30062022Headline:

Tutto (o quasi) quello che c’è da sapere

Cronaca, sport, eventi, politica e altro ancora....

CRONACA 

Previsioni-MeteoLe previsioni meteo per la prossima settimana

Come nelle previsioni, una settimana al centro e al nord caratterizzata da una certa instabilità, con piogge localmente anche a carattere temporalesco e forti grandinate in Lombardia e Piemonte soprattutto nel week end. Meglio la situazione al sud dove il flusso atlantico è stato in parte bloccato da una residua alta pressione africana. Infatti al sud a parte qualche pioggia localizzata su Campania, Molise e Sardegna è prevalso il variabile. Le temperature al centro e al nord inferiori alla media stagionale. In linea con la media stagionale invece al sud. Vediamo ora cosa ci dobbiamo aspettare per la settimana entrante.

PREVISIONI dal 15 al 22 maggio 2016

Correnti umide atlantiche continueranno ad interessare gran parte delle nostre regioni fino a domani. Da mercoledì invece si assisterà ad un graduale miglioramento del tempo. I mari da mossi a poco mossi fino a localmente calmi, le temperature torneranno sui valori stagionali, leggermente superiori alla media sulle regioni meridionali. Vediamo ora la situazione giorno per giorno:

Oggi Ancora una certa instabilità del tempo su gran parte delle regioni. Piogge e temporali  sulle regioni nord orientali e sul medio e basso Adriatico. Temperature al nord e al centro ancora sotto la media stagionale, nella media quelle al sud. I mari da mossi al largo a poco mossi sotto costa.

Domani Persiste l’instabilità su gran parte delle nostre regioni, con piogge e temporali in prossimità dei rilievi sia al nord che al centro. Piogge e qualche temporale anche sulle regioni del medio e basso Adriatico. I mari generalmente poco mossi e mossi localmente. Temperature stazionarie ovunque.

Mercoledì In fase di attenuazione i fenomeni meteo prodotti dalle correnti atlantiche, il tempo migliora ovunque a parte residue piogge al nord in prossimità dei rilievi e al sud tra la Calabria e la Sicilia orientale.

Giovedì Se si esclude qualche residua precipitazione sui rilievi del nord, il tempo dovrebbe risultare bello ovunque. Le temperature in risalita e i mari con moto ondoso in deciso miglioramento.

ATTENDIBILITA’ AL 70%

Venerdì Finalmente temperature miti e sole quasi ovunque a parte residue nuvolosità e qualche leggera pioggia sul Triveneto.

Week end Si teme un altro, seppur leggero, peggioramento del tempo sulle regioni centro meridionali, con qualche pioggia, ma anche con ampi rasserenamenti. Decisamente bel tempo al sud e sulle isole maggiori. I mari poco mossi quelli settentrionali, da poco mossi a calmi quelli meridionali. Temperature nella media stagionale al centro e al nord, in aumento al sud.

A Soriano nel Cimino, raccolta firme per l’inviolabilità del domicilio

Oltre 250 cittadini a Soriano hanno sottoscritto la petizione popolare sull’inviolabilità del domicilio. L’iniziativa, lanciata dal movimento civico Soriano Novo, si ripeterà domenica prossima. L’auspicio è quello di raccogliere il maggior numero possibile di adesioni alla campagna nazionale, iniziata il 1 aprile, per la presentazione in Parlamento di una proposta di legge popolare finalizzata a modificare l’attuale legge sulla legittima difesa della casa e dei beni in caso di furti. Lo scopo è quello di rendere più severe le pene in caso di violazione del domicilio e quindi di offrire una maggiore tutela a chi subisce furti o aggressioni nella propria casa. Per centrare l’obiettivo, per il quale c’è tempo fino al 25 maggio, occorrono 50.000 firme.

