05122021Headline:

Esercito, via al: “Corso di Branca”

Il corso, rivolto a 120 marescialli è finalizzato alla “formazione avanzata” del personale

Militari in aula

Militari in aula

Ha avuto inizio il “Corso di Branca” in favore di 120 marescialli appartenenti alla specializzazione “Comando”, finalizzato alla “formazione avanzata” di personale da assegnare alle diverse branche funzionali dei Comandi a livello Brigata, Divisione e Corpo d’Armata, dei Comandi multinazionali di contingenza, degli Organi Centrali e degli Organismi Multinazionali.

Il percorso formativo si articola in quattro fasi: due settimane di formazione a distanza seguita dalla fase basica per terminare con le fasi specialistica e linguistica. L’obiettivo didattico si concretizza nell’uniformare la conoscenza di base degli strumenti dottrinali, procedurali, gestionali, amministrativi, metodologici e tecnici da impiegare a livello grandi Unità negli scenari operativi.

Un momento del corso

Un momento del corso

La Scuola Sottufficiali dell’Esercito ha il compito primario di formare marescialli Comandanti di plotone e marescialli qualificati Infermieri Professionali che posseggano un’adeguata preparazione tecnico-professionale e un bagaglio culturale appropriato al ruolo.

L’iter formativo si sviluppa coniugando una didattica di livello universitario (finalizzata al conseguimento della laurea in “Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali” o in “Infermieristica” per il personale assegnato, rispettivamente, alla specializzazione “Comando” o alla specializzazione “Sanità”) con un’intensa attività ginnico-sportiva unitamente ad un impegnativo programma di attività militari, teoriche e pratiche, svolte in sede, in aree e strutture addestrative sul territorio nazionale.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da