05062020Headline:

Che siano davvero “Vacanze coi fiocchi”

Domani al casello di Orte della A1 raccomandazioni e adesivi per partire tranquilli

Il manifesto dell'iniziativa

Il manifesto dell’iniziativa

Ci siamo: agosto è alle porte e con lui le meritate ferie. Mesi e mesi di duro lavoro ricompensati con quella settimana (per i più fortunati anche due) di vacanza lontani dalle proprie città, pronti al relax su qualche spiaggia in riva al mare o sulle vette della montagna per chi preferisce il fresco. Prima di tutto però occorrerà fare le valigie e mettersi in viaggio, con le proprie auto, in autostrada.
Ed è qui il grosso problema. Dodici morti al giorno, di media. 1200 ogni estate. Numeri che a leggerli bene mettono spavento e ricordano quelli degli scenari di guerra dei paesi lontani a cui assistiamo pigramente attraverso i nostri televisori. Invece sono le cifre dei morti di casa nostra in incidenti d’auto durante i viaggi per le strade affollate da vacanzieri. Per mettere fine a questa inutile strage, domani, al casello di Orte ci sarà l’iniziativa ”Vacanze coi fiocchi”. Ideata e promossa dal Centro Antartide di Bologna insieme all’Osservatorio per la sicurezza stradale della Regione Emilia-Romagna, torna per il diciassettesimo anno la campagna che ha come obiettivo la sensibilizzazione degli automobilisti al volante. Chiunque partirà domani dal casello ortano potrà trovare, oltre a dei poster di Snoopy al volante sulle colonnine, anche i volontari dell’associazione ”Facciamo per cambiare” e della Asl, assistiti dalla polizia locale, che distribuiranno depliant e adesivi ma soprattutto tante raccomandazioni di buonsenso.
Quest’anno l’edizione della campagna intende mettere sotto osservazione la distrazione al volante e tutti quei comportamenti che possono causarla. Scrivere messaggi, mangiare, cambiare i cd dallo stereo, raccogliere oggetti da terra (come un accendino caduto) o accendersi una sigaretta rientrano tutti in quel genere di comportamenti che possono distrarre dalla guida e mettere a repentaglio la propria incolumità e quella delle altre persone.

Un altro manifesto della campagna "Vacanze coi fiocchi"

Un altro manifesto della campagna “Vacanze coi fiocchi”

”Uno stile di vita sempre più frenetico ci ha ormai abituati (per non dire costretti) a quello che in inglese si chiama multi-tasking, fare più cose contemporaneamente, con l’illusione di ottimizzare il tempo a nostra disposizione. Eppure basta poco per capire che è una strategia che non paga”. Si apre in questo modo il messaggio di Piero Angela, uno dei fondatori storici di questa campagna, nel suo messaggio contenuto nel pieghevole che verrà distribuito agli automobilisti.
La campagna, che partirà sabato durerà fino a settembre, si svolgerà anche per radio ( molte le emittenti che hanno aderito gratuitamente) e su internet con la pagina facebook ”Vacanze coi fiocchi” che si animerà di dati e spunti per viaggi più piacevoli e sicuri , accanto ai messaggi dei testimonial con gli hashtag #VCF16.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da