19072019Headline:

Tuodì, il 17 riprenderanno le forniture ma non si scongiura la chiusura

Tra sciopero e volantinaggio. Fatiganti (UIL): ''Sindacati ancora preoccupati''

“L’incontro c’è stato, ma nulla di concreto ne è venuto fuori. La situazione rimane invariata” questo il riscontro del segratario generale Uil Elvira Fatiganti in merito all’incontro tra il presidente della Tuodì, Faranda, e i sindacati. Si parla di 4mila dipendenti e ben 400 punti vendita dislocati in tutta Italia.

120 sono i lavoratori, invece, che tremano nel Viterbese: “Si è parlato, in caso di vendita, di garantire una continuità lavorativa ai dipendenti che hanno indetto uno sciopero di quattro ore e il volantinaggio nei giorni passati. Ma essendo così tanti i locali, questo, potrà realizzarsi solamente con una vendita ‘spezzatino’. Se i privati acquistassero i singoli punti sarebbe più facile la realizzazione di questa idea”.

Eppure sono contrastanti le parole dell’amministrazione: da una parte i piani di emergenza ma dall’altra “ci hanno promesso che dal 17 luglio – conclude la Fatiganti – tornerà la rifornitura. Però, vediamo se sarà realmente così, i sindacati rimangono comunque in allarme”. Intanto è stato chiesto un incontro con il ministero dello sviluppo economico per risolvere la delicata situazione.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da