25012020Headline:

Tutto (o quasi) quello che c’è da sapere

Cronaca, sport, eventi, teatro, arte e altro ancora...

CRONACA

Festival del volontariato: gli appuntamenti di oggi

volontariato 2Dodicesima edizione del Festival del Volontariato a Palazzo dei Priori, ecco gli appuntamenti della terza giornata. Oggi, alle 10, appuntamento in Sala Regia con il gruppo animalista L’Anima del Cane, rappresentato da Leonardo De Angeli, che terrà una lezione ai ragazzi delle scuole medie viterbesi e a tutti gli intervenuti, sul tema “Cane. Istruzioni per l’uso”. La lezione verterà su un inedito approccio storico-sanitario, toccando temi e scoperte che riguardano la sfera vitale del cane stesso. Il tutto spiegato non dal punto di vista storico e nemmeno scientifico, ma semplicemente come percorso visto con gli occhi di un cane.volontariato 3

Nel pomeriggio, alle 15,30, da non perdere l’esposizione dei mezzi della protezione civile, primo soccorso, protezione animale. E alle 20 tutti in piazza del Plebiscito per l’evento più atteso: la grande cena di soliderietà organizzata dalla Consulta comunale del volontariato Be Different.

Lubriano festeggia la Madonna del Poggio

lubriano infiorataTutto pronto per l’infiorata artistica in onore della Madonna del Poggio. Già da diversi giorni tutti gli abitanti di Lubriano sono alla ricerca dei fiori che serviranno a colorare il piccolo centro della Teverina. Da stasera, momento in cui si cominciano a disegnare i bozzetti a terra, fino alle 11 di domani, ora dell’uscita della processione religiosa, tutto il paese scenderà in strada per preparare quello che è definito “uno spettacolo meraviglioso”. Un tappeto lungo quasi 700 metri che colora l’intero centro storico di Lubriano. Simboli religiosi, raffigurazioni varie, figure geometriche, realizzati esclusivamente con i fiori, salutano il passaggio dell’effige della Madonna del Poggio. Un’opera d’arte effimera che quest’anno vede per la prima volta Lubriano come membro dell’Associazione Nazionale Città dell’Infiorata, associazione nata per collegare sotto il profilo culturale tutte le comunità italiane – oltre 150 tra piccoli e medi Comuni – che possiedono il patrimonio artistico delle infiorate e che promuove la valorizzazione delle risorse ambientali, paesaggistiche, storiche e culturali dei territori associati..

Campo addestrativo per gli allievi marescialli della Scuola sottufficialisas

Si è appena concluso il “Campo Primaverile”, impegnativa attività continuativa fuori sede prevista dall’iter formativo degli allievi marescialli del 18° Corso “Lealtà” dell’Esercito. Guidati dal comandante del 1° battaglione allievi marescialli, tenente colonnello Federico Lattanzio, 195 giovani futuri sottufficiali dell’Esercito si sono addestrati per quattro giorni nelle aree di Trignano di Spoleto (Perugia) e del Monte Terminillo (Rieti). Molteplici le attività che hanno impegnato i frequentatori del primo anno: procedure tecnico – tattiche della squadra nelle operazioni difensive, abilitazione all’elitrasporto tattico a mezzo CH47F del 1° reggimento Aves “Antares” e movimento in ambiente montano.
Il “Campo Primaverile”, la formazione universitaria e la preparazione ginnico sportiva sono i “pilastri” della formazione professionale di base dei giovani marescialli dell’Esercito. La Scuola sottufficiali è il Polo responsabile della formazione di base e avanzata dei sottufficiali dell’Esercito, nei due ruoli dei marescialli e dei sergenti. Al termine del ciclo formativo triennale, i marescialli comandanti di plotone conseguono la laurea in Scienze politiche e delle relazioni internazionali presso l’Università degli Studi della Tuscia, mentre i marescialli qualificati infermieri professionali acquisiscono la laurea in Infermieristica, presso l’Università di Tor Vergata.

