21012020Headline:

Quel post (comunismo) che non piace più

Il consigliere regionale Valentini interviene su 5Stelle e Brexit. La rete lo boccia

Il post incriminato

Il post incriminato

Dice: c’erano un politico ambientalista, uno scienziato e un premio Nobel. C’erano. E or non più. Al loro posto è stato messo un ripetitore di cose trasmesse dall’alto. Perché?
No, non è una barzelletta. E manco un indovinello. È un dato di fatto, piuttosto. Un’italica prassi. Poiché politico, scienziato e Nobel, in questo caso coincidono. Convergono in una sola persona. E la risposta al quesito di cui sopra è tanto semplice quanto triste: “Perché sono, anzi è, entrato nel Pd”. Esatto, signora Longari. Ha indovinato. La causa del dramma è l’acquisizione della novella tessera elettorale targata dem.
Ve lo ricordate Riccardo Valentini? Consigliere alla Pisana in lista “civica”. Con tanta voglia di contribuire alla rinascita agricola, con fare smart, green (più altri anglicismi) e sempre sorridente? La sua parabola politica non sta vivendo un momento di grande splendore (per essere morbidi). E il tutto ha inizio da quando ha deciso di virare, sposando ufficialmente il credo del buon Renzimatteo. Passando per le vie di Zingaretti, ovvio.
Prove pratiche. Valentini è l’uomo dagli annunci trionfalistici. E non che sia male. Il suo modus operandi prevede infatti il colpo secco. Si spara solo a cartaccia certa. Della serie: “400.000 euro per questo”, “200.000 euro per quell’altro”. Può piacere o non piacere, logico. Ma almeno ci mette la faccia. E su questo non si discute.
Discutibile invece (anzi discusso, e molto) è il suo ultimo scivolone social-interattivo. Il cosiddetto post. L’annuncio sulla pagina Facebook. Che va di moda, certo, ma ha pur sempre il valore che ha: tre minuti di popolarità tra le chiappe di Belen e il gattino che fa qualcosa (dai, fai qualcosa).
“Cari grillini, la coerenza è una questione di moralità”. Titolo. Già di per sé renziano forte (per riessere morbidi). Svolgimento: “I Cinque Stelle al Parlamento Europeo hanno votato assieme al populista Farage e a tutta la schiera di neonazisti e lepenisti contro la risoluzione che chiede l’immediata apertura del negoziato per l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea. Da un lato non stupisce […]. Dall’altro lascia invece di stucco. Prima […] sostengono la Brexit. Ora tirano il freno a mano su un’uscita più rapida. Ma come: un referendum popolare in cui i cittadini si sono espressi in modo chiaro non è più valido? Non è contraddittorio cercare di bloccare l’uscita dall’Europa? E, se non lo è, allora che senso ha il loro antieuropeismo? Di facciata o di comodo? Comunque sia non è coerente. E la coerenza, per chi punta a guidare un Paese o una grande città come Roma, è tutto. La coerenza è anche una questione di moralità”.

Valentini con il presidente Zingaretti

Valentini con il presidente Zingaretti

Seguono una quindicina di commenti. Si va dall’ironico “Il Pd è un esempio di coerenza e soprattutto di moralità”, per arrivare a “Occhio che se questi vincono le prossime elezioni mandano tutti a zappare”. E in mezzo ci sta pure “I fivestars hanno comunque molti spunti di notevole interesse e molta più moralità dei soliti noti”.
Per chiudere. Innanzitutto una precisazione: il Cinque Stelle non è antieuropeista ma è anti-euro (molto diverso, ditelo pure a Renzi). E poi, non sempre emulare nel piccolo le regole del grande funziona. Ed il rischio di buttare all’aria anni di ottimo lavoro (o peggio, la faccia) è veramente dietro l’angolo. Anche se sei un ottimo scienziato, un buon politico ambientalista, ed un premio Nobel.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da