30062022Headline:

Tutto (o quasi) quello che c’è da sapere

Cronaca, sport, eventi, musica, mostre e altro ancora...

CAFFEINA

Il Fieno di Canepina diventa “street food”

fieno 1Oggi alle  20.30 a Palazzo Farnese, ponte del Duomo, si parla di Fieno, dalle origini ai giorni nostri, con il progetto studio “Fieno Revolution 2.0” . Il Fieno di Canepina è infatti una delle prime paste all’uovo, se non la prima, dell’enogastronomia viterbese, nel 1600 infatti quasi tutte le paste prevedevano l’utilizzo esclusivo di acqua e farina, mentre il fieno nasceva come pasta per le grandi feste e prevedeva la presenza di uova nell’impasto conquistando cosi di diritto un ruolo unico nella storia della cucina locale. La rivoluzione culinaria avviata dai canepinesi nel 1600 vede oggi una nuova fase rivoluzionaria per la moderna enogastronomia locale, il “Fieno” diventa ingrediente-protagonista di un intero menù dall’antipasto al dolce.fieno 3 salvo cravero

Testimonial della serata, lo chef “Gambero Rosso” Salvo Cravero (nella foto) che presenterà nel suo showcooking uno dei piatti del menù rivoluzionario, il “Fieno da passeggio”, la pasta di Canepina nella versione street food , mentre Felice Arlett accompagnerà il pubblico in un emozionante viaggio tra storia e cucina locale. La serata inserita all’interno del progetto “ I buoni dei Cimini” sarà un viaggio emozionante tra storia e cucina, un ponte tra passato e futuro e l’espressione di studi e competenze tecniche a disposizione dell’enogastronomia viterbese.

Al Festival Nazionale dell’Educazione il professor Odifreddi

Itis Odifreddi17 Palazzo dei Papi – Sala Alessandro IV
I ragazzi delle classi IV A e IV B della Scuola Primaria dell’Istituto Comprensivo “Mariangela Virgili”
presentano Il rap: Bullyism is for losers. Presenta Mariagrazia Mari

A seguire Sarah Pozzoli Diventa giornalista con Focus Junior. 

18.30 Palazzo dei Papi – Sala Alessandro IV
Piergiorgio Odifreddi (nella fotoAnche i geni sgobbano: studiare costa fatica. Interviene Francesco del Citto

Escursione a Civita Castellana

Oggi alle 9,30 Valsiarosa – Pizzo Jella e Isola Conversina: un’escursione mozzafiato per avere uno scorscio irripetibile del territorio falisco e delle forre.

Le proposte di Slow Food

18 Apertura stand street food, botteghe del gusto e mostra fotografica “Skyn & Food”

18,45 Area SlowKids

LABORATORIO PER BAMBINI Scopriamo la pedagogia della lentezza

18,45 Area degustazioni

SCUOLA DI CUCINA:  Paste fresca e gnocchi  con Laura Belli, docente Lorenzo de’ Medici

19 Enoteca SlowWine Tuscia

Aperitivo con… il cappello Carlo Zucchetti presenta produttori e vini della Tuscia

19,15 Area SlowKids

Merenda sana e nutriente con bimby

19,30 Area Incontri

Mio nonno era un ciliegio, performace teatrale  a cura di Eremo Teatro Celleno, di e con Aldo Milea, liberamente tratto dall’omonimo testo di Angela Nanetti. Al termine degustazione di ciliegie

19,30 Osteria della Tuscia

Gli osti della Tuscia presenti nella Guida Osteria d’Italia di Slow Food presentano le loro specialità

20 Area degustazioni

LABORATORIO DEL GUSTO: La cucina vegana con Marilina Fravolini, Assovegan Lazio

21 Area degustazioni

I CUOCHI DELL’ALLEANZA PRESENTANO I PRESIDI: ll Caciofiore e il Formaggio grigio con Eliana Vigneti, “Spirito Divino” – Roma

