13042021Headline:

Due domande al sindaco di Onano

Allegrini: "Caro Giuliani, vogliamo parlare del biometano per favore?"

Una centrale a biometano

Una centrale a biometano

Mi chiedo come il sindaco di Onano Giuliani abbia aggiunto, senza rispettare i termini regolamentari, un punto all’ordine del giorno del consiglio comunale del 16 giugno scorso per l’approvazione della Convenzione per la realizzazione di un impianto a biometano da “organici” dei rifiuti per 35000 tonnellate all’anno. Integrazione che sembra irrituale perché priva dei requisiti di urgenza e indilazionabilità sulla quale la consigliera di opposizione, Francesca Bocchini ha votato contro.
Vorrei rivolgere al sindaco Giuliani alcune domande, precisando che non siamo quelli del NO ad ogni costo e a prescindere:
E’ a conoscenza, sindaco, che analoghi impianti sarebbero stati rifiutati dai sindaci dei comuni vicini?
Ritiene che la vendita di 7 ettari del Comune, per la realizzazione di questo impianto, sia la migliore destinazione degli stessi e che i 200.000 euro annui che il Comune avrebbe, quando l’impianto fosse a regime, siano congrui per la completa trasformazione di un territorio a vocazione agricola, incontaminato e dal grande pregio ambientale?
Pensa che questa realizzazione sia compatibile con i vincoli, comunque esistenti, su parte di quei terreni?
Ha informato opportunamente i Comuni limitrofi, come la legge prevede, di cosa vorrebbe realizzare?
Ha seguito la procedura di legge che, tra l’altro, prevede specifiche Conferenze di servizi con Comuni limitrofi, amministrazioni provinciale e regionale, obbligatorie e propedeutiche all’approvazione della convenzione?
Non pensa che il Comune, come è scritto nella convenzione, non possa essere l’istituzione più idonea al controllo, visto che è il Comune stesso a trarre beneficio economico dalla realizzazione?
C’entra qualcosa lo stato del bilancio comunale?
 

Laura Allegrini

Movimento Azione Nazionale

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da