25072017Headline:

Bruzziches, la donna che cambia l’Italia

''Il Giornale'' inserisce la viterbese nell'elenco delle donne che rivoluzionano il mondo

Benedetta Bruzziches

Secondo quanto riportato dal quotidiano ”Il Giornale”, il mondo è abitato da una piccola quantità di donne che piano piano stanno cambiando il mondo. Una di queste sognatrici realizzate si trova proprio nella Tuscia ed entra a far parte del ristretto elenco grazie alle sue borse artigianali. Il suo nome è Benedetta Bruzziches che, prima di tutto, ha cambiato la sua vita partendo dal nulla per girare il mondo con la sua passione. Trentuno anni e non propriamente benestante di famiglia, l’incontro con un imprenditore indiano la trasformò in ciò che è diventata.

Questo è quello che il quotidiano riporta di lei: ”La giovane designer viterbese ama definirsi un’artigianauta in quanto, attraverso le sue creazioni, si ricongiunge con le sue origini ed esprime le sue emozioni, la sua identità. Arrivata già alla settima collezione di borse che vende nei negozi più glamour del mondo, da Parigi agli Emirati Arabi, coinvolge nel processo produttivo gli abitanti del suo paese di origine, Caprarola,  dal tappezziere al tipografo, dando vita così a un vero e proprio laboratorio diffuso”. E fino a qualche anno, di certo, Benedetta non avrebbe mai immaginato una delle sue creazioni in mano a Rihanna.

Borse Bruzziches

Borse Bruzziches

La consacrazione della giovane viterbese è arrivata, invece, lo scorso dicembre, quando gli è stato conferito il premio ”Giovani imprese di Altagamma” che l’ha lanciata al mondo come una delle migliori bag designer in circolazione. Il premio consiste nella membership gratuita per un anno e un percorso di mentorship creato su misura, costituito da una serie di incontri organizzati all’interno delle aziende socie, da realizzarsi nel corso del 2017. Al momento, Benedetta Bruzziches, è alla settima collezione realizzata.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

1 Commento

  1. Nicola Savino scrive:

    Grande

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da