04072022Headline:

Tutto (o quasi) quello che c’è da sapere

Cronaca, sport, eventi, economia, musica e altro ancora...

CRONACA

Parte la campagna antincendio dell’Asvom

asvom montefiascone 1Partita la campagna antincendio boschivo 2016 dell’As.Vo.M. (Associazione Volontari Montefiascone) che durerà per tutta l’estate e terminerà il 30 settembre. Nel corso di questo periodo i volontari dell’associazione saranno attivati e pronti per le emergenze: sia nella mattina che nel pomeriggio di tutti i giorni sarà sempre reperibile una squadra pronta alla partenza in caso di chiamate dalla sala operativa regionale, dalle forze dell’ordine del territorio o dai singoli cittadini. Per questa campagna antincendio boschivo, l’associazione metterà in campo i seguenti mezzi antincendio: camion Scam (capienza di 2mila litri di acqua), camion Unimog (3mila litri) ed il camion Bremack (1000 litri). Un parco mezzi adatto per qualsiasi tipo di intervento e di territorio. Saranno inoltre operativi, divisi per turni, circa 20 volontari. In caso di avvistamento di un incendio ecco i recapiti da chiamare immediatamente: 3203878161 (responsabile antincendio As.Vo.M.) oppure 0761826994 (sala operativa As.Vo.M.), o il 1515 del Corpo Forestale dello Stato, o il 115 dei Vigili del Fuoco o il 803555 della sala operativa regionale. Dal 15 giugno fino al 30 settembre è in vigore l’ordinanza sindacale del comune di Montefiascone (n.7 del 9 giugno 2016) con la quale vige il “divieto assoluto di accensione dei fuochi durante il periodo compreso tra il 15 giugno ed il 30 settembre, e di qualsiasi azione che possa creare pericolo di incendio su tutto il territorio comunale ivi compresa la pratica dell’abbruciamento dei residui vegetali”. Inoltre l’ordinanza obbliga “tutti i proprietari, affittuari o conduttori a qualsiasi titolo di terreni agricoli, parchi, giardini ecc. anche incolti, nel periodo compreso tra il 15 giugno e il 30 settembre, di procedere alla ripulitura di detti fondi, dalle erbe e dagli arbusti infestanti, specie a confine con le aree boscate, strade di qualsiasi ordine, abitazioni, giardini e strutture pubbliche”. Inoltre si rammentano alcune regole per evitare il propagarsi degli incendi: non gettare dal finestrino delle auto mozziconi di sigarette ancora accese; non accendere mai fuochi in prossimità di aree boscate e rispettare l’ordinanza sindacale di non accensione di nessun tipo di fuoco in tutto il periodo di massima allerta.

Lago di Bolsena, Fare sollecita interventi sui depuratori

silvano olmi fare verde (1)Dopo i recenti sversamenti nel lago di Bolsena di liquami provenienti dall’impianto del Cobalb, interviene il presidente regionale di Fare Verde Silvano Olmi (nella foto) che focalizza il suo intervento sulle condizioni del fiume Marta e sulla necessità di interventi provinciali e regionali per i depuratori dei Comuni del viterbese. “Il 7 e il 12 giugno scorsi – spiega Olmi – ci sono stati due sversamenti nel lago di liquami provenienti dall’impianto di depurazione del Cobalb. All’evento di domenica scorsa ho assistito personalmente. Dopo un violento scroscio di pioggia, dall’impianto è fuoriuscita una grande quantità d’acqua che ha inondato la strada ed è finita nel lago. Fortunatamente era presente l’assessore Fabio Notazio ha avvisato il Cobalb i cui tecnici sono subito intervenuti. Questi episodi dimostrano chiaramente, al di là del tempismo encomiabile degli interventi di riparazione, che occorre adeguare gli impianti di depurazione, non solo del Cobalb ma di gran parte dei comuni che scaricano negli affluenti del fiume Marta”. “Impianti sottodimensionati per il numero di utenze che devono servire, oppure non in perfetta efficienza. Questo stato di cose –prosegue Olmi – si riflette negativamente sulle condizioni ambientali generali e in particolare sul fiume Marta, che attraversa la nostra provincia e giunge fino a Tarquinia Lido. Da molti anni l’area antistante la foce del Marta non è balneabile. Inoltre, le acque fluviali contengono una grande quantità di materiale in sospensione che rende l’acqua del mare non trasparente”. “Abbiamo apprezzato l’intervento di Marzia Marzoli del Sindacato Italiano Balneari – conclude Olmi – che qualche giorno fa ha lanciato un appello, che condividiamo e rilanciamo, affinché Provincia di Viterbo e Regione Lazio si impegnino da subito per mettere a disposizione fondi per interventi di manutenzione straordinaria e adeguamento degli impianti di depurazione dei comuni viterbesi”.

