28052017Headline:

Benedetta Bruzziches scelta da Kiko

La stilista ha disegnato una cutch unica per festeggiare i 20 anni del noto marchio

La stilista caprolatta all'opera

La stilista caprolatta all’opera

Sta per arrivare un nuovo capolavoro di design di Benedetta Bruzziches. La famosa stilista di borse, ”made in Caprarola”, è stata scelta da Kiko Milano per festeggiare i suoi primi 20 anni. Tra i sette talenti scelti nel modo della moda internazionale c’è infatti anche Benedetta Bruzziches. Il compito della stilista, nota in tutto il mondo per le sue creazioni dal design originale e rigorosamente fatte a mano, sarà quello di disegnare una capsule collection unica e originale.

Per Kiko Milano, noto marchio italiano di cosmetici, Benedetta Bruzziches ha ideato una clutch che sarà presentata solamente a giugno. Ma la stilista caprolatta ne fornisce delle anticipazioni su Vogue Italia. ”La mia ispirazione sono le dive anni ’50 – rivela alla nota rivista di moda – genuine, autentiche, così diverse tra di loro: penso a Virna Lisi, a Lauren Bacall, ognuna con la sua personale visione del mondo, che la rendeva particolare. Personalità fortissime”.

”Oggi sembrano tutte uguali – continua Benedetta Bruzziches – mentre un tempo erano regine selvagge, vere e pungenti nel loro essere femminili, non avevano filtri. Ho voluto disegnare una clutch: un tempo era strutturata anche e soprattutto per contenere il trucco, perché per le donne la borsa non era elegante ma la pochette sì”.benedetta bruzziches

”Essere belle – conclude la stilista su Vogue Italia – era prima di tutto una questione di buona educazione, un atto d’amore, aveva a che fare con la cura, più che con l’estetica”.

Oltre a Benedetta Bruzziches, Kiko Milano ha scelto di festeggiare i suoi 20 anni con le creazioni di altri talentuosi e noti designer tra cui: Arthur Arbesser, SuperDuper Hats, Juan Caro e Fabio Sasso per Lietmotiv.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da