21,30 Area incontri

Giovani e agricoltura: io speriamo che me la cavo con Francesco Scaglia, Slow Food Youth; Daniele Sabatini, consigliere Regione Lazio; Gaia Giannotti, Università degli Studi di Scienze gastronomiche di Pollenzo; Francesca Russo Rete Giovani Roma; Federico Monteleone, Rete giovani Viterbo; rappresentante studenti School Year Abroad

22,15 Area degustazioni

LABORATORIO DEL GUSTO: Carlo Zucchetti presenta i vini della cantina Papalino – Castiglione in Teverina

23,15 Area incontri

Immagini dal Sud del mondo: speciale agricoltura

Selezione di cortometraggi a cura di Aucs

23,30 Area degustazioni

CHEF IN PIAZZA: Annunziata Pallucca, Osteria di Porta Romana, Viterbo

CRONACA

A Palazzo dei Priori seminario sul gioco d’azzardoBusinessman at Card Table

È destinato ai giornalisti il seminario “C’è gioco e gioco” che il Comune di Viterbo ospita oggi nella sala consiliare. Ma oltre ai giornalisti, ai quali l’Ordine riconosce i crediti della formazione obbligatoria, possono assistere anche politici e funzionari della pubblica amministrazione, nonché associazioni di settore, registrandosi perché i posti sono limitati. Il seminario, che è già stato realizzato in altre città (Roma, Frosinone, Milano, Pavia, Bologna, Bari e Taranto), fornisce le informazioni di base sul fenomeno del gioco d’azzardo. È rivolto, quindi, a chi non segue abitualmente questo settore ma si trova a doversene occupare per notizie d’attualità, di politica o anche di cronaca giudiziaria. Due i docenti: Giampiero Moncada, giornalista che si occupa di gioco d’azzardo da circa cinque anni e ha pubblicato un manuale dal quale il seminario prende titolo e contenuti, e Roberto Pozzoli, fondatore e presidente dell’associazione “Vinciamo il gioco” con la quale organizza attività di contrasto alle dipendenze da gioco e di formazione per psicologi e psicoterapeuti.  Poiché è destinato a un uditorio di non addetti ai lavori, il seminario vuol fornire informazioni essenziali, ma verificabili, ed esposte con un linguaggio divulgativo: cosa si intende con l’espressione “gioco d’azzardo”? Com’è organizzato il sistema che gli sta dietro? Quali sono i ruoli dei diversi attori? Cos’è che crea la dipendenza? E in che modo questa viene affrontata in Italia?

Mazzola: “Importanti interventi al Centro di formazione professionale di Civita Castellana”

tarquinia polo logistico mazzolaDal presidente della Provincia Mauro Mazzola riceviamo e pubblichiamo: “Sulla questione della manutenzione ordinaria e straordinaria del Centro di formazione professionale di Civita Castellana occorre fare delle puntualizzazioni. Allo stato attuale, grazie anche all’intervento della Regione Lazio, è stata parzialmente revocata l’ordinanza di inagibilità, che risaliva all’anno 2014, ed alcune aule sono state riconsegnate per consentire lo svolgimento delle lezioni. Sono stati realizzati importanti lavori per l’impermeabilizzazione del tetto, che dal 2008 presentava infiltrazioni di acqua, e sono stati eseguiti rilievi per la verifica di staticità delle fondazioni. Entro la fine dell’estate contiamo di effettuare altre verifiche sugli ambienti che ospitano i laboratori, sia di cucina che di meccanica. Tutto questo per valorizzare e rendere fruibili una serie di aule considerate all’avanguardia a livello regionale, sia come strumentazioni che come logistica. L’obiettivo è quello di riconsegnare l’intera struttura all’utenza, entro tempi brevissimi”.

