensazioni intense che giungono fino al profondo dell’anima.SalusMostra4

“Ogni opera va ammirata – sottolinea Felicita Menghini Di Biagio durante il percorso – dal seme da cui nasce la vita rappresentato da Bozzini all’impatto emotivo con le raffigurazioni di Demas, dalla profondità di Lupo al viaggio intenso nei colori di Barbara Migno, fino alla libertà espressa nelle figure di Riccioni e in quelle di Coppola. Il visitatore potrà fermarsi ad ammirare tutte le ‘variazioni stilistiche’ presenti, coglierne il senso, interpretarle e provare ad immergersi nelle sensazioni vissute dagli artisti, trascinandole per sempre con se”.  Gli artisti, uniti da una grande amicizia nata in precedenti collaborazioni, hanno voluto esprimere liberamente il proprio stile, condividendo uno spazio vissuto quotidianamente, arredandolo con eleganza. La mostra permanente diventa una galleria aperta, dove ciascuno può ammirare ed eventualente scegliere una delle opere, acquistandola e facendola propria. La visita nei locali dell’Hotel Salus Terme è libera e aperta a tutti.

Torna Forme e colori della terra di Tuscia

Lucia Maria ArenaLa CNA di Viterbo e Civitavecchia festeggia, nel 2016, due anniversari: i 60 anni trascorsi dalla fondazione, e, con l’Unione CNA Artistico e Tradizionale, i primi 10 anni di Forme e colori della terra di Tuscia, la mostra concorso di artigianato artistico organizzata a Viterbo, nelle sale del Museo della Ceramica della Tuscia, con il sostegno della Fondazione Carivit e la collaborazione della Cooperativa Girolamo Fabrizio. Si sono aperte in questi giorni le iscrizioni (gratuite) per partecipare all’evento, in calendario dal 21 aprile all’8 maggio. “Sfidando una crisi tutt’altro che passeggera per le attività artistiche, eccoci giunti al decennale di un appuntamento nato per contribuire alla valorizzazione del saper fare -afferma Lucia Maria Arena (nella foto), artigiana, presidente di CNA Artistico e Tradizionale di Viterbo e Civitavecchia-. La funzione di Forme e colori non potrà che rafforzarsi. Siamo sempre più convinti, infatti, che per la crescita sia fondamentale puntare sull’alta qualità del made in Italy, sul patrimonio di creatività e manualità del nostro artigianato”. Confermate le tre sezioni del concorso: due, “artigianato artistico” e “artigianato e design”, sono riservate agli artigiani; una, “artigianato e design quale terreno di sperimentazione per la Scuola”, agli studenti degli Istituti superiori con indirizzo artistico e delle Accademie di Belle Arti. Il tema proposto, “Il saper fare tra passato e futuro”, vuole mettere insieme l’immenso bagaglio di conoscenze e di tecniche dei mestieri d’arte e le nuove competenze, che derivano dalla contaminazione con il design e dall’uso delle tecnologie. Tra le novità della decima edizione, anche il Premio del pubblico, accanto a quello della giuria di esperti. Per la prima volta, i visitatori potranno votare le opere in concorso. Per aderire, c’è tempo fino al 22 febbraio. Info: CNA, 0761.2291. www.cnaviterbocivitavecchia.it.

