04072020Headline:

La via Francigena su Street View

Dopo il via libera del Comune di Viterbo, il progetto arriva in fase operativa

Escursionisti sulla Via Francigena

Escursionista all’inizio della Via Francigena

La tecnologia di questi ultimi anni sta davvero lasciando tutti senza fiato. Solo alcuni anni fa, sembrava impossibile pensare che una azienda come Google, per quanto grande e ricca, avesse i mezzi e le capacità per creare una mappatura delle strade mondiali. Il progetto dell’azienda californiana invece ha realmente preso vita ed è cresciuto a dismisura anche grazie all’aiuto di tutte quelle persone che hanno aiutato Big G ad arrivare in luoghi quasi inaccessibili. Così, grazie al contributo di alpinisti, guide turistiche, sub o semplicemente di coraggiosi appassionati, gli utenti di Google Maps possono godere di immagini  strepitose provenienti dai luoghi più impervi del mondo, siano essi i fondali dell’oceano, un ripido sentiero di montagna o la discesca che porta fino al ciglio del cratere di un pericoloso vulcano attivo.

Non bisogna stupirsi, quindi, se a tutte queste strade si è aggiungerà presto anche la famosa Via Francigena. Il famoso tratto di strade che da secoli conduce i pellegrini da Canterbury a Roma, sarà infatti interamente ripreso e tracciato per il servizio Street View di Google Maps. Grazie al contributo di Trekker, uno zaino tecnologico usato per le mappature a piedi di Street View, una squadra di persone scelte da Google percorrerà il tratto laziale della Francigena che collega la Tuscia a Viterbo.

La squadra scelta da Google con lo zaino Trekker

La squadra scelta da Google con lo zaino Trekker

Quindi, dopo aver ricevuto l’ok da parte del Comune di Viterbo, il progetto passerà a breve in fase operativa e, una volta terminato, sarà possibile percorrere l’itinerario in maniera virtuale, partendo da Street View di Google Maps. Prima della fine di ottobre un operatore di Google con la telecamera in spalla percorrerà quindi il primo tratto laziale, fra Viterbo e Montefiascone, successivamente si passerà al percorso che sale fino alla Toscana e, a sud, quello che giunge a Roma. Dopo questo importante passo, l’intera Via Francigena italiana sarà percorsa a piedi e filmata per essere inserita nell’archivio digitale e, in un secondo momento, la tracciatura avrà luogo anche sul tratto meridionale del percorso, dal Lazio alla Puglia.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da