08122021Headline:

E se a Natale regalassi un formaggio?

Il prodotto agricolo diventa idea regalo al mercato di Campagna Amica della Coldiretti

Uno stand con i prodotti tipici della Tuscia

Uno stand con i prodotti tipici della Tuscia

Ma quanto sono buone le uova appena fatte, oppure gli ortaggi freschi dell’orto, per non parlare dei formaggi e dei salumi fatti nelle fattorie del viterbese. In fondo, tutti noi sappiamo di cosa si parla: prodotti della terra a km 0, buoni, sani, genuini e soprattutto garantiti di chi li produce, per poterli acquistare basta recarsi presso i mercati dedicati, come quelli di Campagna Amica, organizzati dalla Coldiretti.

Sei italiani su dieci, infatti, comprano produzioni agroalimentari tipiche e del territorio da mettere sotto l’albero: a Viterbo, stamattina, appuntamento con i produttori di Campagna Amica per la degustazione di vini; sabato prossimo invece, assaggi guidati alla scoperta di formaggi, ricotte e latticini. Solo prodotti locali. Frutti della Tuscia, tracciati dal campo alla tavola. Raccolti per i consumatori direttamente da chi li ha coltivati, lavorati, confezionati. Sono quelli del mercato di Campagna Amica della Coldiretti di Viterbo che si tiene ogni sabato mattina nel piazzale della federazione provinciale, in viale Baracca e che in occasione del Natale organizza degustazioni di specialità di volta in volta diverse. Già programmati per questo sabato un assaggio di vini e di castagne e per sabato prossimo quello di formaggi e ricotte. Ma l’offerta sui banconi degli inconfondibili gazebo gialli è sterminata: si va dai formaggi ai sott’olio, dai salumi agli oli extravergine di oliva, dalle verdure alla frutta e agli ortaggi di stagione a chilometro zero, provenienti dalle campagne della Tuscia e pronti per essere confezionati come regali delle festività natalizie per familiari e amici.

Folla di acquirenti al mercato di Campagna Amica

Folla di acquirenti al mercato di Campagna Amica

Dunque il prodotto alimentare tipico diventa regalo di Natale, si stima, infatti, che sei italiani su dieci (58%) frequenteranno i mercati natalizi che debuttano il giorno dell’Immacolata. Il dato emerge da un’analisi di Coldiretti/Ixè. Tra chi frequenterà i mercati di Natale solo il 18% non acquisterà, mentre il 44% spenderà in prodotti enogastronomici, il 29% in decori natalizi, oggetti artigianali, capi di abbigliamento e giocattoli. Anche per questo Natale, comunque, ci si orienta in maggioranza verso le spese utili, quelle che premiano l’enogastronomia viterbese. La migliore garanzia sull’origine dei prodotti alimentari del mercato di Campagna Amica di viale Baracca è indiscutibilmente la presenza dell’imprenditore agricolo che li ha personalmente raccolti dal campo oppure che li ha lavorati, trasformati e confezionati nell’ottica della filiera corta che rinsalda il rapporto di fiducia diretto tra chi produce e chi consuma. Non resta quindi che aspettare per tuffarsi tra i gusti tipici della Tuscia, in una girandola di sapori unici che fanno parte della tradizione culinaria viterbese.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da