30062022Headline:

L’ultima cena della Viterbese tricolore

Grande festa organizzata a casa Camilli con la squadra e lo staff

Piero Camilli e la curva gialloblu

Piero Camilli e la curva gialloblu

Grande festa finale per la Viterbese campione d’Italia. Venerdì sera quasi tutti i giocatori della rosa (mancavano all’appello Cuffa, Vegnaduzzo e Invernizzi, tornati in Sudamerica, oltre a Selvatico, Addessi, Nuvoli, Santeramo e Bernardo, già partiti per rientrare a casa), mister Nofri, lo staff tecnico e dirigenziale gialloblu, i dipendenti e i collaboratori del club della Palazzina si sono ritrovati per ”l’ultima cena” nella bellissima tenuta della famiglia Camilli sul lago di Mezzano, ospiti di Piero, Vincenzo e Luciano, perfetti padroni di casa.

Una location davvero suggestiva ha dunque ospitato l’ultima riunione della Viterbese 2015/2016, reduce dalle vittorie del campionato e della poule scudetto. Menù in grande stile e apparecchiature rigorosamente gialloblu hanno accompagnato la serata, trascorsa serenamente tra un coro ”i campioni dell’Italia siamo noi”, e una cantata al karaoke, dove il vice presidente Luciano ha fatto da vero mattatore, con il presidente Vincenzo che invece ha supervisionato le operazioni davanti alla brace. In un clima festoso e allegro, si è parlato poco di calcio e di futuro – per quello ci sarà tempo, con il tecnico e i singoli giocatori, giovedì prossimo quando i gialloblù sfileranno alla Palazzina per chiudere il discorso rimborsi ed aprire quello di eventuali rinnovi e conferme -, celebrando però una stagione senza precedenti che ha visto la Viterbese centrare il doppio obiettivo stagionale.

CONTINUA SU WWW.VITERBONEWS24.IT

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da