23092017Headline:

“Sorrisi che nuotano Eta Beta”

Prove di immersione subacquea a Montefiascone per i ragazzi speciali

Un momento di isvago durante le immersioni

Un momento di isvago durante le immersioni

Nuotare con il sorriso. Nuotare anche se non si può camminare. Nuotare perché nell’acqua si può sperimentare. Sabato 8 aprile un gruppo di ragazzi speciali della Asd Sorrisi che Nuotano Eta Beta di Viterbo Onlus e della Asd Vitersport Onlus hanno avuto la possibilità di sperimentare l’immersione subacquea presso la piscina del centro sportivo “Orizzonte Blu'” di Montefiascone.

L’evento, organizzato dalla Blue & Blue Dive Club di Viterbo, grazie alla disponibilità del suo responsabile Otello Litardi, con il supporto del suo staff e coordinato da Luca Crippa, presidente di Ddi Italy (didattica per subacquei disabili), ha consentito ad alcuni ragazzi speciali, già tutti provetti nuotatori, di provare l’emozione di effettuare una immersione subacquea con le bombole.

L’esperienza, la prima nel suo genere a Viterbo, ha inizialmente destato non poche preoccupazioni nello staff tecnico delle due Società che da anni segue i propri socinell’attività di nuoto in piscina ed anche da parte degli stessi atleti, inizialmente, l’emozione era palpabile.

Poi, la grande esperienza e la fiducia riposta negli istruttori del Blue & Blue Viterbo e in quelli di Ddi Italy, l’atmosfera serena e di totale benessere subito creata, hanno contribuito a sciogliere il ghiaccio: uno ad uno Roberto Ricci e Andrea Cenci per Sorrisi che Nuotano Eta Beta, Luca Licciardi e Fatmir Kruezi per la Vitersport, dopo una fase di addestramento sull’uso delle attrezzature, sono entrati in acqua e come alla stregua di navigati subacquei, hanno provato l’emozione di respirare per la prima volta nella loro vita sott’acqua.

Al termine della prova, l’emozione era ancora palpabile, così come la grande soddisfazione e la consapevolezza di avere fatto qualcosa di grande.

“E’ stata una cosa bellissima – il primo commento a caldo di Roberto, Andrea, Luca e Fatmir – e ci piacerebbe molto ripetere l’esperienza magari, perché no, anche in mare aperto”.

Al termine della giornata, il miglior premio per i ragazzi è stata la consegna del diploma di superamento della prova della Ddi (Disabled Divers International) che, sicuramente andrà a prendere il posto d’onore tra le tante medaglie conquistate da questi straordinari ragazzi nelle competizioni di nuoto.

La completa inclusione sociale di chi si trova in una situazione di difficoltà, che non deve limitarsi ai soli bisogni essenziali, passa anche attraverso esperienze come questa, che li avvicina al mondo dei cosidetti ”normodotati” non più in una posizione di marginalità, bensì di totale e completo protagonismo.

“Abbiamo dimostrato – ha confermato l’istruttore Otello Litardi – come anche attività molto tecniche, se effettuate con le giuste modalità ed in estrema sicurezza, sono alla portata anche di ragazzi con disabilità. E’ nostra intenzione in futuro ripetere l’esperienza magari, con la dovuta preparazione, anche in mare aperto”.

Le immersioni

Le immersioni

Otello Litardi tra qualche giorno presenterà il programma per partecipare al primo corso per Assistant Diver che permetterà ai subacquei normodotati già in possesso di brevetto Advanced, Rescue e di primo soccorso subacqueo di affiancare i professionisti del Blue & Blue Viterbo nell’assistere nelle fasi di preparazione ed in immersione un subacqueo con disabilità già brevettato.

Inoltre anche i familiari ed amici (senza brevetto subacqueo) dei ragazzi con disabilità​ potranno partecipare al corso Surface Assistant ovvero poter assistere i subacquei con disabilità nel montaggio delle attrezzature e rendersi così utili verso i propri cari anche nella fasi di preparazione delle loro immersioni.

I corsi Ddi del Blue & Blue Diver Club Viterbo, sono aperti alle persone con disabilità fisiche, sensoriali e mentali (paraplegia, tetraplegia, cecità, sindrome di Down, amputazioni).

Per informazioni, il sito è www.bluediveclub.it mentre l’indirizzo di posta elettronica è info@bluediveclub.it

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da