CULTURA

“La Crocifissione di Viterbo. Esiti delle indagini”, incontro al Liceo Ruffini

LOCANDINA La Crocifissione di Viterbo. Esiti delle indagini - 13 gennaio 2016Domani, alle 16, presso l’Aula Magna del Liceo Ruffini, è in programma l’incontro “La Crocifissione di Viterbo. Esiti delle indagini”, organizzato da Archeoares con la collaborazione di Egidio 17 e con il patrocinio ed il supporto della Curia Vescovile di Viterbo e dell’Università della Tuscia. Durante l’evento verranno presentati gli importanti risultati ottenuti dagli studi effettuati sulla tavoletta michelangiolesca conservata al Museo Colle del Duomo di Viterbo, al fine di stabilirne datazione e paternità. Intervengono Santino Tosini dell’Ufficio Cultura della Curia di Viterbo, Francesco Aliperti di Archeores, Simona Rinaldi dell’Università della Tuscia (che introduce l’argomento oggetto dell’incontro tramite la presentazione dello stato dell’arte delle ricerche antecedenti l’opera del nuovo gruppo di lavoro), Gianpaolo Serone di Archeoares (presenta i risultati delle indagini storiche ed archeologiche realizzate a partire dalle strutture raffigurate nel paesaggio per valutare eventuali connessioni con specifici territori o identificazioni di strutture reali),  Elisabetta Gnignera di Egidio 17 (darà conto compiutamente, alla luce di alcuni sorprendenti esiti delle indagini diagnostiche, delle apparenti ‘anomalie’ abbigliamentarie, Claudia Pelosi del Laboratorio di diagnostica per la Conservazione e il Restauro “Michele Cordaro” dell’Università degli Studi della Tuscia (presenterà i risultati delle indagini diagnostiche non invasive realizzate presso il Museo Colle del Duomo sulla tavoletta raffigurante la Crocifissione), Antonio Rocca di Egidio 17 (tirerà le somme delle varie ipotesi presentate dagli studiosi intervenuti). Modera Vincenzo Ceniti del Touring Club.

SPORT

Calcio a 5, l’Active Network non si ferma più

active networkTredicesima vittoria consecutiva in campionato per l’Active Network Viterbo che porta a 11 punti il vantaggio sulla seconda in classifica. Grande gara disputata contro l’unica avversaria finora in grado di toglierle punti, la compagine di mister Salvicchi ha prontamente cancellato la delusione di Coppa regolando i quotati avversari con il punteggio di 5 a 3. Subito aggressivi e concreti, i viterbesi sono andati in vantaggio con Iglesias e raddoppiato con Hernandez. La gara sembrava prendere una piega favorevole ma un retropassaggio intercettato dagli ospiti ha riaperto il match e ridato morale alla Cisco Roma che è riuscita a chiudere il tempo sul 2 – 2. Nel secondo tempo ripartono decisi i viterbesi che sprecano molto ma ristabiliscono le distanze con Hernandez e Lopez e riescono a contenere le pericolose ripartenze della Cisco che impegnano più volte Tiago Fernandes colpendo anche un palo. Nel finale ospiti con quinto di movimento ma arriva la quinta segnatura (di Iglesias) che chiude di fatto il match anche se allo scadere arriva la terza rete degli ospiti. Active Network a 40 punti, Santa Marinella a 29.

Atletica leggera, partono bene le Cadette della Finassatletica cadette 2016

Si sono svolti a Rieti nell’impianto coperto del “Raul Giudobaldi” i Campionati Regionali Indoor di Prove Multiple con la presenza di ben 14 squadre provenienti da tutto il Lazio e 67 atlete nella prova femminile riservata alla categoria Cadette, dove era presente la formazione viterbese della Finass Atletica. Si tratta dela prima uscita agonistica ufficiale con le nuove casacche della Finass Assicurazione Viterbo, che dopo qualche anno torna ad essere insieme alla Ergo, lo sponsor della società del capoluogo. Per l’occasione le 6 viterbesi presenti in gara hanno voluto far subito bene e, anche se in qualche prova ci si poteva attendere qualcosa di meglio, sono riuscite comunque nella prova di squadra a portare a casa un prezioso 3° posto alle spalle dell’armata di Rieti e delle Fiamme Gialle di Ostia. Di Maria Fringuelli il miglior risultato tecnico con la nona posizione individuale ed un buon 3° posto nella gara di lancio del peso con 8,65 seguita da Martina Gasbarri all’11° posto e poi  nell’ordine Benedetta Felici, Noemi Sciortino, Sara De Tommaso ed Erika Cianchelli (le ultime due al primo anno della categoria Cadette). Positiva quindi la trasferta reatina delle atlete della Finass, accompagnate dalle due allenatrici Federica Gregori e Linda Misuraca, che hanno avuto modo di verificare il lavoro svolto fin qui negli allenamenti, traendo buoni spunti per il prosieguo della loro preparazione tecnica ed agonistica.

 

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da