Panunzi (Pd): “A breve il regolamento sulla caccia al cinghiale”

cinghiali brancoDal consigliere regionale Enrico Panunzi (Pd) riceviamo e pubblichiamo: “Su una materia importante come quella della caccia la Regione Lazio sta mettendo ordine, rispettando la normativa vigente: prova ne è, ad esempio, la pubblicazione del calendario venatorio nei tempi previsti dalla legge. In merito alla caccia al cinghiale, invece, a giorni sarà pronto il nuovo regolamento regionale, che sarà ricalcato su quello vigente in provincia di Viterbo. Partiamo da un’esperienza consolidata come quella viterbese e siamo al lavoro per dare certezze normative. Una volta pronto, sul regolamento ci sarà una consultazione tra tutto il territorio e si inizierà proprio dalla Tuscia: alle consultazioni parteciperà anche l’assessore Carlo Hausmann. Da parte mia c’è la più ampia disponibilità all’ascolto, in modo da recepire le istanze che vengono dalle associazioni venatorie e dai singoli cacciatori. Sulla caccia, come su altre materie, scontiamo anche qualche incertezza normativa dovuta al passaggio di competenze e funzioni alla Regione, che a sua volta deve delegare di nuovo la Provincia. Stiamo però lavorando bene, come dimostrato anche dal Piano faunistico venatorio regionale, sul quale c’è l’impegno, ribadito da Hausmann, a recepire i Piani provinciali, al fine di dare finalmente regole certe a territori che aspettano da tempo una risposta”.

ECONOMIA

Bianchi (Unindustria): “Ok il taglio dell’Irap alle start up”

“Il taglio dell’Irap da parte della Regione Lazio alle start up più innovative è un fatto molto positivo che rende ancora più competitivo il nostro territorio, nel quale la presenza delle start up è tra le più significative d’Italia. Riteniamo il problema dell’Irap da sempre uno scoglio per le nostre imprese e per l’attrattività di nuovi investimenti. Nel Lazio infatti paghiamo un’aliquota Irap tra le più alte d’Italia”;: lo dichiara Fausto Bianchi, presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Unindustria. “Unindustria insieme a Lazio Innova – continua Bianchi – sta portando avanti da tempo una serie di iniziative congiunte per favorire ulteriormente la crescita delle start up ad alto potenziale di innovazione. All’interno di Unirete, il nostro evento di networking tra imprese finito qualche giorno fa con grande successo, abbiamo dato risalto anche alle numerose start up che si sono contese il “Premio Unirsi per l’Impresa” del valore di 10mila euro consegnato all’azienda Skylab Studios. Crediamo fortemente che il futuro del nostro sistema imprenditoriale passi anche attraverso la sinergia tra imprese innovative e tradizionali e per questo continueremo con iniziative simili attraverso la collaborazione dei principali stakeholder del territorio.”

EVENTI 

Tarquinia, il Movimento 5 Stelle raccoglie firme per i referendumbanchetto-m5s-tarquinia

Il Movimento 5 Stelle di Tarquinia organizza oggi dalle 10 a Tarquinia Lido, inizio lungomare dei Tirreni, una raccolta firme per i Referendum costituzionali, istituzionali e sociali,  Si potrà firmare per la richiesta di nove referendum: quattro riguardano la riforma cosiddetta della “buona scuola”, due quesiti sono sulla salvaguardia e tutela dell’ambiente in campo di inceneritori e di ricerca ed estrazione di idrocarburi prima che siano approvate le necessarie regole e garanzie per la salute dei cittadini; altri due quesiti referendari, relativi alla legge chiamata “Italicum”. Si potrà inoltre firmare per il referendum costituzionale. In fine si potranno firmare anche due petizioni: una per l’acqua pubblica e l’altra per la richiesta dei consigli comunali in orario serale a Tarquinia.

Bolsena, si chiude la Festa delle Ortensie

bolsenaSi chiude oggi a Bolsena la Festa delle Ortensie, uno degli eventi più attesi dell’estate.  Viuzze e scorci suggestivi del centro storico, da corso Cavour, a piazza San Rocco fino a piazza Matteotti, sono ulteriormente impreziositi dalla bellezza di quest’affascinante fiore, nato tantissimi anni fa in Cina e Giappone, da dove, ancora adesso, provengono le specie più rare ed insolite. La manifestazione, alla sedicesima edizione, è organizzata dall’associazione Amici delle Ortensie, guidata da Mauro di Sorte, in collaborazione con il Comune. L’associazione “Amici delle Ortensie”, del resto, è nata proprio con la finalità di valorizzare e promuovere  i “vasi d’acqua” (significato del nome hydrangea) che hanno origini antichissime e lontane. La volontà degli organizzatori è quella di contribuire ad una sua maggiore diffusione, sia attraverso un’ operazione di promozione diretta, sia attraverso contatti con associazioni analoghe, vivaisti specializzati, produttori e appassionati sparsi in Italia ed in altri Paesi. Info Ufficio Turistico Bolsena 0761 799923 Associazione Amici Ortensie 334/2592506

