10082022Headline:

Rinoplastica non chirurgica, come funziona? La parola al chirurgo

Con filler di acido ialuronico è possibile correggere alcuni piccoli difetti

Chirurghi in sala operatoria

Chirurghi in sala operatoria

Il naso è uno degli elementi più importanti del nostro viso in quanto è in grado di condizionarne la percezione estetica. Forse per questo motivo, gli interventi di rinoplastica sono tra i più richiesti, e sono proprio i difetti al naso quelli a creare maggiori complessi e a spingere le persone a rivolgersi ad un medico chirurgo. Basti pensare che la rinoplastica, ogni anno, si conferma tra i primi interventi di chirurgia plastica effettuati.

Tuttavia, molte persone spesso non se la sentono di sottoporsi ad un’operazione chirurgica come la rinoplastica, magari dissuasi dall’invasività dell’intervento, dai costi o dalla paura del dolore e del periodo post operatorio, o ancora spaventati da un risultato permanente di cui potrebbero pentirsi.

Il rinofiller o rinoplastica non chirurgica può essere una soluzione adatta per chi ha dei piccoli inestetismi sul naso e cerca un’alternativa non invasiva alla chirurgia estetica.

«Attraverso l’utilizzo di filler di acido ialuronico è possibile correggere alcuni piccoli difetti del naso, per esempio sollevando la punta e alleggerendo delle piccole gibbosità» Spiega la dottoressa Paola Pasquini, Specialista in chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica del Centro Spheramed di chirurgia e medicina estetica a Viterbo, la quale però aggiunge che «tuttavia con il rinofiller non si possono correggere difetti funzionali del naso o ridurne la dimensione».

Ma come funziona il trattamento di rinofiller? «I difetti sono corretti mediante infiltrazioni di acido ialuonico, le quali quali vengono effettuate ambulatorialmente, in sedute che durano circa 15/20 minuti ed in maniera indolore grazie all’applicazione di una crema desensibilizzante.
Dopo la prima seduta sarà necessaria una successiva, circa 2-3 settimane dopo la prima, per stabilizzare il risultato. I risultati non sono permanenti, in quanto l’acido ialuronico viene assorbito naturalmente dal nostro organismo, ma piuttosto hanno una durata media di circa un anno, al termine del quale potrà essere ripetuto il trattamento.»

Infine qualche necessaria nozione sulla sicurezza del trattamento di rinofiller «L’utilizzo di acido ialuronico rende la procedura sicura e non pericolosa in quanto vengono immesse cellule di una sostanza già presente nell’organismo umano, tuttavia è bene ricordarsi che seppure l’infiltrazione di filler di acido ialuronico non sia un intervento invasivo, deve essere effettuata da un chirurgo estetico che conosce in maniera approfondita l’armonia e gli equilibri delle linee del volto».

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da