05062020Headline:

La Stella Azzurra ricomincia da Luca Fowler

Sostituisce Mitch Peroni (giocherà a Lecco). Completata l'iscrizione al torneo di B

Luca Fawler in azione

Luca Fowler in azione

Doppia notizia in casa Stella Azzurra. La prima dovrebbe appartenere alla cosiddetta ordinaria amministrazione, anche se di questi tempi non è proprio così. Dunque, il club biancostellato si è regolarmente iscritto al prossimo campionato di serie B di basket: un impegno preso dalla dirigenza al termine della scorsa stagione e mantenuto, pur se questo significa in concreto sborsare una cifra consistente, sull’ordine di più di qualche decina di migliaia di euro.

La Stella Azzurra quindi sarà regolarmente ai nastri di partenza con l’obiettivo di confermarsi nella terza serie nazionale. Il percorso per raggiungere l’obiettivo della permanenza è chiaro: puntare sui giovani in maniera ancor più coinvolgente rispetto anche al recente passato. In questa ottica, va letto l’ingaggio di Luca Fowler, il primo componente del roster per l’annata 2016-2017. Si tratta di una guardia ventenne proveniente dalla SAM Basket Roma, in possesso di notevole tiro e con una discreta esperienza maturata lo scorso anno in un team di grandi qualità come la Virtus Cassino. In precedenza, aveva percorso tutta la trafila delle giovanili (fino all’under 15) nella Pro Club, squadra romana di quartiere. Poi il passaggio al Pass Roma dove disputa due campionati di Under 17 Elite ed uno di serie D, quindi il salto alla SAM Basket Roma, alla corte di Roberto Castellano (scopritore di tantissimi giovani talenti), dove disputa il primo anno sia il campionato Under 17 Eccellenza che quello di C2 ed il secondo anno il campionato Under 19 Elite (riuscendo a raggiungere le finali nazionali) ed ancora la C2. Nell’intenso curriculum di Fowler anche l’esperienza in un’accademia di pallacanestro in Spagna (settembre 2015 – marzo 2016) e il superamento dei test d’ingresso per una successiva esperienza in un college americano che per motivi familiari non si concretizza.

“Questa opportunità – dichiara Fowler, un torello da 193 centimetri  – sarà un’occasione per dimostrare a me stesso e poi agli altri di poter giocare e fare bene anche in questa serie molto impegnativa. Nonostante le soddisfazioni alterne di queste ultime due stagioni, la capacità di lavorare duramente, la serietà e la voglia di fare sacrifici dentro e fuori dal campo non mancano e non mancheranno. Intanto ho rinunciato fin da subito anche all’idea di andare in vacanza. Ho anche intenzione di iscrivermi all’università e studiare scienze motorie, perché il basket è la mia passione, ma come tutti gli sport durerà solo fino a una certa età e bisogna pensare anche al futuro”.

“Con la scelta di Fowler, giocatore tecnico ed ottimo tiratore – commenta la società viterbese – la Stella Azzurra conferma di voler proseguire anche quest’anno nel solco della trascorsa stagione, puntando su giovani di qualità e conferme importanti in un giusto mix che permetta di disputare serenamente un campionato difficile ed affascinante come la Serie B nazionale. Seguìto da tempo dalla Stella Azzurra, è stato inserito dallo staff tecnico nel gruppo chiamato a Viterbo a giugno per visionare prospetti di interessanti, confermando tutte quelle qualità che hanno convinto subito la società biancostellata a volerlo a Viterbo nella prossima stagione”.

Michele Peroni lascia la Stella Azzurra e va giocare a Lecco: in bocca al lupo, Mitch

Michele Peroni lascia la Stella Azzurra e va giocare a Lecco: in bocca al lupo, Mitch

Di fatto, Fowler va a colmare il vuoto lasciato dalla partenza di Michele Peroni che si è accasato sempre in serie B alla Gimar Basket Lecco. “Mitch” è stato uno dei protagonisti più significativi dell’ultima positiva stagione, offrendo un rendimento sempre di elevato livello. “Ora che è ufficiale che l’anno prossimo non sarò più nel Lazio – si legge suo profilo Facebook – colgo l’occasione per ringraziare pubblicamente la Stella Azzurra Viterbo che mi ha dato la possibilità di combattere al loro fianco nel campionato di serie B, dandomi comunque l’opportunità di militare nello stesso campionato nonostante fossi parametrato (cosa da non sottovalutare); ringrazio anche per il trattamento che mi hanno riservato, essendo disponibili al 100% e trattandomi veramente da re. Un altro ringraziamento volevo farlo a coach Umberto Fanciullo che mi ha ricoperto di grande fiducia e responsabilità, nonostante il mio primo anno da senior, dandomi comunque molta tranquillità. Ma soprattutto un vero grazie in quanto prima che un allenatore sei una persona fantastica. Mi scuso se ho sbagliato qualche vocabolo o verbo ma ho scritto questo stato con le mani tremolanti. Grazie di cuore a tutti”. In bocca al lupo, Mitch.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da