Montalto, seminario sul nuovo codice degli appalti

montalto 1 Grande successo di pubblico alla replica del seminario di approfondimento presso la sala convegni del Complesso Monumentale San Sisto a Montalto di Castro. L’evento formativo, fortemente voluto dal sindaco Caci, è stato organizzato grazie alla collaborazione con lo studio legale AOR Avvocati di Roma, per approfondire le novità introdotte dal nuovo Codice dei Contratti Pubblici (entrato in vigore lo scorso 19 aprile) che regolerà le gare pubbliche nei prossimi anni. Durante il seminario si è affrontata in modo organico la nuova disciplina relativa ai contratti pubblici, con particolare riguardo alle modalità di selezione dei concorrenti; alle procedure di aggiudicazione; alle concessioni; all’esecuzione del contratto; alle modalità di proposizione dei ricorsi in materia di appalti in virtù del nuovo Codice. L’evento formativo rivolto ai dipendenti pubblici e, in particolare, ai responsabili unici del procedimento, ai responsabili del servizio della stazione appaltante, agli addetti  alle procedure di gara, oltre che agli operatori economici, ha riscosso molto successo facendo registrare le presenze di rappresentati di Comuni provenienti da tutta la Regione Lazio.

 

EVENTI

A Montefiascone riunione del Gal sul Piano di sviluppo rurale 

Mercoledì alle  17, presso la sala consiliare del Comune di Montefiascone riunione del Gal. Sarà l’occasione per  incontrare tutti gli operatori del settore ed esporre i progetti ed i finanziamenti legati ai fondi europei per la prossima programmazione del Psr (Piano Sviluppo Rurale). È intenzione dell’Amministrazione Comunale e del G.A.L. presentare dei bandi che siano il più possibile aderenti alle esigenze reali degli operatori del territorio.

 

POLITICA

Gli impegni del Prc per le prossime comunali

Paola Celletti e Luigi TelliDalla segreteria provinciale del Prc riceviamo e pubblichiamo: “Il Partito della Rifondazione comunista è impegnato a sostenere programmi e candidati di quelle liste civiche che, nel Viterbese, porteranno avanti obiettivi amministrativi in controtendenza con le politiche governative. I bisogni ai quali rispondere, nel nostro territorio, sono molti e richiedono scelte in contrasto con quelle dei governi degli ultimi tempi, che hanno tutelato unicamente gli interessi delle banche e del grande padronato. Sono stati colpiti, infatti, diritti fondamentali sanciti dalla Costituzione Repubblicana, che non a caso si vuole stravolgere, affinché non vi siano più ostacoli all’arricchimento di pochi a scapito di molti. Dal lavoro alla sanità, dalla scuola all’ambiente è in atto, pezzo per pezzo, lo smantellamento dello stato sociale e della democrazia rappresentativa. Le Comunità locali possono intervenire in questo processo degenerativo, sostenendo politiche sociali, ambientali, occupazionali e la tutela dei servizi pubblici a partire dall’acqua. Rifondazione Comunista, con il suo insediamento nei territori e i suoi eletti nei Consigli Comunali, vigilerà affinché tali obiettivi siano perseguiti e lavorerà per rilanciare la partecipazione delle/dei cittadine/i alla gestione dei Comuni.

CULTURA

“Gli enti locali in epoca fascista”, presentazione del libro di Domenico Faggianidomenico faggiani