MUSICA

A Sutri arriva la seconda edizione del Country DayCDS_Locandina

Una suggestiva e coinvolgente atmosfera western avvolgerà Sutri per due intense serate di spettacoli e divertimento. Sabato e domenica, in Piazza dei Pisanelli, arriva la seconda edizione del Country Day, con stand enogastronomici con prodotti tipici locali, musica dal vivo e giochi rigorosamente in stile country, per respirare un po’ di America anche nella Tuscia. A partire dalle 17.30, in entrambi i giorni, sarà possibile ammirare un’esposizione di Mustang, Harley-Davidson e Vespa vintage, divertirsi con il toro meccanico per adulti e bambini presso il villaggio indiano “Tatanka Village” (previsto anche un torneo), mentre alle 18 l’Asd Body Evolution di Sutri proporrà un’esibizione di zumba country. E dopo la cena a tema, alle 22, arriva il piatto forte: la musica dal vivo, a ingresso gratuito.

CDS_Iron_MaisSabato 25 saranno in concerto gli Iron Mais (nella foto) con il loro “rock agricolo”. Originari della provincia di Como, conquistano le luci della ribalta grazie alla loro partecipazione a “X Factor”. Il sestetto si avventura nella ricerca del “lato agricolo” di brani rock, metal e punk, rivisitandoli e proponendoli in versione country e bluegrass, identificandosi anche con i loro inediti in un genere praticamente inedito in Italia, il “cow punk”, che invece negli Stati Uniti ha saputo ritagliarsi uno spazio di tutto rispetto fin dagli anni ’80. Gli Iron Mais sono Morgan Bizzozero alias Testa di Cane (voce, banjolele), Alessandro Scollo detto “Scollo” (contrabbasso), Francesca “La Contessina” Arancio (violino, voce), Daniele “Jack Pannocchia” Canali (banjo, voce), Matteo “il Nutria” Tagliabue (chitarra), in staffetta alla batteria Luca Sampietro e Marco Goli. Domenica 26 salirà sul palco la Kubanaja Jam Band, gruppo di Viterbo in gran parte composto da fiati, in cui si spazia dal blues più elettrico al funky, con omaggi ai grandi del genere con particolare predilezione per Zucchero e Joe Cocker. Country Day è organizzato dall’associazione Big Bang, nata nel 2013 senza scopo di lucro dall’aggregazione di giovani sutrini di differenti fasce di età con l’intento di animare la vita del paese. Nel corso degli anni è stata presente nel territorio con iniziative di vario genere, soprattutto a carattere solidale. La prima edizione, nel 2015, ha riscosso un notevole successo con migliaia di visitatori. Per ulteriori informazioni: 329.9683881 – Facebook: Associazione Big Bang.

 

SPORT

Attivo il tradizionale ERGOCampus estivo

Bocce all'ERGOCampus 2015 (2)Ativo da una settimana il tradizionale ERGOCampus estivo al Campo Scuola di Viterbo, organizzato dallo Special Training di Viterbo con la collaborazione tecnica della Finass Assicurazioni Atletica Viterbo ed il patrocinio della Fidal provinciale di Viterbo. E’ proprio la società di atletica del capoluogo che metterà a disposizione gli insegnanti ed i tecnici che gestiranno tutta l’attività che si protrarrà per tutto il periodo estivo fino al 2 settembre, offrendo a centinaia di giovanissimi un’opportunità di scoprire l’Atletica e non soltanto. Prevista oltre all’attività al campo con appunto l’atletica, anche la pallavolo, calcetto, tennistavolo, calciobalilla, capoeira, scacchi, laboratori circensi e musicali ed uscite per baseball, rugby, tennis, bocce, arrampicata, con l’assistenza di tecnici specialisti. Il Campus avrà una frequenza settimanale da lunedì al venerdì, dalle 8 alle 14; sono previste anche adesioni giornaliere. A tutti i partecipanti verrà consegnato un kit composto da maglietta, zainetto e cappello e ci saranno delle facilitazioni per i fratelli e dalla terza settimana di frequenza. Informazioni possono essere richieste a Linda: 3334615940   –   Federica 3332709542  –  su facebook  a  “atletica viterbo”.

 

 

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da