20012022Headline:

Anche CiviTonica incontra la Shoah

Stamattina alle 11 la proiezione del film "La settima stanza" di Edith Stein

Una scena del film “La settima stanza” di Edith Stein

Una scena del film “La settima stanza” di Edith Stein

Oggi, secondo appuntamento di CiviTonica dedicato ai ragazzi delle scuole superiori di Civita Castellana per presentare il concorso “I giovani incontrano la Shoah”. La prima presentazione è avvenuta il 10 ottobre scorso e in quella occasione è stato presentato il libro “Memme Bevilatte salvata da Teresa” di Italo Arcuri sulla storia di due cittadini di Riano che, mettendo a rischio la propria vita, per nove lunghissimi mesi nascosero presso la loro casa di campagna otto ebrei, salvandoli da morte certa. Il tema del concorso sarà la Notte dei Cristalli, il pogrom condotto dai nazisti nella notte tra il 9 e 10 novembre 1938 in Germania, Austria e Cecoslovacchia.

L’assessorato alla Pubblica Istruzione di Civita Castellana, in collaborazione con il team di CiviTonica, ha organizzato proprio nei giorni della ricorrenza di quella notte, la proiezione del film su Edith Stein “La settima stanza” alle 11. Il film (un supporto per riflessioni e idee sul tema del concorso) narra la storia di Edith Stein, nata ebrea, convertita al cattolicesimo, divenuta suora carmelitana, morta in una camera a gas nazista nel 1942 e santificata nel 1987. Una biografia pulita e ardente, diretta nei toni giusti, senza cadere nelle trappole che una storia così intensa poteva tendere.

Il concorso “I giovani incontrano la Shoah” è giunto quest’anno alla sua settima edizione. I temi toccati negli scorsi anni sono svariati, si passa da quello delle “leggi razziali” a quello del “negazionismo” fino ad arrivare ad eventi storici come il “rogo dei libri” ed alle testimonianze lasciate nei “Diari degli adolescenti”.

 

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da