Castiglione in Teverina, seconda edizione della “Mattinata ecologica castiglionese”

Domani seconda edizione della “Mattinata ecologica castiglionese”. Come lo scorso anno l’iniziativa organizzata dall’Amministrazione comunale di Castiglione in Teverina in collaborazione con la Pro Loco e il Gruppo Comunale di volontari della Protezione Civile sarà  rivolta ai bambini e ai ragazzi della Scuola elementare e della Scuola media e avrà l’obiettivo di far nascere e maturare, tanto nei piccoli quanto negli adulti, il rispetto per tutto ciò che ci circonda. Diverso lo slogan: “Puli…amo Castiglione” sarà quello che accompagnerà l’iniziativa. La collaborazione e l’impegno di tutti contribuiscono alla pulizia e al decoro del paese. Diverso sarà anche il percorso: quest’anno i ragazzi, sempre accompagnati dai genitori, raccoglieranno i rifiuti abbandonati lungo il tratto della strada provinciale Teverina che collega l’abitato di Castiglione all’isola ecologica e qui gli operatori del servizio comunale di raccolta rifiuti spiegheranno i vari processi di smaltimento dei rifiuti. Appuntamento alle 8,45 in viale Dilio Rossi dove verranno distribuiti ai partecipanti cappellini, guanti, grembiuli e tutto l’occorrente per la pulizia e la raccolta dei rifiuti.

Esordio a Pianoscarano della Fiera Terra Contadina

mercato contadino 3Parte a Pianoscarano la Fiera Terra Contadina. Oggi e domani, in Piazza della Polveriera e Piazza degli Scotolatori e lungo Viale di Pianoscarano che le unisce, contadini, artigiani, artisti, associazioni e famiglie del territorio, allestiranno un mercato agricolo e di artigianato; costruiranno un percorso lungo due giornate fra degustazioni, racconti, spettacoli, laboratori e tavole rotonde. Saranno due giornate di festa, dedicate alla Mamma Terra, e sarà l’occasione con cui inaugurare e presentare l’avvio di Fiera Terra Contadina a Pianoscarano: un mercato settimanale, dal giovedì seguente, 12 maggio, e poi tutti i giovedì pomeriggio dalle 15 alle 20, in Piazza della Polveriera, fatto da contadini e bioproduttori della Tuscia, che sarà accompagnato durante tutto l’anno da eventi tematici dedicati ai prodotti tipici di stagione e del territorio. A organizzare è il movimento Terra Contadina in collaborazione con il Comune di Viterbo. L’obiettivo del progetto è costruire uno spazio d’incontro e cooperazione fra l’agricoltura naturale del territorio e la comunità locale. Uno dei più bei quartieri del centro storico di Viterbo rivivrà la sua antica tradizione contadina, rinnovandola, diventando laboratorio di sviluppo economico, partecipazione e solidarietà sociale.

Tarquinia premia la Croce Rossa Italiana

Un riconoscimento all’impegno, alla passione e alla dedizione dimostrati. Sono questi i motivi per cui sarà consegnata la medaglia d’oro al merito della Croce Rossa Italiana, in memoria della signora Maria Assunta Pinacoli recentemente scomparsa, ai figli Antonello e Alessandro Arduini. Alla cerimonia, in programma oggi alle 10,30, nella sala consiliare del palazzo comunale di Tarquinia, partecipano il sindaco Mauro Mazzola e il presidente del Comitato Regionale della Croce Rossa Adriano De Nardis. La signora Pinacoli ha operato per decenni all’interno della locale Croce Rossa, dapprima come semplice volontaria dell’ex sezione femminile, poi come ispettrice della medesima sezione e infine in qualità di delegata dell’Area 2. “Questa medaglia vuole essere il giusto e dovuto riconoscimento a una donna che ha dedicato la sua vita al volontariato – sottolinea la nuova presidente del Comitato CRI di Tarquinia-Monte Romano Roberta Papalini, eletto lo scorso 28 febbraio – Una donna che ha sempre mostrato non solo generosità ma anche umanità e rispetto per le persone”.

Soriano nel Cimino, il progetto formativo “A passo sicuro” e “Due ruote sicure”soriano 2

Nell’aula magna dell’Istituto Comprensivo “Ernesto Monaci” a Soriano nel Cimino, conferenza stampa di presentazione della giornata per la Sicurezza stradale, progetto formativo “A passo sicuro” e “Due ruote sicure”, che si svolgerà il 20 maggio prossimo. Il progetto si pone l’obiettivo  di sensibilizzare e informare adulti e bambini, sui comportamenti corretti da tenere in auto, a piedi, e in bicicletta ed è svolto in sinergia tra l’Automobile Club Viterbo, l’Istituto Comprensivo “Ernesto Monaci”  e la Stazione locale dei Carabinieri. Dopo i saluti della vice preside Valeria Monacelli, ha preso a parola la docente Elisabetta Tondi, referente del progetto per la scuola, che ha ricordato che la giornata del 20 maggio dedicata alle classi terze è il corso conclusivo di un ciclo di 3 anni che ha visto impegnato il team docente dell’istituto. Al progetto, che prevede iniziative legate alla sicurezza stradale a livello globale, hanno aderito più di 100 paesi  e si prefigge lo scopo di prevenire 5 milioni di morti sulle strade di qui al 2020. Il progetto avrà la sua conclusione in una prova pratica del piazzale antistante l’istituto comprensivo.

