29112021Headline:

La Stella Azzurra prova a risalire la china

Oggi contro la Vis Nova degli ex Rossetti e Gori, biancazzurri chiamati alla riscossa

Riccardo Rovere in ottima forma in questo periodo

Riccardo Rovere in ottima forma in questo periodo

Dici Vis Nova Roma e immediatamente viene alla mente un giovanotto che calca da tempo i parquet e al cui nome è legato un momento particolare, il più esaltante nella recente storia del basket viterbese. Tommaso Rossetti oggi torna da ex nel confronto infrasettimanale che mette di fronte Stella Azzurra Viterbo e la formazione romana. Per chi se lo fosse dimenticato (ben pochi tra coloro che seguono le sorti della pallacanestro di casa nostra) Rossetti mise a segno la storica tripla in gara 3 di play off contro la Luiss Roma che sancì, a 6 secondi dalla sirena, la promozione diretta e il ritorno in serie B della compagine biancostellata. E tanto per completare l’album dei ricordi, sempre con la maglia della Simply, sarà in campo stasera anche Francesco Gori, lungo di grande esperienza, anch’egli protagonista di quella magnifica annata che si concluse con il salto di categoria.

Detto tutto questo, dopo aver salutato i due graditi ritorni, bisogna pensare alla partita e al campionato, le cui esigenze non danno naturalmente spazio ai sentimenti. La Stella azzurra è reduce dalla sconfitta dalla sconfitta contro l’omonima squadra capitolina. Stop maturato in circostanze abbastanza strane e irripetibili per molti versi. L’espulsione di Listwon al 12′ sancita dal doppio fallo antisportivo sancito da una coppia di arbitri decisamente non all’altezza della situazione ha condizionato pesantemente l’intero corso del match. Si pensi che nei minuti finali la Balletti Park Hotel ha dovuto rinunciare oltre che al pivot, anche a Ingrillì, Ianuale e Ciampaglia, tutti sanzionati con 5 penalità. Una situazione nella quale ben poco si poteva fare per cercare di risalire. Nonostante tutto, la Stella soprattutto nella seconda parte ha offerto una buona prestazione, prendendosi pure la platonica soddisfazione di vincere il terzo parziale.

Tommaso Rossetti, ex di turno al PalaMalè

Tommaso Rossetti, ex di turno al PalaMalè

Evidentemente troppo poco per tenere a bada i focosi propositi dei padroni di casa, ma un segnale importante per comprendere che da queste parti nessuno è disposto a mollare la presa e che nonostante un cammino piuttosto deficitario e la perdurante assenza di Marcante, la determinazione di provare a risalire la china è tuttora vivissima qualunque sia l’avversario che si ha di fronte. Le difficoltà sono tante, ma c’è anche la certezza di volerle provare tutte a resistere per giocarsi le carte permanenza nel girone di ritorno quando è pure possibile che possa essere ingaggiato qualche altro giocatore per dare più frecce all’arco di Umberto Fanciullo. Oltre, of course, alla piena disponibilità di Marcante, la cui assenza ormai dovrebbe durare fino alla fine dell’anno. A proposito, dopo il match di oggi, la Stella  Azzurra sarà impegnata domenica a Cefalù, per chiudere l’anno agonistico il 18 in casa contro Forlì.

 

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da