05072022Headline:

C’è il Beethoven Festival Sutri: niente impegni

Da sabato e fino al 7 luglio tanti imperdibili appuntamenti con la musica classica

beethoven-festival-sutri-2016 1“La musica è una rivelazione più profonda di ogni saggezza e filosofia. Chi penetra il senso della mia musica potrà liberarsi dalle miserie in cui si trascinano gli altri uomini”. Chi lo ha detto? Un certo signor Ludwig Van Beethoven. Non bisogna viaggiare tanto lontano per trovare chi ha compreso il significato di quelle virtuose note del grande compositore e pianista tedesco: basta semplicemente andare a Sutri. La cittadina di origine etrusca infatti ha fatto suo il messaggio del compositore tedesco e ha deciso, da un po’ di anni a questa parte, di diffondere la buona musica e quindi i suoi messaggi universali.

Torna a partire da sabato e fino al 7 luglio il Beethoven Festival Sutri 2016, la grande manifestazione concertistica giunta quest’anno alla sua quindicesima edizione. Il progetto, nato nel 2002 e ancora organizzato dall’Associazione Amici della Musica, ha acquisito una risonanza sempre più internazionale con i suoi 130 concerti realizzati finora e la partecipazione di artisti di fama mondiale.

Il cartellone del Beethoven Festival Sutri 2016 è molto ricco. Ce n’è per tutti i gusti: per appagare in modo completo gli amanti dell’eterna musica classica. Oltre ai concerti è prevista, dal primo di luglio, la Masterclass Internazionale di violino, viola, pianoforte e musica da camera, un’occasione per tutti i giovani che sognano di fare della propria passione e del proprio talento musicale un mestiere. Si tratta infatti di un percorso formativo durante il quale i giovani musicisti si confronteranno e impareranno dai più grandi e affermati docenti nel mondo musicale. Una “scuola” di portata mondiale che ha già visto partecipare negli anni precedenti allievi di molte e differenti nazionalità (Italia, Giappone, Germania, Svizzera, Usa, Russia, Corea e Polonia).

Tutti i concerti in programma si svolgeranno nella suggestiva cornice della chiesa di San Francesco e il primo dal titolo “Gran Galà pianistico” e in programma sabato alle 21 farà rivivere le note di Mozart, Beethoven e Chopin. Seguiranno, nelle serate successive, i concerti “Intrecci di corde”, “Viaggio nella storia della sonata concertante”, “Perle musicali”, “Scintillante Vienna” e molti altri ancora. I musicisti di fama internazionale che si alterneranno sul palco durante la manifestazione regaleranno a tutti gli spettatori ore di musica classica magistralmente eseguita dal vivo.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da