26112021Headline:

“Il solito viaggio” ad Acquapendente

Oggi alle 17,30 al Teatro Boni una commedia in prima nazionale

acquapendenteProsegue incessante la stagione del Teatro Boni di Acquapendente, diretta da Sandro Nardi. Oggi alle 17.30 è in programma una commedia in prima nazionale: “Il solito viaggio”, di Matteo Oleotto (anche regista) e Filippo Gili, con Marina Massironi, Roberto Citran, Luisa De Santis, Giancarlo Ratti, Aram Kian. Una produzione La Contrada – Teatro Stabile di Trieste.

Pomeriggio inoltrato. Prima Zelda, poi Anacleto, si ritrovano dentro l’agenzia turistica Il Solito Viaggio. Sono soli, la diffidenza tra i due è forte, sono lì per comprare un viaggio, sì, ma l’atmosfera è strana. Uno amerebbe andare in Scozia, ma non a vedere città e colline, bensì un’antica distilleria abbandonata; l’altra vorrebbe andare in Africa, ma non per deserti o zoo safari, solo per arrivare in quel luogo incredibile dove un raggio di luna può essere letale. Arriva il titolare, Franco: sembra un gioco a carte coperte. Franco indaga, scruta, cerca di capire quel che è finalmente chiaro quando Maria, una terza cliente, dichiara di amare molto un certo altissimo ponte in Romania… Ora è chiaro: non siamo uno di quei luoghi dove si compra un biglietto per andare al mare, a sciare, in Cina o a New York. Lì si aiuta solo chi vuole farne un altro, di “viaggio” , quello finale, solito, che prima o poi facciamo tutti.

Surreale e dissacrante, la commedia di Matteo Oleotto e Filippo Gili interpreta quel male di vivere che, fra luci e canzoni, pervade il nostro mondo: fra cinismo e il disperato, muto bisogno di un contatto fisico con gli altri.

Per informazioni e biglietti: www.teatroboni.it – 334.1615504 – 0763.733174.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da