04122021Headline:

Agricoltura, ancora troppa chimica

Dai dati risulta ancora un uso massiccio di composti chimici

L'uso di prodotti chimici in agricoltura

L’uso di prodotti chimici in agricoltura

Nonostante le tecniche agronomiche sostenibili siano sempre più una realtà, l’uso dei prodotti chimici in agricoltura rimane significativo con un’inversione di tendenza ed un consumo di prodotti chimici che è tornato a crescere come emerge dallo studio presentato presso Villa Mazzanti sede dell’Ente RomaNatura, da Legambiente ed Alce Nero. In positivo però continuano a crescere le aziende agricole che scelgono di fare un’agricoltura di qualità, biologica e biodinamica, sempre più attenta alla vocazione del territorio e alla salvaguardia dell’ambiente.

“È proprio su questo dato positivo che i parchi devono mettere in campo il loro protagonismo -afferma Maurizio Gubbiotti, Presidente di RomaNatura – che deve essere sempre più diretto alla tutela e la valorizzazione del patrimonio naturale e agricolo, al continuo miglioramento nella gestione dei parchi a favore dell’ambiente, delle popolazioni locali, delle imprese e dei visitatori. È da sempre che credo che l’agricoltura sia un valore aggiunto per i Parchi – aggiunge Gubbiotti – noi dobbiamo essere capaci di farci percepire come un valore aggiunto per chi pratica l’agricoltura sostenibile. Oggi le risorse ambientali ed agricole di questa Regione rappresentano un patrimonio inestimabile che va salvaguardato ma anche valorizzato e promosso – conclude Gubbiotti – e per questo servono politiche sempre più integrate tra loro capaci di difendere il territorio e rilanciare l’economia”.

Cristiana Avenali,

Consiglere regionale Pd

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da