24032017Headline:

Il tiro con l’arco, una nuova passione

A Bassano Romano la disciplina olimpica sta spopolando tra i cittadini

Alfredo Boldorini e Alessandra Mosci

Alfredo Boldorini e Alessandra Mosci

Nonostante si siano spenti i riflettori su “Natale in Sport”, il tiro con l’arco sta riscuotendo ancora molta curiosità in paese. Dopo il successo ricevuto, la disciplina, che ha visto l’esordio assoluto a Bassano Romano, sta facendo parlare di se in modo molto positivo. Mai prima d’ora, infatti era stata allestita una postazione di tiro in paese. Ma, adesso, dopo l’evento indoor, si sta pianificando quello all’aperto. Con molta probabilità in primavera. È accessibile a tutti, senza ostacoli, dai bambini ai grandi, è uno sport di squadra, è praticabile anche da persone con disabilità. Insomma il tiro con l’arco incarna quel mix di valori sportivi che bisogna perseguire.

Il merito di questa affermazione? Va ricercata nel lavoro minuzioso che la Compagnia degli Etruschi porta avanti da quasi 30 anni. Con l’occasione ringrazio Alessandra Mosci che è stata molto disponibile e professionale allo stesso tempo organizzando lo stand di tiro con l’arco facendo provare per la prima volta questo sport ai bassanesi.

“Sono io che ringrazio voi – afferma Alessandra Mosci – della possibilità che ci avete dato. Noi della Compagnia degli Etruschi operiamo da quasi 30 anni diffondendo e promuovendo la pratica del tiro con l’arco a Trevignano Romano e dal 2014 anche a Sutri. Fin dalla sua fondazione l’obiettivo della compagnia è stato quello di operare perseguendo i valori dello sport, dell’eguaglianza, della promozione e dell’impegno sociale. Lo spirito di puro volontariato di operai, dirigenti, artigiani, imprenditori, pensionati, liberi professionisti, funzionari, impiegati, artisti, ha creato i presupposti attraverso cui una piccola realtà ha potuto ritagliarsi uno spazio in ambito regionale e nazionale. L’orgoglio di appartenere a questi colori non si identifica solo nella Stella di bronzo al merito sportivo, nell’oro ai Word Games, nelle medaglie ai World Master Games, nella medaglia agli europei negli otto titoli italiani, nei tre primati nazionali, nei podi ai campionati italiani e regionali, nella creazione e sviluppo del centro giovanile Fitarco (il più titolato nel Lazio), negli Etruschi che hanno o hanno avuto l’onore di indossare i colori azzurri ma soprattutto lo sguardo di adulti e bambini che negli anni si sono avvicinati al tiro con l’arco. L’impegno di tutti i nostri tecnici federali sarà come sempre rivolto non solamente ad assistere agli agonisti ma anche e soprattutto a tutti coloro che vorranno avvicinarsi al nostro bellissimo sport”.

Alfredo Boldorini

Consigliere Comunale Bassano Romano

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da