20072017Headline:

Piccole e medie imprese crescono

Ben 5 milioni di euro per la concessione di contributi a sostegno delle aziende laziali

Un piccolo imprenditore a lavoro

Un piccolo imprenditore a lavoro

Piccoli e medi imprenditori è tempo di guardare oltre il proprio orticello, per ampliare gli affari e uscire dalla crisi bisogna pensare in modo internazionale, proponendo i propri prodotti verso nuovi mercati al di là dei confini nazionali, ma per farlo ci “vonno li sordi”. Proprio per incentivare le aziende viterbesi, e più in generale tutte quelle del Lazio che è stato pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio n°4 del 12 gennaio (supplemento n. 1) un nuovo avviso pubblico da 5 milioni di euro (4 milioni di fondi europei del Por-Fesr 2014-2020 e 1 milione di risorse regionali) per la concessione di contributi destinati al sostegno dei processi di internazionalizzazione delle Pmi del Lazio. L’obiettivo è concedere contributi a fondo perduto per progetti di internazionalizzazione realizzati dalle piccole e medie imprese laziali – tanto in forma singola che in forma associata – in materia di cooperazione industriale e commerciale, iniziative promozionali e fieristiche, servizi specialistici finalizzati a favorire l’export su mercati esteri di prodotti e servizi regionali.

Rafforzare la competitività del sistema produttivo laziale promuovendo interventi diretti a sostegno dei processi di internazionalizzazione delle piccole e medie imprese attraverso la concessione di contribuiti per progetti imprenditoriali di internazionalizzazione realizzati da imprese in forma singola e associata, rappresentative dei principali comparti e settori regionali. Le iniziative di internazionalizzazione dovranno prevedere attività di cooperazione industriale, commerciale e di esportazione, attività promozionali e fieristiche, l’acquisizione di servizi specialistici per l’internazionalizzazione e interventi di sostegno alla qualità e tipicità dei prodotti e servizi regionali portati sui mercati esteri, in coerenza con il Programma di interventi per l’Internazionalizzazione 2016-17. I progetti devono avere un valore minimo di 50mila euro, se presentati dalle imprese in forma singola, e di 100mila euro se in forma aggregata, e devono essere realizzati entro un anno dalla data di ammissione alla sovvenzione che, come detto, sarà un contributo a fondo perduto fino a un massimo di 100mila euro per le imprese in forma singola e di 250mila in caso di progetti presentati in forma associata.

Vincenzo Peparello, presidente Confesercenti

Vincenzo Peparello, presidente Confesercenti

“Si tratta di un’opportunità di notevole interesse per le piccole e medie imprese – afferma il presidente della Confesercenti di Viterbo, Vincenzo Peparello – soprattutto per un territorio come il Viterbese che ha la necessità di sviluppare progetti di internazionalizzazione per ampliare la fascia di mercato delle aziende”. Gli interessati potranno presentare la loro proposta progettuale a partire dalle ore 12.00 del 14 febbraio 2017, esclusivamente per via telematica. Per ogni ulteriore informazione in merito le imprese possono rivolgersi a Sportello Imprese della Confesercenti di Viterbo – viale B. Buozzi, 113/115 tel 0761 1878320 E mail: formazione@catviterbo.it, responsabile: Sandro Cicci.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da