10082022Headline:

Nella Tuscia week end con la Festa dei Musei

Sabato e domenica diverse strutture aperte anche di sera con ingresso quasi gratuito

Il Museo archeologico di Tuscania

Il Museo archeologico di Tuscania

La cultura non va in vacanza: con la ”Festa dei Musei” porte aperte anche di sera. Sabato e domenica prossimi sarà possibile visitare, al costo simbolico di 1 euro o gratuitamente, molti centri museali della Tuscia a Viterbo, Tarquinia, Sutri, Bolsena, Canino, Tuscania e Oriolo Romano.

Questo fine settimana straordinario all’insegna dei beni artistici e archeologici di tutta Italia, zona del Viterbese compresa, svilupperà come tema centrale il rapporto musei-paesaggi culturali. La ”Festa dei Musei” è voluta fortemente dal ministero dei beni, delle attività culturali e del turismo per celebrare la XXIV conferenza generale dell’Icom (International Council of Museum) che si terrà, per la prima volta a Milano, dal 3 al 9 luglio.

In occasione di queste due giornate culturali i musei e altre realtà pubbliche e private aderenti, permetteranno la visita dei loro spazi con apertura straordinaria nella sera/notte di sabato, al costo di 1 solo euro (solo per la sera, il resto del sabato mantiene infatti il normale tariffario). L’ingresso sarà invece completamente gratuito per tutta la domenica successiva.

Inoltre, tutti i centri museali della Tuscia aperti in quest’occasione unica programmeranno eventi originali pensati per tutti i tipi di visitatori. Infatti gli appuntamenti della mattina e del pomeriggio del 2 luglio saranno dedicati a tutta la famiglia, mentre la sera sono riservati eventi per il grande pubblico così come per tutta la giornata successiva della domenica.

Ecco i musei aperti nel Viterbese e gli eventi in programma:

Bolsena, area archeologica di Volsinii: sabato, dalle 10, visita guidata per l’evento ”Largo all’esperto. Il restauratore nella Sala dei Misteri. Alla scoperta delle pitture nascoste”. Domenica dalle 10 ”Il patrimonio di/per tutti”: verrà mostrata l’attività del centro ricerche Ssb per la conoscenza del patrimonio sommerso del Lago di Bolsena. Gli ingressi agli eventi sono gratuiti.

Tuscania, Museo archeologico nazionale: nella giornata di sabato (16.30-18.30), laboratorio didattico per bambini, a cura della cooperativa Arx – Ufficio turistico di Tuscania  ”Leggere e scrivere nel mondo antico”, l’evento è a pagamento. Alle 20 inaugurazione della mostra ”Luogo e uomo. La ri-nascita della necropoli di Sasso Pizzuto”, pensata nell’ambito del progetto ”… a riveder le stelle”. Domenica visite guidate per tutto il giorno, ingresso libero.

Sutri, area archeologica di Sutri: visite guidate al mitreo e all’anfiteatro, dalle 9 alle 13, con ingresso gratuito per entrambe le giornate.

Tarquinia, necropoli dei Monterozzi: sabato, alle 11, apertura straordinaria e visita guidata alle tombe del settore dei ”Secondi Archi” e alle 21 visita guidata ”Suggestioni nelle rappresentazioni del banchetto degli Etruschi”. Quest’ultimo evento è riproposto anche domenica alle 11. La prenotazione è obbligatoria.

Tarquinia, Museo Archeologico Nazionale: sabato alle 21 e domenica alle 11, visita guidata ”La donna in Etruria”. Costo del biglietto 6 euro, ridotto 3 euro.

Canino, Museo archeologico nazionale di Vulci: sabato alle 11, laboratorio didattico per bambini ”Disegnare la ceramica”. Alle 16.30 e 17.30 due visite guidate “Dietro il patrimonio”, verrà inoltre presentato il nuovo allestimento del museo con un approfondimento sul complesso ”Tomba dello scarabeo dorato”. Domenica, ”Il patrimonio per/di tutti”: con un approfondimento sulla sezione dedicata alla prima età del ferro: due visite guidate alle 16.30 e alle 17.30

L'area archeologica di Volsinii a Bolsena

L’area archeologica di Volsinii a Bolsena

Viterbo, Villa Lante: per entrambe le giornate apertura straordinaria della Palazzina Montalto e Gambara. Orari: 9.30-13.30 e 14.30-18.30.

Oriolo Romano, Palazzo Altieri: sabato alle 10.30 verrà presentato il libro ”Una favola a Palazzo Altieri” costruito dai bambini della scuola primaria di Oriolo Romano, prendendo spunto dalle fiabe dipinte nella sala di Giuseppe. Alle 11.30 la conferenza ”Lo Stemma cos’è, com’è fatto e a cosa serve. L’Araldica nella didattica”. Dalle 14 fino alle 19 aperti i saloni del piano terra, generalmente non visitabili, per la mostra relativa ad uno stemma degli Altieri ritrovato durante la bonifica del giardino interno della corte. Alle 21.30 concerto ”Lo Stemma Altieri ritrovato” del quartetto Alba. Domenica alle 17.30 il Fondo Ambiente mostrerà un video che racconta il patrimonio ambientale del territorio oriolese, tra cui la faggeta e Palazzo Altieri con i suoi saloni affrescati.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da