23092017Headline:

Stranger Things 2, quanto durerà?

Gli autori si sbilanciano sulla durata della serie

Una scena della serie

Una scena della serie

Ormai Stranger Things è diventata una vera e propria serie di culto, e dopo la maestosa prima stagione, l’interesse per questo piccolo gioiellino televisivo continua a crescere a dismisura.

La seconda stagione è ormai alle porte e sarà indubbiamente uno degli show più attesi del 2017. Questo non significa che lo spettacolo durerà solo per i nuovi episodi della serie, ma gli autori e anche fratelli, Matt e Ross Duffer non vogliono proseguire ancora per molto questo viaggio alla ricerca del paranormale.

Secondo una recente intervista rilasciata all’Entertainement Weekly, i due ideatori poco più che trentenni, hanno già in mente il finale che chiuderà la serie in un massimo di quattro o cinque stagioni.

Ross Duffer inoltre ha dichiarato: “Man mano che si va avanti, tutto cambia. Voglio che abbia un finale deciso. Non voglio che diventi come una di quelle serie che si spegne lentamente perchè la gente perde voglia di vederla. Vogliamo chiuderla ad alti livelli”.

Oltre tutto affermano che Stranger Things 2 sarà un po’ come il predecessore: un lungo film diviso in episodi che porterà ad un finale che renderà lo spettatore soddisfatto, ma che allo stesso tempo darà le basi anche per una futura e certa terza stagione.

Qui sotto il teaser trailer della seconda stagione che ha rilasciato Netflix durante il Super Bowl: https://www.youtube.com/watch?v=9Egf5U8xLo8

Segui tutte le ultime news dal mondo del cinema e delle serie tv su: http://pasquscineblog.altervista.org/?doing_wp_cron=1487094358.0125789642333984375000

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da