Viterbo festeggia il SS. Salvatore

Oggi e domani ritorna la festa annuale del SS. Salvatore, organizzata da un apposito Comitato costituitosi nell’ambito della Parrocchia di S. Maria Nuova. Oggi alle 18, prenderà il via dalla chiesa di S. Maria Nuova, la solenne Processione che porterà per le vie del centro storico il trittico del Salvatore collocato su di un carro trainato da buoi. La prima parte del corteo, particolarmente curata quest’anno dal Comitato, vuole essere una rievocazione storica di quella che una volta era la Processione del SS. Salvatore, per secoli la più solenne di Viterbo, già codificata e regolata dallo Statuto della città del 1344 alla quale partecipavano, oltre alle autorità, tutte le Corporazioni delle Arti di Viterbo con gli stendardi e i rettori. Sono quindici gli stendardi che sfileranno nel corteo storico seguiti da figuranti in costume recanti gli strumenti del rispettivo mestiere. In Piazza del Comune, come da tradizione, l’icona del Salvatore verrà accolta e salutata dal sindaco della città e dalle autorità. La processione riprenderà poi verso Piazza S. Maria Nuova dove il Vescovo Mons. Fumagalli impartirà la benedizione. Seguirà la S. Messa. In Piazza Don Mario Gargiuli alle 21 l’Arciconfraternita del Gonfalone provvederà all’accensione del Sacro Fuoco dell’Ascensione e alla distribuzione della “giuncata”. Domani le Ss. Messe in onore del SS. Salvatore verranno celebrate tutte nella chiesa di S. Maria Nuova di fronte al trittico solennemente esposto e, nel pomeriggio, nella Piazza antistante la chiesa, si terrà una festa popolare con spettacoli, giochi e intrattenimenti per bambini organizzata in collaborazione con Viterbo con Amore e Ludika.

Per l’occasione il Comando di Polizia Locale ha emanato l’ordinanza (n. 90/2016) con alcuni provvedimenti riguardanti il traffico veicolare. Tra questi, si segnala il divieto di sosta, a partire dalle 15, lungo il seguente percorso: piazza Don Mario Gargiuli, via Cardinal La Fontaine (da via San Lorenzo a piazza Don Mario Gargiuli), via Macel Maggiore, piazza San Carluccio, via e piazza San Pellegrino, via San Pietro (da via San Pellegrino a via Cardinal La Fontaine), via San Leonardo, via del Meone, via Garibaldi, (da via del Meone a piazza Fontana Grande), via Cavour, via San Lorenzo (da piazza del Plebiscito a piazza della Morte), piazza Santa Maria Nuova. Nei luoghi interessati dalla manifestazione, dalle 18, gli agenti di Polizia Locale e gli altri organi di Polizia Stradale potranno intervenire interrompendo la circolazione veicolare, disponendo le opportune deviazioni e applicando ulteriori misure di disciplina della circolazione e della sosta veicolare.

Tarquinia, modifiche alla viabilità

La viabilità nel centro storico subirà domani una modifica temporanea per consentire i festeggiamenti della Madonna di Valverde, patrona di Tarquinia. Dalle 16 al termine delle celebrazioni la sosta sarà vietata in via Valverde, tra la Barriera San Giusto e l’omonima chiesa, via XX Settembre, tra via Umberto I e via Giuseppe Garibaldi, via dello Statuto, via di Porta Tarquinia, tra via dello Statuto e piazza Giacomo Matteotti, piazza Nazionale, Corso Vittorio Emanuele II. Il circolazione sarà invece bloccata il tempo necessario al passaggio della processione.

