10082022Headline:

Un giorno di sette (inutili) notizie

Edizione speciale della rubrica, dedicata per intero ai retroscena del Family day

Edizione speciale della rubrica “Sette giorni di (inutili) notizie”. Che, per l’occasione, diventa “Un giorno di sette (inutili) notizie”. Naturalmente il riferimento è legato all’evento della settimana: che non è la vittoria del Milan nel derby, ma il Family day.
Oh, ci hanno speculato tutti. Perché io non dovrei farlo? Che so’ il figlio dell’oca (gay) nera?

Spiegate a questa gente che il termine "gender" non esiste

Spiegate a questa gente che il termine “gender” non esiste

I numeri
Secondo la questura c’erano 300mila partecipanti. Secondo gli organizzatori 2 milioni. Secondo i movimenti contrari più o meno 14. Il dato vero però resta quello della Cei: “Non siamo riusciti a contarli, ma siamo comunque soddisfatti. Ci stava un sacco di patata”

Il caso
Il Gollum, pardon la signora Meloni, si è resa conto proprio quella mattina di essere incinta. Per l’occasione, cogliendo le palle al balzo, sono stati distribuiti 450mila test per cominciare a sondare l’eventuale paternità

L’illuminato
Nel marasma totale di informazioni e contro-informazioni, la cosa più fica l’ha detta Sandro Bondi: “Se i sacerdoti potessero sposarsi, comprenderebbero meglio cos’è una famiglia. Nel bene e nel male”. Oh, gente, Sandro Bondi. No Tonino Zichichi, San-dro-Bon-di

Quelli che ce magnano
La Coop (che poi dovresti essere anche tu) ha preso subito posizione: manifesto con due mele rosse, una rossa e una verde, due verdi. Ma non era più facile spiegarlo con patate e banane?

Quelli che ce magnano/2
Appresso alla Coop è spuntato l’Ikea. Slogan: “Per fare una famiglia non c’è bisogno di istruzioni”. E sotto due brugole, due bulloni, una brugola e un bullone. Della serie: “L’importante è che poi si monta”

Beppe "c'ero anch'io ma forse no" Fioroni

Beppe “c’ero anch’io ma forse no” Fioroni

L’immancabile
Sì, c’era anche Beppe Fioroni. O comunque ci ha mandato un sosia. Ma come? Ma non era contrario? Cioè in realtà aveva detto che… Però a vederla bene… Insomma, la colpa se vai a stringere è di Michelini

Canti popolari
Per non farsi mancare nulla preti e suore hanno pure intonato “La società dei magnaccioni”. Appresso stornelli vari, e gran chiusura con un giro di “Osterie”. Su quella del “gallo d’oro”, stranamente, nessuno si è sottratto a fare il coro

P.S. L’iniziativa della settimana
Nel santuario di San Gabriele, in provincia di Teramo, si è appena svolto un corso di aggiornamento sui “peccati informatici”. All’evento hanno partecipato una cinquantina di confessori, sia religiosi che sacerdoti diocesani. Tra i temi sviscerati, interessantissimo il capitolo denominato: “È vero che navigare su Viterbopost fa diventare ciechi?”

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da