10082022Headline:

Tornano le serate sotto la Macchina

Quattro appuntamenti, a partire da oggi, con storie, racconti, curiosità...

Il sindaco Michelini, il presidente del Sodalizio Mecarini e l'ex facchino Antonio Febbraro durante l'iniziativa dell'anno scorso

Il sindaco Michelini, il presidente del Sodalizio Mecarini e l’ex facchino Antonio Febbraro durante l’iniziativa dell’anno scorso

Serate sotto la Macchina, tornano gli appuntamenti ai piedi di Gloria, davanti al Santuario di Santa Rosa, nei giorni successivi al Trasporto. L’iniziativa, avviata con successo lo scorso anno, promossa dal Comune di Viterbo insieme al Sodalizio Facchini di Santa Rosa, propone quattro appuntamenti. “Si parte stasera –  spiega il consigliere delegato Maria Rita De Alexandris – con Racconti e proiezioni di vecchi Trasporti. Mercoledì si prosegue con La Macchina dei racconti. Storie di Rosa e di Facchini, la machina e ‘gni cosa, con Antonello Ricci e Pietro Benedetti. Tema della serata, ‘Santa Rosa la Macchina, emozioni e sensazioni vissute, raccontano i cittadini’. Un appuntamento che vuole coinvolgere tutta la città, in particolar modo tutti coloro che hanno un ricordo legato alla Macchina e a Santa Rosa, che vogliono condividere con cittadini e Facchini. La sera successiva, giovedì, sarà la volta di Rosa Florum Regina, il concerto per organo, soprano e coro proposto dal Coro polifonico Santa Maria dell’Edera di Viterbo, diretto dal maestro Lucia Giorni e il maestro Dimitri Desideri all’organo. Venerdì torna infine il consueto appuntamento con la Fagiolata sotto la Macchina, offerta dal costruttore di Gloria, Vincenzo Fiorillo”.

“Le serate sotto la Macchina – conclude il presidente del Sodalizio Massimo Mecarini – rappresentano un modo di prolungare la festa, ma anche un’occasione per approfondire alcuni aspetti che attengono alla memoria del Trasporto. Un modo per mantenere viva la fiamma che alimenta l’essenza di una comunità”. Tutti gli appuntamenti iniziano alle 21,30.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da