Defibrillatore in piazza a Soriano nel Cimino

INAUGURAZIONE DAE sorianoDomani, alle 11, a cura dell’Associazione Squadra Ecologica e della Squadra Cinghialari dei Cimini, sarà reso operativo il defibrillatore per emergenze, che verrà posizionato in Piazza Vittorio Emanuele II a Soriano nel Cimino, nei pressi del Caffè Roma Pasticceria. Interverranno alla manifestazione Istruttori BLS-D (Basic Life Support / Defibrillation Supporto di base delle funzioni vitali / defibrillazione) della Croce Rossa Italiana, per una dimostrazione pratica sull’uso dello stesso. L’occasione è propizia per ringraziare la Squadra Cinghialari dei Cimini per la donazione del defibrillatore; i sorianesi per la preferenza del 5×1000 donato all’Associazione Squadra Ecologica, che ha permesso l’acquisto della teca per il defibrillatore; il Caffè Roma Pasticceria per la fornitura dell’energia elettrica; Riccardo Gasponi per la messa in opera e infine il Comune di Soriano nel Cimino per il patrocinio. In occasione della manifestazione, l’Associazione Squadra Ecologica Volontariato di Protezione Civile e Ambientale, presenterà ai Cittadini le attrezzature di Protezione Civile acquistate con il 5×1000 devoluto dalla popolazione sorianese. Si coglie l’occasione, per ricordare, che il codice fiscale 90006630561 è immutato; per eventuali sottoscrizioni al 5×1000 a favore dell’Associazione Squadra Ecologica di Soriano nel Cimino.

Semi di Pace costruisce una scuola in Camerunsemi di pace 1

Sono partiti i lavori per costruire la scuola primaria “Saint Jean” della diocesi di Batouri, in Camerun. Ne dà notizia Semi di Pace, che ha ricevuto le primi immagini dell’apertura del cantiere. Il progetto nasce in collaborazione con la Bonifazi Franchising Immobiliare, nell’ambito dell’iniziativa #1mattoneXbatouri. L’avvio dei lavori è stato reso possibile grazie ai contributi raccolti dall’azienda con i panettoni e pandori di Natale e le colombe di Pasqua. “Si rafforza sempre di più la collaborazione con la Bonifazi. – sottolinea l’associazione – L’apertura del cantiere rappresenta un primo importante traguardo. La scuola permetterà di strappare dalla strada centinaia di bambini, sottraendoli così al degrado sociale e all’ignoranza culturale”.L’istituto avrà 3 edifici, con 6 aule, 4 uffici, 2 laboratori, 2 magazzini e potrà ospitare 200 bambini, tra i 6 e gli 11 anni. Per avere informazioni sul progetto è possibile visitare il sito www.semidipace.org o la pagina facebook “Semi di Pace”.

Civita Castellana, campo estivo per ragazzi a Fontevivola

fontevivolaSi svolgerà a Sutri presso il Parco Acquatico di Fontevivola il campo estivo che il Comune di Civita Castellana ha organizzato per i bambini dai 7 ai 12 anni. Il campo estivo si svolgerà in due turni dal 4 all’8 luglio e dal 11 al 15 luglio, con trentacinque posti disponibili per ciascun turno. Il Parco Acquatico Fontevivola è situato in zona tranquilla ed immerso nel verde, è provvisto di piscine con idroscivoli, campi di calcetto e volley, parco giochi con gonfiabili ed attrazioni. La quota comprende: bagno in piscina, pranzo completo (primo, secondo, contorno, frutta e acqua), merenda, istruttori, operatori qualificati per l’animazione e assistenti bagnanti, polizza assicurativa, materiale ludico-didattico e trasferta andata e ritorno in pullman GT. Il campo solare sarà realizzato dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 16,30. Alla domanda  di partecipazione dovrà essere allegata la seguente documentazione (pena l’esclusione):: ISEE  relativo all’ultima dichiarazione dei redditi presentata (anno 2014); Scheda sanitaria a firma del medico di medicina generale; versamento della quota secondo le fasce ISEE, da effettuare presso il Tesoriere Comunale Banca di Credito Cooperativo di Roma – Ag. 108 – ubicata in Via Giovanni XXIII n. 44; fotocopia documento identità dei genitori richiedenti, in corso di vigenza. I moduli  per le domande sono disponibili presso l’Ufficio Relazioni Esterne Via SS. Martiri Marciano e Giovanni, 4/6  oppure potranno essere scaricati dal sito istituzionale dell’Ente: www.comune.civitacastellana.vt.it. Gli interessati dovranno far pervenire le domande di ammissione a: Comune di Civita Castellana – Ufficio Protocollo, Via SS. Martiri Marciano e Giovanni, 4/6 – 01033 Civita Castellana, direttamente durante l’apertura al pubblico, entro le 12 di venerdì 27 maggio.

Tarquinia, Artetruria pulisca la chiesa di Santa Maria in Castello

Pulizia straordinaria della chiesa Santa Maria in Castello con Artetruria. Le guide dell’associazione saranno a capo di tanti volontari che oggi, dalle 16, puliranno il monumento simbolo di Tarquinia. Per chi parteciperà il premio sarà una passeggiata guidata per conoscere le meraviglie dell’edificio del XII secolo che conserva splendide decorazioni dei Cosmati  e che, fino al 1435, fu la cattedrale della città etrusca.

