19082017Headline:

Mars500: la scoperta arriva da Viterbo

Gli studiosi della Tuscia hanno portato a termine una simulazione di 520 giorni

flora intestinale panciaL’Universtà di Viterbo, questa volta insieme a quella di Bologna, si riprende le pagine scientifiche dei quotidiani di punta. Tutto grazie ad un particolare studio che ha portato a scoperte singolari: il cambiamento del microbiota intestinale durante un viaggio su Marte. Gli studi sono stati portati avanti grazie ad una missione simulata sul pianeta rosso di circa 520 giorni. I viterbesi hanno valutato l’impatto che la prolungata esposizione ha avuto sulla flora intestinale di ben sei astronauti di diversa nazionalità, dunque, confinati in una situazione di particolare stress.

La totale mancanza di interazioni sociali, il consumo dei cibi in scatola, il ridotto contatto con l’ambiente ha causato, inevitabilmente, una variabilità temporale del microbiota intestinale, tenuto sotto controllo costante attraverso particolari analisi. La conclusione è palese: la flora intestinale degli astronauti finisce per assomigliarsi. La missione tentata dai viterbesi ha preso il nome di Mars500 e risulta la più lunga simulazione mai messa in atto. La ricerca, pubblicata su Microbiome, ha accumulato dati sufficienti per dimostrare l’importanza del mantenimento dell’omeostasi dei batteri intestinali nelle condizioni di stress.

I risultati confermano la natura dinamica e personalizzata del microbiota. Le analisi sono state condotte sui campioni fecali dei sei membri dell’equipaggio a vari intervalli di tempo, nel corso dei 520 giorni di esperimento e fino a sei mesi dopo la conclusione.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da