08042020Headline:

Cracovia chiama, Viterbo risponde

Due bus pieni di giovani partiranno oggi dal Murialdo. Prima tappa: Budapest.

A Cracovia l'appuntamento con le Giornate Mondiali della Gioventù

A Cracovia l’appuntamento con le Giornate Mondiali della Gioventù

È tutto pronto: i documenti ci sono tutti, la valigia è stata fatta, mamma e papà sono stati salutati, amici e ragazzetta/o pure. Non resta che partire zaino in spalla con dentro tutta la voglia di vivere a pieno l’avventura del viaggio e… una bibbia. Esatto, proprio lei.

Parte oggi, precisamente dalle 17, il pellegrinaggio dei ragazzi delle parrocchie di Viterbo e provincia per la Giornata Mondiale della Gioventù,l’incontro internazionale di cultura e spiritualità della gioventù cattolica. Quest’anno la 31esima edizione si svolge a Cracovia, in Polonia. Piccoli pezzi di cuore che per dieci giorni batteranno a 1500 chilometri di distanza dalla madrepatria, per unirsi ai migliaia di ragazzi italiani e del resto del mondo in quella che è stata per tanti anni la città di Karol Wojtyla.

Due saranno i bus che accompagneranno il parroco pilastrino don Flavio e i giovani delle parrocchie di Sant’Angelo, Sacro Cuore, Santa Barbara, Tuscania, Tarquinia e Civitavecchia, in questo viaggio di fede verso la Polonia. Fede ed entusiasmo dei giovani che sono più forti della paura causata dai recenti fatti di sangue che hanno insanguinato l’Europa. Il pellegrinaggio, che farà tappa in quei Paesi che una volta erano separati dal mondo dalla cortina di ferro, culminerà sabato nella veglia notturna di preghiera con Papa Francesco.

”Saremo tre giorni a Budapest – racconta Marialuisa, 22 anni, una delle pellegrine di questa spedizione – . Oltre a visitare la città faremo anche una missione di evangelizzazione per le strade, cercando di portare a più persone il messaggio di Gesù. Poi andremo ad Ostrava, in Repubblica Ceca, che sarà il nostro campo base in questo pellegrinaggio, a un’ora e mezza di autobus da Cracovia”.

”L’attesa però – prosegue – sarà tutta per la veglia al Campo della Misericordia, dove saremo con le tende e i sacchi a pelo insieme ad altri centinaia di migliaia di giovani, e a Papa Francesco ovviamente. A Madrid nel 2011 abbiamo beccato il diluvio, speriamo di essere più fortunati questa volta”.

Oggi la partenza di due pullman da Viterbo

Oggi la partenza di due pullman da Viterbo

Marialuisa è stata una delle protagoniste del musical ”Mosè, il principe d’Egitto”, lo spettacolo di autofinanziamento per il pellegrinaggio messo in scena dai ragazzi della parrocchia di Sant’Angelo, lo scorso 24 aprile e l’8 maggio.

”Dopo la veglia del sabato e la messa con Papa Francesco – continua invece Gabriele, 24 anni – ci sarà l’incontro vocazionale in piazza con Kiko Arguello (fondatore del Cammino neocatecumenale, ndr): quest’anno c’è molta attesa perché è recentemente scomparsa Carmen Hernandez, sua storica collaboratrice e coiniziatrice del Cammino. Siamo curiosi di sapere chi sarà a sostituirla. Faremo anche una visita al campo di concentramento di Auschwitz prima di tornare a casa, anche quello sarà un momento di profonda riflessione”.

Ma perché un giovane dovrebbe partecipare alla Giornata Mondiale della Gioventù? I due ragazzi non hanno dubbi a riguardo. ”Questo per me non è il primo pellegrinaggio – dice Gabriele- sono stato sia a Madrid che a Loreto, e ogni volta c’è stata un’esperienza che mi ha fatto scattare qualcosa nel cuore facendomi crescere e tornare a casa diverso, più maturo”. ”È una bellissima esperienza che consiglio a tutti – conclude Marialuisa – durante le Gmg ho sempre trovato la risposta alle domande che mi ponevo. Uno capisce il significato del suo viaggio solo quando è lì”.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da