EVENTI

L’Est!Est!!Est!!! festeggia 50 anni di Docest est est

Il primo novembre del 1966 entrano in vigore i disciplinari delle prime 4 DOC italiane riconosciute da un Decreto del presidente della Repubblica del 3 marzo 1966: seconda, dopo la Vernaccia di San Gimignano, c’è la denominazione Est!Est!!Est!!! di Montefiascone, con disciplinare pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale numero 111 del 7 maggio 1966 e poi a seguire  l’Ischia e il Frascati. Un risultato di rilievo che rende merito a un vino letteralmente da leggenda e a un territorio in cui la vite dimora dai tempi degli Etruschi. A 50 anni da questo importante riconoscimento, il neonato Consorzio di Tutela dell’Est!Est!!Est!!! di Montefiascone vuole festeggiare il percorso fin qui fatto, la crescita costante in qualità e la forza di questi tre vitigni storici (Trebbiano, Malvasia e Roscetto) che insieme rendono l’Est!Est!!Est!!! di Montefiascone un vino unico. Oggi, il Consorzio ha organizzato un pomeriggio dedicato alla conoscenza dell’Est!Est!!Est!!! di Montefiascone nella Rocca dei Papi di Montefiascone. Alle 15 convegno al quale intervengono Carlo Hausmann, assessore regionale all’Agricoltura; Antonio Rosati, presidente Arsial; Luciano Cimarello, sindaco di Montefiascone; Ugo Leonardi, presidente del Consorzio di Tutela Est!Est!!Est!!!di Montefiascone; Mario Trapè direttore del Consorzio di Tutela; Attilio Scienza, ordinario di Viticoltura all’Università degli Studi di Milano; Daniele Cernilli, direttore di Doctor Wine; Giuseppe Cerasa, caporedattore La Repubblica; Riccardo Cotarella presidente Assoenologi. Alle 17, nei locali dell’Enoteca Provinciale Tuscia sempre alla Rocca dei Papi, sarà il momento per capire più approfonditamente l’unicità dell’Est!Est!!Est!!! di Montefiascone D.O.C. grazie alla degustazione che vedrà nei calici le sette cantine facenti parte del Consorzio: Antica Cantina Leonardi, Bigi, Cantina  di Montefiascone, Cantina Stefanoni, Falesco,  Mazziotti, Villa Puri.

A Soriano nel Cimino si inaugura la sede del mulino sociale

Il Dipartimento di Scienze agrarie e forestali dell’Università della Tuscia (Dafne)  ha sottoscritto  una convenzione quadro per tirocini di formazione e orientamento con l’Associazione O.R.T.O (Organizzazione Recupero Territori e Ortofrutticoli) di Soriano nel Cimino. L’accordo è finalizzato a agevolare le scelte professionali mediante la conoscenza diretta del mondo del lavoro e a realizzare alternanza tra studio e lavoro. L’intesa prevede anche molte altre iniziative tra queste anche una serie di incontri ai quali parteciperanno tra gli altri alcuni dicenti dell’Ateneo viterbese. Uno di questi si svolge oggi alle scuderie di Palazzi Chigi-Albani sul tema “Un mulino sociale a Soriano nel Cimino:  cura della salute, cura della tradizione rurale e alimentare. Un’equazione sostenibile” per il quale l’Associazione di agricoltura sociale O.R.T.O. ha ottenuto un finanziamento privato, consentirà alla comunità locale di Soriano nel Cimino di usufruire di un mulino a pietra collettivo e di tornare a riunirsi intorno al mugnaio in attesa che grani e legumi tradizionali e biologici vengano trasformati in farine ad alto valore nutrizionale, non raffinate e da consumare fresche per il solo fabbisogno domestico. Il tutto grazie all’opera di volontari dell’associazione. Alla fine dell’incontro verrà formalmente inaugurata la sede del mulino.