Bassano in Teverina, donato defibrillatore all’Avis

bassano in teverina 2Al Centro Sanitario Locale di Bassano in Teverina  cerimonia di donazione-inaugurazione di un defibrillatore all’Avis da parte delle famiglie Furio Dionisi e Giuseppe Filippi . Proprio in occasione della tradizionale festa annuale dell’Avis locale l’intera comunità di Bassano in Teverina si è ritrovata coesa per un gesto di solidarietà. Il sindaco Alessandro Romoli ha ricordato come in questo inizio dell’anno Bassano in Teverina  sia stata sconvolta dalle due tragiche e premature scomparse di Furio e Giuseppe, stroncati prematuramente ambedue da un arresto cardiaco. Poi tratteggiando i caratteri fondamentali dei due concittadini ha ringraziato le rispettive famiglie per questo gesto di solidarietà in favore dell’intera Bassano in Teverina perché da un evento cosi doloroso nasce un elemento reale e tangibile di speranza, uno strumento in grado di poter essere imprescindibili per interventi urgenti di soccorso. Soddisfazione espressa dalla presidente Avis di Bassano in Teverina Beatrice Dionisi. A rimuovere la bandiera dell’Avis che copriva il defibrillatore i due figli di Furio e Giuseppe.

Vitorchiano partecipa all’Infiorata Storica di Roma

VIT_Fedeli_VitorchianoSi rinnova ancora una volta il secolare legame che unisce Vitorchiano a Roma. Oggi il gruppo dei Fedeli di Vitorchiano parteciperà con una rievocazione all’Infiorata Storica in programma nella capitale per la ricorrenza dei patroni SS. Pietro e Paolo. Il paese della Tuscia è legato alla città eterna da un patto di amicizia risalente al 1267 e un’antica tradizione voleva che dieci giovani provenienti da Vitorchiano prestassero servizio per un anno intero presso il palazzo del Campidoglio. Giunta alla sesta edizione e organizzata dalla Pro Loco Roma Capitale, l’Infiorata Storica rievoca l’analoga manifestazione che nacque nella prima metà del ‘600 e si terrà in Piazza Pio XII e in Via della Conciliazione, con la Basilica di San Pietro sullo sfondo. I visitatori potranno ammirare la bellezza variopinta di quadri realizzati con petali di fiori freschi, secchi e trucioli di legno, una vera e propria mostra a cielo aperto. “Per la comunità di Vitorchiano – dichiara il sindaco Ruggero Grassotti – è un grandissimo onore partecipare a un evento come l’Infiorata Storica di Roma, in un contesto di valore mondiale. Un’ottima occasione per far conoscere il nostro paese e la nostra storia a un pubblico sempre più vasto. Grazie ai Fedeli per l’impegno profuso a servizio del nostro paese, grazie alla Pro Loco di Vitorchiano e a tutti coloro che hanno reso possibile questa opportunità”.

Montalto Marina, nuova illuminazione

montalto illiminazione_strada_della_marinaNell’ambito della messa in sicurezza della strada della Marina, con la realizzazione di una rotatoria in località Rompicollo, l’assessorato ai lavori pubblici ha completato l’opera di illuminazione della strada fino all’incrocio che porta alla stazione ferroviaria. “La realizzazione della rotatoria tra la strada regionale Castrense e via Tirrenia – dichiara il sindaco Sergio Caci – è un’opera fortemente voluta dalla nostra amministrazione. Sono particolarmente orgoglioso, per aver raggiunto l’importante obiettivo di aver illuminato il tratto di strada da Rompicollo fino al ponte della stazione. Un tratto che per troppo tempo era stato lasciato all’abbandono nonostante negli ultimi anni ci siano stati ben tre decessi di nostri concittadini”. “Quest’opera – conclude il primo cittadino – non si concluderà così, ma stiamo già programmando di prolungare l’illuminazione fino alla rotatoria dedicata alle Capitanerie di Porto, nonché fino alla stazione, per la quale abbiamo già predisposto un progetto di massima in accordo con le Ferrovie dello Stato”.

