30062022Headline:

In bocca al coccodrillo

Storie della buonanotte per bambine ribelli

Dovete sapere che essere golosi di libri è un po’ come essere golosi di cibo. Ok, c’è chi potrebbe metaforicamente definire i libri come cibo per l’anima. Ma, licenze poetiche a parte, il coccodrillo cerca ogni settimana un nuovo libro da divorare e, quando tutti parlano di un particolare volume, per il nostro amico alligatore è come sentire il richiamo del profumo di piatti appena preparati da uno chef stellato, piatti che aspettano solo di essere gustati.

Così questa settimana il coccodrillo si è lasciato sedurre da una delle ultime novità librarie che sta facendo letteralmente impazzire moltissimi ”bibliovori”. Immaginate 100 biografie di donne famose: 100 nascite, 100 sfide, 100 modi di vivere la femminilità, 100 strumenti escogitati per rendere migliore anche il mondo in cui viviamo. Abbinate alle 100 storie altrettanti ritratti dipinti da 60 artiste e avrete ”Storie della buonanotte per bambine ribelli – 100 vite di donne straordinarie” di Elena Favilli e Francesca Cavallo.

Mettetevi comodi sulla poltrona perché ogni storia è un tuffo nella ribellione evolutiva di una donna che ha portato la nostra società a cambiare radicalmente il suo stesso volto: conoscerete la forza di Maria Callas, l’ingegno e la ricerca di Marie Curie e di Rita Levi Montalcini, la casa blu di Frida Kahlo, l’amore per l’insegnamento di Maria Montessori, la tenacia di Michelle Obama, la simpatia scientifica di Margherita Hack. E, se siete davvero ghiotti di storie straordinarie, potrete accompagnare Manal Al-Sharif alla guida della sua macchina in Arabia Saudita, paese in cui alle donne non è permesso guidare: il suo coraggio fuori dall’ordinario l’ha portata più volte all’arresto e le ha permesso al contempo di esortare le altre donne a uscire e a guidare, perché questo deve essere il diritto di ciascuna di noi. Potrete correre in bicicletta con Alfonsina Strada, che agli inizi del Novecento si mise in testa di voler trasformare la sua passione per la bici in un vero e proprio lavoro, tanto da sacrificare se stessa pur di concorrere – prima e unica donna in mezzo a soli uomini – al Giro d’Italia. E infine potrete suonare accanto a Nina Simone, la musicista e cantante che ha incantato e ancora incanta migliaia di fans: la sua pelle di colore le fa capire di non poter essere una semplice pianista e, a soli 12 anni, durante il suo primo concerto, sceglie di non suonare finché ai suoi genitori non viene dato modo di accomodarsi in prima fila tra gli spettatori bianchi, perché possano sentire la sua esibizione.

Ma sono soprattutto le donne che non troverete in ”Storie della buonanotte per bambine ribelli” a venirvi in mente una per una. Senza volerlo, vi ritroverete, come è accaduto al coccodrillo, a pensare alle tante donne della vostra vita, la cui forza e il cui coraggio hanno cambiato la storia della vostra esistenza. Vi verrà in mente una nonna che da piccola ha patito fame, freddo e miseria e che ancora oggi ricorda con dignità la prima volta che, a 21 anni, ha assaggiato una fetta di prosciutto cotto: riconoscerete in lei l’orgoglio che vi portate appresso ancora oggi quando camminate nel mondo. Vi verrà in mente una mamma che ha dimenticato un po’ di sé per darvi alla luce e crescervi e che, nel bene e nel male, non ha fatto altro che pensare a voi, anche quando preoccuparsi delle vostre questioni le è costato un mattone di fatica in più sul cuore. Vi verrà in mente un’amica che ha perso il filo della vita e che, quando ha cercato di riavvolgerlo nel gomitolo del controllo, si è trovata in una nuova stanza del labirinto e ha dovuto srotolare per una seconda volta il filo e affrontare il suo personale Minotauro. Vi verrà in mente una donna conosciuta per caso, in un luogo e in una circostanza del tutto casuali, che ancora oggi non manca di ricordarsi di voi, di chiamarvi, di sapere come state e di chiedervelo con il cuore. Vi verrà in mente una moglie che è felice dell’amicizia che avete stretto con suo marito perché sa riconoscere un sincero sentimento disinteressato e lotterà in vostro favore nel momento in cui coloro che dovrebbero essere vostri amici decideranno di voltarvi le spalle. Vi verrà in mente una donna che è stata il vostro capo aggressivo e minaccioso e che, vostro malgrado e per vostra fortuna, vi ha insegnato il sacrificio sul lavoro: così, anche se maledite ogni secondo trascorso in sua compagnia, non potete far altro che benedire i suoi insegnamenti perché sono quelli che avete appreso sul campo a suon di sfide e ostacoli insormontabili. Vi verrà in mente una donna che vi aiuta spesso e lo fa senza mai chiedere nulla in cambio e verso le cui premure avete un debito d’amore e di gratitudine che è difficile estinguere, anche se forse è il debito migliore che abbiate contratto durante la vostra vita. Bè, avete capito: per ogni biografia del libro vi renderete conto che voi stessi siete circondati da 100 straordinarie donne ogni giorno, ogni momento, quando meno ve l’aspettate e quando invece lo sentite. E sarete orgogliose di conoscere così tante donne favolose e di essere altrettanto straordinarie per alcune di loro.

Storie della buonanotte per bambine ribelli – 100 vite di donne straordinarie

Elena Favilli e Francesca Cavallo

Mondadori

Consigliato a bambine ribelli e a donne che imparano ad avere fiducia in se stesse

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da