20012022Headline:

A Ronciglione batte il cuore della solidarietà

Nel prossimo week end la seconda edizione di "Be social – Facciamo rete"

Stefano Ciucci, ideatore della rassegna

Stefano Ciucci, ideatore della rassegna

Torna a battere nel nome della solidarietà il cuore di Ronciglione. Per due giorni, sabato e domenica prossiimi, il centro del borgo dei cimini ospiterà la seconda edizione  di “Be social – Facciamo rete”, la manifestazione dedicata alle associazioni di volontariato.
Convegni, mostre di pittura e fotografia, spettacoli di musica e balli, animazioni per bambini e la suggestiva Cena ai Borghi: sono gli ingredienti di un evento che ha riscosso un notevole successo l’anno scorso tra turisti e residenti e, squadra che vince non si cambia, gli organizzatori hanno deciso di ripetersi anche quest’anno.
Patrocinata dal comune di Ronciglione e dalla Provincia di Viterbo, con la collaborazione dell’associazione culturale Mariangela Virgili, l’evento sarà una vetrina – e una festa-  per le 30 associazioni del terzo settore  che operano nel territorio del viterbese e della provincia di Roma.

La locandina dell'evento

La locandina dell’evento

Protagonista l’intero mondo del sociale (anziani, minori, disabili), passando per le varie forme di volontariato: “Be Social nasce, come idea, circa due anni fa – spiega Stefano Ciucci presidente della cooperativa sociale Funambolo ed ideatore dell’iniziativa – ed ora si sta strutturando in maniera sempre più importante, con l’adesione al progetto di circa una ventina di realtà tra Roma e Viterbo con l’obiettivo comune di far conoscere le varie attività e di lavorare insieme per condividere le numerose problematiche. Be Social, inoltre, si presta alla perfezione come strumento per valorizzare e promuovere il centro storico di Ronciglione, con i suggestivi Borghi Medievali dove si svolgono i tantissimi appuntamenti della due giorni di festa”.

Uno spettacolo della scorsa edizione

Uno spettacolo della scorsa edizione

“Il Comune – aggiunge il sindaco di Ronciglione, Alessandro Giovagnoli – ha voluto appoggiare la Festa del Sociale in quanto mette in rete più progetti di comune interesse, con il fine di creare sinergie tra gli enti coinvolti. Ospiteremo esponenti politici del territorio e rappresentanti del settore, un dato che fa ben sperare per il successo dell’iniziativa e per le ripercussioni, in termini concreti, che avrà nel settore sociale del nostro territorio. Una conferma dopo il grande successo dello scorso anno, un appuntamento che unisce in maniera sapiente il sociale con la cultura, la musica ed il divertimento”.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da