SANITA’

Valentini: “Stanziati 780mila euro per Belcolle”belcolle

Oltre 12 milioni di euro per finanziare una serie di interventi di manutenzione straordinaria negli ospedali del Lazio, dei quali 780 mila euro verranno destinati alla ASL di Viterbo. Di questi 366mila euro serviranno per la sostituzione del montalettighe e 414mila euro alla manutenzione straordinaria del reparto di radiologia dell’ospedale Belcolle.  Ad annunciare la novità approvata in giunta sono invece il presidente della regione Lazio, Nicola Zingaretti,  il responsabile della cabina di regia della sanità del Lazio, Alessio D’Amato, e il direttore generale della direzione salute, Vincenzo Panella. “Nel dettaglio – commenta il consigliere regionale Riccardo  Valentini – gli interventi puntano a garantire il mantenimento dei livelli di efficienza ed efficacia nell’erogazione delle prestazioni sanitarie. Il piano coinvolge tutte le Aziende, Irccs, Aziende ospedaliere e universitarie. Lo stanziamento di 12,2 milioni sarà utilizzato per aprire 25 cantieri in aggiunta agli 87 già programmati. Un intervento che rappresenta l’ultimo pezzo del piano di rientro e al tempo stesso l’inizio di un percorso che punta a definire il futuro servizio sanitario regionale”.

EVENTI

La Festa della Birra a Farnese

farneseTre serate di birra, gastronomia e musica a Farnese  in occasione della ventunesima edizione della Festa della Birra. L’evento, in programma da venerdì a domenica presso il giardino pubblico in Corso Vittorio Emanuele, prevede la presenza di uno stand – aperto dalle 19.30 – in cui saranno serviti carne alla griglia, wurstel artigianali, polletti e stinchi al girarrosto accompagnati da birra artigianale ed esibizione dal vivo di band musicali. Venerdì saliranno sul palco i Bee Live, con il loro irresistibile rock. A seguire Dj Tiziano Natili. Sabato sarà la volta degli Straband, tappa del tour nazionale di un’affermata cover band di artisti italiani e internazionali. Domenica conclusione con i Too Rock To Roll, quintetto viterbese che propone cover rock e hard-rock anni ’70, ’80 e ’90. La Festa della Birra è organizzata in collaborazione con Pro Loco e Comune di Farnese e Doppio Malto Brewing Company. Per ulteriori informazioni è disponibile la pagina Facebook: Festa della Birra – Farnese.

MOSTRA
Est Film Festival, in una mostra i grandi regista del cinema mondialemostra montefiascone

Negli spazi delle Carceri Papaline della Rocca dei Papi di Montefiascone, organizzata da Est Film Festival, verrà ospitata l’esposizione di Francesco Ferrari “Grandi Registi del Cinema” dedicata a famosi registi del cinema. L’esposizione sarà presentata ufficialmente Domenica 24 luglio alle 10.30 presso la Rocca dei Papi in occasione della giornata inaugurale del 10° Est Film Festival. La mostra si svolgerà dal 15 al 30 luglio 2016 e sarà aperta tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 21. Francesco Ferrari ha un immaginario fortemente influenzato anche dal cinema che pervade tutta la sua produzione artistica con un’immediatezza e riconoscibilità del tratto. Per questa esposizione ha realizzato quarantacinque tavole che ritraggono altrettanti grandi registi del cinema mondiale del Novecento, accompagnati dalla scena di un loro celebre film. Ferrari unisce le diverse epoche del cinema e i diversi generi, da Fritz Lang a Ejzenstejn fino a Quentin Tarantino, e i registi sono riconoscibili anche attraverso gli attori e le scenografie che ne hanno caratterizzato i film più famosi. Con i quarantacinque ritratti, Ferrari vuole far conoscere al pubblico i volti, le espressioni, l’abbigliamento e certi atteggiamenti tipici di registi dei quali spesso si conoscono solo i nomi nei titoli di testa. Quando il volto del regista è poco conosciuto, l’artista, come in un gioco, offre a chi guarda degli indizi, ad esempio l’inquadratura di una scena memorabile del film di appartenenza, oppure, se il regista è molto noto, si potrà cercare di indovinare a quale film ci si riferisce. Francesco Ferrari non è nuovo a esperimenti di questo genere: negli ultimi anni ha realizzato una serie dedicata ai grandi pittori e scultori del Novecento e, in occasione delle celebrazioni per il Ventennale dell’Ordine degli Architetti di Piacenza, un’altra serie sui grandi architetti del secolo scorso.

