13042021Headline:

Bernabei è già “nel mezzo di un applauso”

Alessio ci riprova dopo l'edizione passata da oggi ricalcherà il palco dell'Ariston

Alessio Bernabei

Alessio Bernabei

“Se vuoi trovarmi, cercami nell’imprevisto”, oppure sul palco di Sanremo. È lì che, per una settimana, il tarquiniese Alessio Bernabei cercherà la sua felicità fatta di note musicali. L’ex componente dei “Dear Jack” continua al meglio la sua carriera da solista, calcando per la seconda volta il palco dell’Ariston. Da “Noi siamo infinito” del 2016, a lungo tempo canticchiata dalle teenager, a “Nel mezzo di un applauso” il singolo proposto quest’anno.

Applauso che non è stato quello dei telespettatori di X-Factor che, nel 2012, lo scartarono alle fasi iniziali e solo parzialmente quello degli “Amici di Maria De Filippi”, che tanto amici non furono e gli concessero solamente il premio per la critica. Ora però si è aperto, come scrive nel testo “uno spiraglio” in cui Alessio ha deciso di “entrare piano”. Che si riferisca alla porta di Sanremo o di un altro grande palco, sarà comunque un successo per il tarquiniese dal passato semplice: ex parrucchiere, barista e idraulico con il sogno musicale. Poi, con i Dear Jack, è arrivata “la felicità” che “non è per sempre e che ti viene data in prestito: adesso è qui”. Giovane, dal look accattivante, ma soprattutto furbo. Lo si percepisce dal testo spruzzato di romanticismo, che fa palpitare i cuori dei maggiori fruitori di canzoni poco impegnate: gli adolescenti.

L'ingresso del Teatro Ariston

L’ingresso del Teatro Ariston

Si apre la scommessa sulla frase che tempesterà maggiormente gli stati dei social, si consiglia di puntare su “E non c’è pioggia e non c’è vento che può spostare l’epicentro dei miei occhi su te”. E forse sarà proprio questa l’arma vincente del viterbese che l’anno scorso si posizionò solamente al quattordicesimo posto. Ma fu uno dei motivi per il quale l’audience del festival della musica italiana subì un’impennata. E, intanto, arriva anche l’augurio da parte del sindaco della sua città: “Tarquinia anche quest’anno tiferà tutta per Alessio – scrive in una nota il sindaco Mauro Mazzola –. In pochissimi anni si è affermato nel mondo della musica italiana. È ancora vivo il ricordo del concerto che ha tenuto la scorsa estate al Lido, dove ha saputo entusiasmare le migliaia di persone presenti. A nome dell’intera Amministrazione Comunale, gli rivolgo un grandissimo in bocca al lupo per questa sua nuova avventura”. Perché, piaccia o no, sarà lui a portare alto il nome della Tuscia a Sanremo. “E la Tuscia intera applaude lui”.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da