Sarà presentato oggi, presso la Sala Conferenze dell’Anci a Roma, il volume “Gli enti locali in epoca fascista” di Domenico Faggiani (nella foto), già sindaco di Villa San Giovanni in Tuscia, da sempre appassionato di storia delle istituzioni locali. L’opera di Faggiani colma il vuoto quasi imbarazzante che riguarda gli enti locali del periodo fascista, dovuto alla damnatio memoriae che avvolge tutto quel periodo e forse anche alla scarsa importanza che purtroppo viene attribuita dalla pubblicistica più paludata, alle istituzioni locali. Invece la piacevole chiarezza dello scritto, l’interesse delle vicende giuridiche riassunte, le notazioni di ingegneria istituzionale che punteggiano il libro, sono la dimostrazione che abbiamo un gran bisogno di conoscere e riflettere sulle nostre istituzioni, proprio in un momento in cui esse sono sottoposte da un ventennio a continui cambiamenti. Dell’Italia post unitaria si narrano i contenuti delle riforme del 1865, quella crispina del 1988, sino al primo dopoguerra con la riforma del 1915, sottolineando l’altalenarsi in regime liberale di spinte centralistiche ed autonomiste. Con l’avvento del Fascismo, dopo un abbrivio sostanzialmente conservatore è con la stretta totalitaria del 1925 che anche gli enti locali, Comuni e Province, perderanno ogni autonomia e libertà di gestione: prima con i Prefetti, poi con i Podestà, infine con leggi finanziarie rigidissime. Altro interessante capitolo dello studio di Faggiani è quello che riguarda le aggregazioni di Comuni; tema di stringente attualità stante il vigore di leggi sull’associazionismo obbligatorio di funzioni che dal 2010 affligge le nostre amministrazioni municipali. Anche allora ci fu una forte opposizione da parte delle popolazioni locali alle istanze di fusioni coatte; l’esempio dei moti di San Giovanni in Bieda (Villa San Giovanni) incorporato a Bieda (Blera) fu clamoroso e richiese l’intervento dell’esercito. Con una legge del 1953 circa 800 Comuni riacquistarono la loro autonomia ed oggi sono praticabili aggregazioni soltanto su base volontaria. Lo storico Luciano Osbat dell’Unitus ed il vice presidente di Anci Lazio, Bruno Manzi, affiancheranno Domenico Faggiani nella presentazione di un volume originale ed interessante, quanto utile per chi voglia ben interpretare il presente.

SPORT

Danza sportiva, premiati i viterbesi Angelo Buzzi e Alessandra Lanzi

danza 4Cerimonia di premiazione dei campioni Fids (Federazione italiana danza sportiva) nel salone d’onore del ConiLa Fids  ha festeggiato anche quest’anno, per la quarta volta consecutiva, gli atleti che hanno tenuto alto il nome del movimento della danza sportiva italiana salendo sui podi internazionali. Fra gli atleti insigniti di questa onorificenza non sono mancati i maestri viterbesi Angelo Buzzi e Alessandra Lanzi, campioni del mondo Senior II classe master Danze Latino Americane. Già insigniti più volte di alte onorificenze dalla Fids e dal Coni, campioni italiani della classe master per più anni consecutivi, Angelo ed Alessandra sono rientrati in serata nella sede della loro scuola New Dance A.L.B.A dove i loro allievi li hanno accolti omaggiandoli con fiori e applausi.

Nuoto, i campionati studenteschinuoto 4

 

A Viterbo i campionati studenteschi di nuoto riservati agli alunni delle scuole di II grado di Viterbo e provincia. Cinque gli Istituti partecipanti: il Liceo “P. Ruffini” di Viterbo, l’IIS “Galilei e Cardarelli” di Tarquinia, l’ITT “L. Da Vinci” di Viterbo, il Liceo “A. Meucci” di Ronciglione e l’IIS “U. Midossi” di Nepi e quattro le categorie impegnate: allievi, allieve, juniores M. Le gare in programma, dirette sapientemente dallo staff arbitrale FIN composto dal giudice arbitro Alessandro Tangolo e dal giudice di partenza Matteo Tiribocchi, con i professori Monica Condurelli, Gianni Baleani e Gianpaolo Calisti che si sono occupati di cronometraggi e gestione atleti, hanno riguardato: m. 50 stile libero, m. 50 dorso, m. 50 rana, m. 50 farfalla, staffetta 4×50 mista e 6×50 stile libero.

nuoto 5Le squadre vincitrici e le seconde del II grado (allievi e allieve del Liceo Ruffini Viterbo e dell’IIS Carderelli di Tarquinia), le squadre vincitrici e le seconde del I grado (cadetti Fantappiè Viterbo e Sacconi Tarquinia e cadette Montalto e Sacconi Tarquinia), insieme ai vincitori di specialità non facenti parte di squadra, prenderanno parte alla finale regionale in programma a Roma presso la piscina dell’Acqua Acetosa il prossimo 30 maggio.

 

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da