06122021Headline:

Sorrisi che nuotano ormai è maggiorenne

L'Associazione sportiva viterbese festeggia con una serata conviviale i 18 anni di attività

Canti e balli per la festa di Sorrisi che nuotano

Canti e balli per la festa di Sorrisi che nuotano

Il 2016 per l’Asd Sorrisi che Nuotano Eta Beta onlus rappresenta l’anno della “maggiore età”,  avendo raggiunto il diciottesimo anniversario dalla costituzione, avvenuta il 13 maggio 1998. Per dare adeguato risalto a questo importante traguardo, la dirigenza della società sportiva viterbese ha dato appuntamento a tutti i suoi soci  per una serata di festa e soprattutto di “sorrisi”.

Oltre 130 gli intervenuti per festeggiare insieme tanti anni di storia, che hanno avvicinato allo sport, in collaborazione con l’Azienda sanitaria locale di Viterbo, oltre 200 ragazzi e ragazze in difficoltà, insieme ad oltre 500 loro coetanei in tante e riuscitissime esperienze di sport integrato. Non solo nuoto, quindi, ma anche sci, atletica e, più recentemente zumba e calcio a cinque, come ripercorso in una brochure commemorativa predisposta per l’occasione.

Maxi torta per i 18 anni dell'associazione sportiva

Maxi torta per i 18 anni dell’associazione sportiva

“Sono stati anni molto impegnativi – commenta il presidente Maurizio Casciani – nei quali sono state messe in campo tantissime attività con il solo unico scopo di donare ai nostri ragazzi il piacere ed il benessere che solo l’attività sportiva e lo stare insieme possono dare. Questo grazie anche ad un manipolo di eroici istruttori, guidati da Maurizio e Simona, che, al di là dell’aspetto professionale, hanno interpretato al meglio lo spirito ed il ‘sorriso’ dei nostri progetti”. “Siamo particolarmente orgogliosi anche dell’aspetto sociale delle nostre attività – prosegue Casciani –. Le trasferte per i campionati, ma anche le gite e le vacanze, organizzate e vissute tutti insieme, hanno consentito di riscoprire il piacere di condividere le esperienze e di ricercare e trovare sostegno reciproco”.

La locandina celebrativa

La locandina celebrativa

Tantissime le autorità presenti alla serata conviviale: il sindaco di Viterbo, Leonardo Michelini, sottolinea nel suo saluto l’importanza del ruolo svolto in tutti questi anni da Sorrisi che Nuotano Eta Beta per la comunità e, più in generale, l’importanza della sinergia tra Istituzioni e mondo del Terzo Settore, unica strada percorribile per garantire risposte al mondo della disabilità e del disagio sociale. Un lungo percorso, quindi, realizzato grazie anche alle tante realtà pubbliche e private che hanno in questi anni sostenuto l’attività della società viterbese nelle tante e importanti sfide affrontate.

Sorrisi che nuotano Eta Beta intende ringraziare pubblicamente quanto in tutti questi anni hanno sostenuto il lavoro dell’associazione sportiva: la Diocesi, la Prefettura, le amministrazioni comunali, la Provincia, l’Azienda sanitaria locale di Viterbo, la Fondazione Carivit, il Sodalizio Facchini di Santa Rosa, gli Istituti scolastici di Viterbo (protagonisti della quasi totalità delle esperienze di sport integrato), le forze armate, i vigili del fuoco, il servizio Ares 118, la Croce Rossa Italiana ed il Sovrano Ordine Militare di Malta.

 

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da