30052020Headline:

Iannarilli difende il presidente Camilli

Il portiere si augura di rimanere ancora in gialloblu

iannarilliCammino strepitoso quello che ha portato a termine la Viterbese. La neo promossa che ha sfiorato la promozione grazie ai goal di Samuele Neglia, ma soprattutto, alle parate di Antony Iannarilli che è entrato nel cuore dei tifosi. Un passato nella Lazio e nel Gubbio in cui, a detta sua, ha giocato la partita più indimenticabile: ”Quella contro il Grosseto è stata la mia miglior partita: il goal me lo ricorderò per sempre”.

Ma tornando ai gialloblu dalla stagione con molti alti e qualche basso: ”Alla stagione della squadra do un voto altissimo. Grande campionato: i problemi li abbiamo avuti quando sono arrivati gli infortuni. Iniziando a perdere gente, sono diminuiti i punti. Per essere una neo promossa sono molto soddisfatto”. E lui ci ha messo del suo, tra i pali, dove ha dato una sicurezza tale che lo ha lanciato tra i preferiti dei tifosi.

Secondo nel contest di fine campionato: ”Io cerco sempre di fare il mio lavoro. Cerco di dare il massimo: ho disputato una buona stagione e sono contento che i tifosi abbiano colto il mio entusiasmo”. Ma al momento il mondo dei leoni è scosso dalle continue dichiarazioni di un Camilli che vorrebbe lasciare la società, nonostante la chiamata da parte dell’amministrazione comunale decisa a farlo rimanere: ”Credo sia giusto che il mondo viterbese si schieri dalla sua parte: è a capo di una società solida ed è giusto andargli incontro anche dal punto di vista delle strutture”.

Ma se il futuro della Viterbese è in bilico, molti si chiedono di come sia quello dell’estremo difensore: ”Ho ancora un anno di contratto, ma dobbiamo prima aspettare la scelta del presidente”. Una carriera in continua crescita che lo ha visto indossare anche i colori biancocelesti: ”Mi sono allenato tanti anni alla Lazio con Fernando Muslera: credo sia il portiere più forte che abbia mai visto”.

L’ultima dichiarazione, poi, è d’obbligo. Da un giocatore della Viterbese ad un viterbese che gioca a calcio e tra poco si gioca una gran fetta di orgoglio: ”Leonardo Bonucci? Da italiano spero alzi la coppa. Ogni italiano e viterbese dovrebbe tifare per lui e la Juventus”.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da