30052020Headline:

I mitici anni 60 a Bolsena: che nostalgia…

Domani in riva al lago omaggio ad un periodi più fecondi in Italia

Domani a Bolsena in esposizione an che la mitica Vespa

Domani a Bolsena in esposizione an che la mitica Vespa

Gli anni ’60, anzi i “mitici” anni, quelli definiti come gli anni della “rinascita italiana”, hanno rappresentato per lo Stivale uno dei periodi di maggiore innovazione culturale e politica di sempre. Sono gli anni della minigonna e dei blue-jeans, del boom economico e dello sbarco sulla luna, di Sophia Loren, Mina, Gino Paoli, Adriano Celentano, delle sorelle Kessler e de “La dolce vita”. Gli anni del primo trapianto di cuore, del Piper, delle Barbie, delle Olimpiadi di Roma, delle lotte politiche, sindacali e della “rivoluzione culturale” con le contestazioni studentesche dei sessantottini. Un decennio che varrebbe la pena di rivivere se solo si potesse tornare indietro nel tempo. Ah già, a Bolsena si può domani con la “Notte del Vintage”.

Per una sera, la cittadina sulle sponde del lago farà un tuffo nel passato. Si tornerà agli anni ’60 grazie ad una serie di iniziative a tema. Saranno esposti tutti i mezzi d’epoca più noti e ancora simboli dell’Italia che fu, come la Vespa e la Fiat 500, insieme a numerose auto storiche del museo Taruffi di Bagnoregio. Ovviamente immancabili, accanto ai motori, le biciclette d’epoca.

Per le strade di Bolsena risuonerà la celebre musica pop dei 45 giri degli anni ’60 e il rock dello statunitense James King Johnson. Sarà possibile inoltre assistere a sfilate di moda in cui verranno mostrati abiti vintage, e ancora street style e animazioni varie.

La manifestazione si inserisce in un ampio calendario di eventi previsti per l’estate di Bolsena. Prossimi appuntamenti importanti da segnalare: omaggio a Pier Paolo Pasolini il 20 luglio, il tributo musicale a Fabrizio De Andrè, intitolato “La buona novella” il 22 luglio, e i tradizionali festeggiamenti dei misteri di Santa Cristina il 24 e 25 luglio.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da