09042020Headline:

Aria di Napoli nel teatro di Ferento

Protagonista il tenore Giordano Ferri, originario di San Lorenzo Nuovo

tramonti_locandina (1)Terzo appuntamento per “Tramonti a Ferento”, l’iniziativa nata dalla collaborazione tra l’associazione Archeotuscia e il Consorzio Teatro Tuscia, nell’ambito della stagione teatrale 2016, promossa dal Comune di Viterbo. Oggi alle 18,30 nell’area “Terme” della zona archeologica di Ferento, sarà la volta di Aria di Napoli con il tenore Giordano Ferri, accompagnato, alla chitarra, dal maestro Fabio Barili. Lo spettacolo, di grande intensità,  rievoca le esaltanti melodie napoletane, contenute in un cd di recentissima produzione, eseguite dal giovanissimo e già affermato tenore Giordano Ferri, figlio della Tuscia, che fin dall’età di dieci anni ha dimostrato naturali doti liriche partecipando a diverse trasmissioni televisive (Mediaset e Rai). Ferri  è stato recentemente protagonista nella chiesa romana del Gesù, dove ha debuttato la “Missa Papae Francisci. Anno duecentesimo a Societate Restituta”, scritta da Ennio Morricone. A dirigere l’orchestra e i cento coristi provenienti dall’Accademia di S. Cecilia e dal Teatro dell’Opera di Roma è stato lo stesso autore della grande opera trasmessa in diretta Rai. All’interno della partitura l’unico solista – scelto dal musicista premio Oscar – è stato proprio Giordano Ferri. Notevole il curriculum del giovanissimo artista di San Lorenzo Nuovo, impegnato in altre opere dello stesso maestro Morricone, non solo in Italia ma anche in altri Paesi europei. Lunedì verrà accompagnato dal maestro Fabio Barili, diplomato al Conservatorio Briccialdi di Terni e all’Accademia Internazionale di Alto Perfezionamento “Arts Academy” di Roma. Ha partecipato ai corsi di perfezionamento dei maestri F. Taranto, R. Fabbri, R. Dyens, E. Fernández, S. Di Stefano e C. Carfagna.  É diplomato in chitarra elettrica presso la Lizard, centro didattico musicale di Firenze. Ha composto oltre 250 brani di musica per chitarra e per altri strumenti. Lo spettacolo sarà preceduto, mezz’ora prima, dalla visita all’area archeologica dell’antica città romana e medievale di Ferento.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da