Est Film FestivalFrancesco Ferrari pittore e scultore, vive e lavora a Montefiascone. Dopo aver frequentato l’Istituto d’Arte “F. Gazzola” a Piacenza, si diploma all’Istituto d’Arte “P. Toschi” a Parma, e frequenta a Milano il corso di scultura del Prof. Marino Marini all’Accademia di Belle Arti di “Brera”. Oltre alle numerose mostre personali, ha partecipato a delle collettive e delle sue opere sono esposte presso le sedi di diverse società, fra le quali la Paver (Piacenza), la Cargill Italia (Milano).

SPORT

La marcia del Tennis Club Viterbo si ferma a Riminitennis

Non è riuscita l’impresa finale ai ragazzi del Tennis Club Viterbo, dopo aver sovvertito tanti pronostici da inizio stagione e aver eliminato squadre sulla carta favorite, sono stati sconfitti 4-2 dal Circolo Tennis Rimini nell’ultimo atto dei play off. Dopo una stagione entusiasmante, affrontata schierando soltanto atleti del circolo viterbese, è mancato quel pizzico di fortuna che avrebbe potuto portare al sogno serie B. È stata comunque una festa per i ragazzi della Saggini: tanti i sorrisi nonostante la sconfitta, di chi è consapevole di essere arrivato in finale, dove sembrava impossibile arrivare, di averla giocata in trasferta sui campi del Rimini e soprattutto di aver affrontato senza paura la squadra che schierava Stefano Galvani, ex numero 80 del ranking mondiale. Al Tennis Club Viterbo è il giorno dei ringraziamenti, prima di tutto per i giocatori Raffaele Censini, Fausto Barili, Davide Guerra, Luca Fondi e Marco Calandrelli e per il capitano Paolo Ricci; arrivati in finale senza i grandi nomi acquistati da altri circoli ma con un percorso di crescita, di miglioramento e di coraggio. Ringraziamenti anche per gli sponsor Saggini Costruzioni e Banca di Viterbo, al  presidente del circolo Marco Sabatini, a tutti i soci e gli amici che hanno sostenuto la squadra dalla prima giornata fino all’ultima.

L’incontro del Panathlon dedicato alle arti marziali

panathlon 3Al Parco dei Cimini, il consueto incontro conviviale dei soci e loro amici del Panathlon International Club di Viterbo sul tema “Le arti marziali nel panorama locale e nazionale”. Presenti all’appuntamento Gennaro Maccaro, presidente del Comitato regionale Lazio arti marziali, il delegato provinciale Domenico Petti, Alessandro Pica delegato Coni, e il  vice governatore dell’Area Lazio Andrea Stefano Marini Balestra, nonché una nutrita rappresentanza di atleti ed istruttori dell’associazione di Fabrica di Roma che hanno dato vita ad un’interessante esibizione di tecnica di difesa, dopo aver ascoltato una relazione sullo stato di questa disciplina sportiva nel nostro territorio.panathlon 1

Sul tappeto posto davanti al Laghetto della struttura Parco dei Cimini si è potuto osservare come un bambino di soli 4 anni abbia già acquisito tecnica e sia in grado di “lottare” con altri più grandicelli, come anche un’esile signora abbia messo al “tappeto” un baldo giovanotto che ne simulava un’aggressione e ne tentava la violenza, solo con mosse precise e tempestive. Inoltre, un istruttore dai capelli grigi, benchè minacciato con un bastone ed una pistola ha saputo“disarmare” l’aggressore solo con la tecnica di mosse di scuola. E’ apparso pertanto a tutti l’importanza non tanto sportiva della pratica delle arti marziali, ma pratica nella vita di tutti i giorni. L’impegno sportivo, possibile a tutte le età  è scuola di sicurezza, perché conoscere tecniche di “disimpegno” da un malintenzionato che possa tentare di farci del male, vale più di un’assicurazione. Ottima la direzione del presidente del Club Domenico Palazzetti.

 

 

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da