A Nepi la Sagra del pecorino romano

fave e pecorino_FuoriportaPer due giorni la “città dell’acqua” diventa la capitale del gusto dell’intera Tuscia Viterbese: oggi e domani Nepi torna ad aprire le sue porte per la Sagra del pecorino romano, un prodotto che affonda le proprie radici ai tempi degli antichi abitanti dell’Urbe; furono loro i primi a lavorare il latte di pecora per dare vita a questo particolare formaggio, che ancora oggi viene prodotto nelle stesse località dove è nato: le campagne del Lazio. Nella cittadina ricca di storia questa squisita specialità sarà l’ingrediente fondamentale della pasta cacio e pepe e l’accompagnamento ideale delle fave; e verrà proposta insieme ai migliori prodotti tipici del territorio come la scapicollata, una particolare pancetta stagionata e insaporita con aromi naturali, o il salame cotto, un’altra rarità gustosa e ricercata inventata agli inizi del 900’ da un norcino locale; senza dimenticare la pizza con cipolla nepesina, piatta e non tonda – Nepi è conosciuta anche come “la città dei cipollari” – e una ricca selezione delle specialità della zona come il miele, le confetture, il vino e l’olio. Intorno a questa chicca della gastronomia laziale è stato creato un evento che mette in vetrina tutte le eccellenze della Tuscia Viterbese, uno dei tratti più affascinanti dell’intera Regione: dalla gastronomia all’artigianato, senza dimenticare il folclore e la musica. E’ il caso del concorso di dolci a base di ricotta romana in programma oggi, oppure dell’aperipasseggiata che, la mattina successiva, permetterà di conoscere il territorio percorrendo l’antica via Armerina e degustando prodotti tipici di Nepi; e ancora del “Traditional Chef”, la gara gastronomica di domani a base di materie prime della Tuscia riservata a cuochi non professionisti, della mostra micologica e di quella fotografica di abbigliamento e oggettistica della Croce Rossa. Spazio anche ai più piccoli, con lo spettacolo di magia e “trucca bambini”, e alla musica dal vivo, con la banda di Enrico Gai e la contrabbanda itinerante di Terni.

MUSICA

A Vitorchiano concerto dei Modena City Ramblers

Modena_City_Ramblers (1)Nell’ambito dei festeggiamenti patronali in onore di San Michele Arcangelo, Vitorchiano ospita il concerto dei Modena City Ramblers che si esibiscono oggi (alle 21, ingresso gratuito) in Piazza Umberto I. L’appuntamento è una tappa del Punk’n’Folk Revue Tour 2016 con cui la band emiliana celebra i suoi 25 anni di attività. I Modena City Ramblers sono oggi Davide Morandi (voce), Luca Serio Bertolini (chitarre), Massimo Ghiacci (basso), Franco D’Aniello (fiati), Francesco Moneti (violino, chitarre), Leonardo Sgavetti (fisarmonica), Roberto Zeno (batteria e percussioni), La Ciurma (tour manager, suoni, luci). Al termine della serata, spettacolo pirotecnico presso il campo sportivo, a cura della ditta Poleggi di Canepina. Per quanto riguarda il programma dei festeggiamenti di San Michele Arcangelo, organizzati dall’omonimo Comitato in collaborazione con Comune e Pro Loco di Vitorchiano, da evidenziare lo spettacolo di Dario Ballantini, il noto Valentino (e tanti altri personaggi, tra cui Papa Francesco) di “Striscia la Notizia”, che si esibirà domani.

CULTURA

Sposalizio dell’Albero, tre conferenze a Vetralla

In occasione del ventennale del gemellaggio dello Sposalizio dell’Albero a Vetralla e dello Sposalizio del Mare a Venezia, presso il Convento dei Padri Passionisti di Sant’Angelo a Vetralla, il Circolo dei Lettori della Biblioteca Comunale di Vetralla organizza oggi alle 16.30 tre conferenze a seguire. La prima dal titolo  “Le unioni degli alberi. Note antropologiche su culti arborei e riti primaverili” nella quale Marcello Arduini narrerà delle dinamiche storiche, delle valenze e dei significati dei culti arborei, ovvero di quei culti, e delle pratiche rituali connesse, in cui sono implicati alberi, ma anche piante, fiori, fronde, elementi vegetali. Nella seconda alle 17.15 Desirée Grimani parlerà del “Bosco e Bandite di pascolo nella comunità medievale di Vetralla”, cioè la tutela dei “beni comuni” attraverso lo Statuto del XV secolo. Nella terza alle 18 Simone Lupattelli illustrerà “Quando il bosco si sposa con l’arte, indagine iconografica e botanico-iconologica”. Infine alle 19 nella Chiesa del Convento ci sarà un concerto della Brass Band Concert. Sarà anche possibile visitare la storica Biblioteca del Convento dei Padri Passionisti, aperta per l’occasione, che contiene anche codici miniati antichi.

