25072017Headline:

Ponte di Pasqua: sold out a Viterbo

Hotel, B&B e strutture termali del capoluogo della Tuscia al completo

Turisti al museo Colle del duomo e in cattedrale

Turisti al museo Colle del duomo e in cattedrale

Il Ponte di Pasqua è una delle festività più gettonate per godersi qualche giorno di relax all’aria aperta. Quest’anno, Viterbo sarà una delle mete più scelte in Italia. Secondo il sondaggio svolto da Feries srl infatti, la città dei papi è al decimo posto tra le mete preferite dagli italiani per questo weekend della settimana santa.

A supportare i dati di questa incoraggiante classifica arrivano anche le conferme delle prenotazioni ricevute dalle strutture ricettive e dai ristoratori del capoluogo della Tuscia.

Infatti, gli hotel delle strutture termali sono praticamente al completo. Lo confermano dalle Terme dei Papi e dall’ Hotel Salus dove per il ponte sono tante le famiglie e le coppie che hanno già scelto di rilassarsi con un bagno rigenerante nelle famose acquee benefiche del Viterbese. Ma non si tratta solo turismo termale: hanno confermato ottimi numeri sulle prenotazioni anche il Balletti Park Hotel e il Mini Palace, indice di un nuovo interesse generale verso il territorio.

In base alle prenotazioni effettuate, è possibile delineare poi un target di domanda principalmente adulto, rappresentato da coppie e famiglie con figli a seguito, provenienti soprattutto da Roma e dalla Toscana, ed interessati a soggiornare per due/tre notti. A questo identikit vanno aggiunti inoltre i piccoli ma crescenti numeri delle comitive di stranieri che iniziano ad apprezzare la Tuscia ed il suo capoluogo e scelgono di fermarsi anche più a lungo.

Turisti in piazza delle Erbe

Turisti in piazza delle Erbe

A richiamare i turisti però, c’è anche la ricca offerta enogastronomica della città: oltre che negli hotel, anche nei ristoranti del centro i telefoni e i computer sono roventi. Per questo Ponte di Pasqua infatti, fioccano le chiamate per poter riservare con anticipo un tavolo per le festività. “Per fortuna anche quest’anno c’è stata una buona risposta da parte dei turisti – ha dichiarato soddisfatto Luca Telli, uno dei proprietari del ristorante Cotton”.

Questi dati dimostrano come la città di Viterbo sia arrivata ad una svolta dal punto di vista turistico. Chiaramente per riuscire ad affermarsi servirà ancora il lavoro di amministratori, cittadini ed operatori economici: per il territorio è fondamentale poter concretizzare questa nuova opportunità economica. Senza dimenticare le tante criticità ed i problemi da affrontare, la città dei papi deve approfittare di occasioni come questa del Ponte di Pasqua, per provare ad uscire dall’anonimato in cui si è rinchiusa per anni.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da