30062022Headline:

A Soriano giunta non fa rima con donna

Il sindaco Menicacci ci ricasca e nomina una sola "assessora"

Menicacci riconfermato sindaco di Soriano nel Cimino

Fabio Menicacci riconfermato sindaco di Soriano nel Cimino

Finalmente il potere è anche delle donne. Che arrivano alla guida di Roma e Torino (rispettivamente, Virginia Raggi e Chiara Appendino) e di nuovo complimenti a Sandra Pandolfi, primo cittadino di Calcata inserita dalla rivista Marie Claire come una delle migliori cinque sindaco donna d’Italia. Naturalmente, non si fa il tifo per nessuno, ma si sottolinea solo l’affermazxione del sesso femminile. Bene, la politica italiana sta dunque facendo notevoli passi in avanti verso il “gentil sesso”, ma c’è un neo: il piccolissimo puntino nero sulla cartina geografica dello Stivale è Soriano nel Cimino. Ridente località di poco più di 8mila abitanti, appena al di sotto del centenario bosco di faggi, governata da un’amministrazione tutta al maschile, tranne per l’unica donna, che di certo da sola non basta a rispettare le cosiddette “quote rosa”.

Le elezioni comunali dello scorso 5 giugno hanno confermato il secondo mandato del sindaco Fabio Menicacci, la sua lista “Soriano Novo” ha vinto le amministrative con il 47,31% di voti distanziando di molti punti gli altri candidati. Un grande successo e una bella riconferma dunque per Menicacci che ha nominato la sua squadra, composta da Roberto Camilli, vicesindaco e assessore ai lavori pubblici e decoro urbano; Piero Nicolamme, assessore alle politiche sociali e ai servizi al cittadino; Luciano Perugini, assessore alle attività produttive e al trasporto pubblico; infine, Rachele Chiani, assessore al patrimonio pubblico, territorio, istruzione e formazione.

“Una sola donna non basta per rispettare la legge sulle quote rosa”, tuona il gruppo “Soriano Insieme”. Effettivamente la Legge Delrio n. 56/2014, articolo 1, comma 137 obbliga le amministrazioni comunali dei paesi con più di 3000 abitanti ad essere composte almeno da una rappresentanza di sessi non inferiore al 40% ciascuna. Se si fanno i conti perciò risulta che una donna su 5, come accade per la giunta che si è appena insediata a Soriano, corrisponde al 20% tondo tondo. Quindi ci sarebbe dovuta essere un’altra donna (2 su 5 fa un perfetto 40%) in rappresentanza dei cittadini cimini. Rachele Chiani non era l’unica candidata della lista “Soriano Novo”, con lei infatti c’erano Claudia Lista, Monica Mastrorosato e Maria Rosaria Micci.

Piero Nicolamme, vice sindaco di Soriano

Piero Nicolamme, vice sindaco di Soriano

Questo comportamento del primo cittadino, che sembra schivare il principio della parità di genere, non è una sorpresa per i sorianesi. Infatti, il gruppo “Soriano Insieme” ricorda che “nella prima amministrazione Menicacci ci fu la questione sorta per l’allontanamento dalla giunta dell’avvocato Angela Ricci. Decisione che comunque costrinse il sindaco a dover chiamare come sostituto un’altra donna per rispettare le quote rosa. Menicacci è il lupo che non perde il vizio”.

Ancora nessuna dichiarazione dal parte del primo cittadino che, nemmeno nel giorno dell’insediamento in comune, ha fornito spiegazioni sul perché non sia stata rispettata la percentuale di genere per la composizione della giunta comunale. Verrebbe da chiedersi come si comporterebbero allora i cittadini di Soriano se seguissero l’esempio dell’uomo che li rappresenta e che per primo non rispetta le leggi. “Vogliamo dal sindaco Menicacci tutte le spiegazioni del caso durante l’atteso primo consiglio comunale – concludono i rappresentanti di “Soriano Insieme” – noi ora possiamo solo aspettare e invitare il primo cittadino a rispettare uno dei principi che sbandierava durante la campagna elettorale, cioè il far valere i diritti di tutti”.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da