ARTE

Aperta nel week end la galleria d’arte temporaneabomarteTommaso Cascella

Si è concluso domenica scorsa il Sonic Art Box 16, una scatola di arte e musica live allestita nelle cantine sotterranee di Palazzo Orsini dall’Associazione Culturale Bomarte. La risposta positiva dei visitatori e degli stessi artisti fa già pensare a una nuova edizione da riproporre nel 2017. Intanto, in accordo con l’amministrazione comunale e gli artisti coinvolti, Bomarte provvede all’apertura della galleria d’arte temporanea anche durante questo fine settimana. Orari d’apertura: oggi 16-19; domani 10-13 e 16-19. Chi non avesse avuto l’opportunità di visitarla potrà apprezzare le opere in esposizione. La video-installazione di Sophie Savoie, già presente al SAB 16, continua invece il suo percorso alla Biennale Arte di Viterbo, aperta fino al 5 giugno.

A Ronciglione mostra di Marco Scataglini

Oggi, con una conferenza su “Lo sguardo ingannato”, Marco Scataglini inaugura la mostra presso lo spazio espositivo Iterland a Ronciglione. “Luoghi Senza Tempo (Timeless-Scapes)” racconta di luoghi abbandonati e solitari, ripresi nella Tuscia, ma che assurgono a valore generale una volta ripresi con la tecnica stenopeica. Infatti tutta la mostra è stata realizzata grazie all’antica tecnica del foro stenopeico, in cui l’obiettivo della fotocamera è sostituito da un microscopico forellino. Il risultato sono foto “imperfette”, anche poco “nitide”, ma piene di fascino e mistero.

TEATRO

A Carbognano in scena i bimbi della scuola dell’infanzia

Locandina carbognanoOggi, al Teatro Bianconi di Carbognano, i bambini della Scuola dell’infanzia “Bottega dei Talenti” portano in scena uno spettacolo di teatro-visivo, come il Teatro Nero di Praga, con movimenti ispirati al teatro contemporaneo. Il fascino degli elementi della natura: il cosmo, l’aria, l’acqua, il fuoco, la terra, verrà raccontato, con musiche originali, seguendo le loro fantasie emerse durante gliincontri laboratoriali svolti in questi anni di scuola. Le collaborazioni e le sinergie di tutte le insegnanti e le educatrici della Scuola hanno creato le premesse per la realizzazione dello spettacolo che è stato allestito grazie all’apporto del pedagogo dell’arte, il mimo Armando Profumi, che ha saputo concretizzare questo evento davvero speciale.
“Fragile Universo” a Ronciglioneronciglione

Torna l’appuntamento annuale con lo spettacolo teatrale messo in scena da “Alta Quota”, con il patrocinio del Comune di Ronciglione, in collaborazione con l’Istituzione comunale Progetto Teatro, le associazioni culturali “Tormillinarte” e “Il Cerchio Invisibile”. “Fragile Universo” è il titolo della pièce che animerà il palcoscenico del Teatro Ettore Petrolini di Ronciglione oggi alle 21 e domani alle 17.30. La regia è quella di Sandro Nardi, mentre saranno 21, invece, gli attori in scena, partecipanti di questa edizione del corso di teatro “Alta Quota”: “Un progetto autofinanziato – commenta Maria Cangani, organizzatrice di “Alta Quota” – che vanta ogni anno numerosi partecipanti, appassionati di teatro dai 16 ai 99 anni che scelgono di mettersi in gioco e di condividere un’esperienza tanto formativa quanto coinvolgente. Siamo ormai al terzo anno, sono felice che si sia creata una linea di continuità nel tempo che rende il corso un punto di riferimento per gli amanti del teatro non solo di Ronciglione, ma anche dei paesi limitrofi”. Per info e prenotazioni: 331-1211458.

“Gente comune della Grande Guerra” a Castiglione in Teverina

Il Teatro Null, Officina culturale della Regione Lazio I porti della Teverina, presenta oggi in prima assoluta, alle 21,15, all’Auditorium comunale di Castiglione in Teverina, “Gente comune della Grande Guerra”. Lo spettacolo, frutto di un laboratorio sul territorio, vuole, attraverso la fitta corrispondenza da e per il fronte, dar voce a quanti sono stati coinvolti nella Grande Guerra. Lo spettacolo vuole quindi narrare non la storia della guerra, ma la storia di questi singoli uomini e donne comuni, ricostruita grazie alle loro scritture autobiografiche. Prendono parte allo spettacolo, gli allievi del laboratorio Teatro Null, Ennio Cuccuini, Daniela Del Pinco, Simone Precoma, le canzoni dell’epoca che si alternano alla parte recitata, sono interpretate dalle Corali San Donato F. Cretoni di Celleno e Santa Margherita di Montefiascone, dirette dal maestro Roberto Aronne, drammaturgia e regia Gianni Abbate. Ingresso libero. Info: 347 1103270, iportidellateverina.it.

