24092022Headline:

“Lottò per diritti che sembrano scontati”

Marco Pannella raccontato da Franco Grattarola, storico radicale viterbese

Franco Grattarola, storico radicale viterbese

Franco Grattarola, storico radicale viterbese

”Le ultime visite di politici al suo capezzale? In alcuni casi mi sono sembrati sinceri, in altri riconoscimenti più dovuti che sentiti. Dei selfie un po’ macabri, ecco’’. Franco Grattarola a Viterbo e nella Tuscia è stato per anni il Partito Radicale. Adesso che il grande padre Marco Pannella se n’è andato, ieri a 86 anni, vale la pena chiedergli un ricordo e un pensiero. Certi, soprattutto, che da lui non si avranno mai né dichiarazioni scontate né, figuriamoci, interessate.

Grattarola, lei Pannella lo ha mai conosciuto?

”Conosciuto è una parola grossa, l’avrò incontrato un paio di volte. Certo, mi piaceva molto, ma non ero vittima di quel fideismo che colpiva invece altri nel partito’’.

Eppure lei è stato a lungo il riferimento dei Radicali nella Tuscia.

”Dal 1989 al 2001. Prima, da ragazzo, ero un semplice simpatizzante. C’erano Giulio Signorelli, Romano Liviabella…’’.

CONTINUA SU WWW.VITERBONEWS24.IT

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da