 

POLITICA

Sabatini: “Rsa, Zingaretti comincia a capirci qualcosa”

La protesta dei famigliari degli ospiti delle Rsa

La protesta dei famigliari degli ospiti delle Rsa

“Finalmente la giunta Zingaretti prende atto del problema Rsa. In questi anni abbiamo più volte denunciato come il sistema delle Residenze sanitarie assistite fosse al collasso, una grande bomba pronta ad esplodere a causa di scelte inopinate e scellerati tagli dei fondi che hanno messo in grave difficoltà famiglie e amministrazioni comunali. La memoria approvata dalla Giunta ora corre ai ripari quando le strutture sono mezze vuote, tante famiglie hanno dovuto riportare a casa i propri casi e non sono mancati casi di decessi, a dimostrare il ritardo con cui arrivano queste misure”. E’ quanto dichiara Daniele Sabatini, capogruppo Cuoritaliani in Regione Lazio, che aggiunge:  “Ci troviamo, tuttavia, di fronte ad un primo passo in avanti, almeno per quanto riguarda l’Isee minimo per la compartecipazione che passa da 13mila a 20mila euro, in linea con quanto io stesso avevo proposto nell’aprile 2014, suggerendo una soglia di 24mila euro, anche in considerazione delle modifiche apportate dalla legislazione nazionale e delle sentenze intervenute sulla materia. Restano molte perplessità. In merito all’impegno sulle somme pregresse ai Comuni, relative agli anni 2013-2015, di fatto si creano altre difficoltà alle amministrazioni nel momento in cui si prevede di garantire questi arretrati destinando alle Rsa risorse legate ad altri servizi sociali: in sostanza si spoglia un altarino per coprirne parzialmente un altro. Dalla Giunta Zingaretti ci saremo aspettati di tutto tranne che alimentare una guerra tra poveri e fasce fragili della popolazione. Così come il riconoscimento del finanziamento, dal 2016, di una quota pari almeno al 40% della spesa sostenuta dalle amministrazioni comunali per la compartecipazione degli utenti appare ancora lontano dalle esigenze realmente espresse. Nel complesso, il provvedimento della Giunta Zingaretti dimostra, dunque, che non stavamo ululando alla luna, ma ponendo problemi seri, e che moltissime famiglie nonché operatori delle Rsa hanno sofferto per via dell’indifferenza della Regione Lazio e di alcuni Comuni. Quante difficoltà in meno si sarebbero potute avere – conclude Sabatini – se Zingaretti e l’assessore Visini non si fossero arroccati su posizioni di superficialità e arroganza. Ora studieremo con attenzione il nuovo impianto sviluppando tutte le simulazioni possibili per verificare che nessuno sia lasciato indietro”.

SPORT

Arbitri, la viterbese Silvia Stavagna al raduno di Covercianogli arbitri donna del lazio prima a dx silvia stavagna (FILEminimizer)

“Tutti devono sapere che quando vedono arrivare al campo una donna arbitro, sta arrivando una persona istruita e preparata. Bisogna far capire al mondo del calcio che esiste un gruppo femminile di arbitri di valore”. Questo in sintesi l’intervento del presidente dell’Associazione italiana arbitri, Marcello Nicchi, che ha presenziato al primo raduno per arbitri donna, organizzato a Coverciano dal Settore Tecnico guidato da Alfredo Trentalange. Due giorni intensi che hanno visto la partecipazione di 40 associate provenienti da tutt’Italia. Tra queste la viterbese Silvia Stavagna, giovane promessa della sezione Aia di Viterbo, presieduta da Luigi Gasbarri. “Una bella esperienza – dice Silvia, che da poche settimane ha compiuto 18 anni e dirige gare di Seconda categoria – mi ha fatto crescere come donna e come arbitro. Sono contenta di essere stata una delle convocate e di aver avuto l’occasione di confrontarmi con colleghe più esperte di me. Abbiamo visionato filmati e commentato le azioni di gioco, ci siamo allenate affrontando i test atletici e regolamentari. L’emozione più forte? La visita al Museo del Calcio: vedere i trofei, le maglie indossate dai grandi campioni e in particolare dagli arbitri, è stata un’esperienza bellissima”.

 

 

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da